Liquidazione TFS con quota 100: dopo quanto e in quante rate?

Lorenzo Rubini

7 Maggio 2021 - 13:44

condividi

Dopo quanto tempo un dipendente pubblico ha diritto di ricevere il pagamento del proprio TFS e in quante rate viene pagato?

Liquidazione TFS con quota 100: dopo quanto e in quante rate?

Uno dei più grossi problemi per i dipendenti del pubblico impiego è rappresentato dalla liquidazione del TFS spettante. A differenza dei lavoratori del settore privato, infatti, i dipendenti pubblici devono aspettare da un minimo di 15 mesi ad un massimo di quasi 5 anni per ricevere la propria buonuscita.

Rispondiamo ad un lettore di Money.it che ci scrive:

“Buonasera,
Mia moglie ex insegnante di scuola primaria, nata il 15/05/1955, andata in pensione l’1settembre 2019 con quota 100 e 39 anni e 2 mesi di contributi quando prenderà il TfS? Nello specifico saranno 2 tranche? Se sì quando la prima e quando la seconda?
Grazie mille per la cortese risposta.”

Liquidazione TFS

Nel caso del pensionamento con la quota 100 l’attesa del TFS potrebbe essere anche piuttosto lunga poiché il decreto 4/2019 prevede che i tempi di attesa decorrono dal momento che si raggiungono (o si sarebbero raggiunti) i requisiti di accesso al pensionamento in base alla legge Fornero.

L’attesa, in ogni caso, è quella più conveniente per il lavoratore tra:

  • 12 mesi dopo il raggiungimento dell’età per accedere alla pensione di vecchiaia (67 anni) a cui aggiungere i 3 mesi necessari all’INPS per la gestione della pratica;
  • 24 mesi dopo il raggiungimento teorico della pensione anticipata con 41 anni e 10 mesi di contributi per le donne e un anno in più per gli uomini. Anche in questo caso è da aggiungere i 90 giorni necessari all’INPS.

Nel caso di sua moglie l’accesso alla pensione c’è stato con 64 anni circa di età e con 39 anni e 2 mesi di contributi. La via più rapida, in questo caso, è 12 mesi dopo il compimento dei 67 anni e nel caso di sua moglie, quindi, la prima tranche del TFS dovrebbe essere erogata all’incirca dopo l’estate 2023.

Non so dirle se il TFS sarà erogato in una o due rate visto che per importi fino a 50mila euro il TFS viene erogato in un’unica soluzione, per importi fino a 100mila euro in due rate, di cui la seconda a 12 mesi di distanza dall’erogazione della prima. Nel caso di somme spettanti superiori ai 100mila euro, invece, il TFS viene corrisposto in 3 rate: 50mila euro con la prima, 50mila euro dopo 12 mesi e la parte restante a distanza di 12 mesi dall’erogazione della seconda rata.

«Se hai dubbi e domande contattaci all’indirizzo email chiediloamoney@money.it»

Argomenti

# TFR

Iscriviti a Money.it