Le 10 aziende italiane che fatturano di più: la classifica di Money.it

Claudia Cervi

02/04/2023

03/04/2023 - 17:56

condividi

Ecco la classifica di Money.it delle aziende italiane con il fatturato più alto. Scopri quali sono le società che dominano il mercato tra quotate e non quotate in base agli ultimi dati disponibili.

La classifica delle aziende italiane che fatturano di più è sempre oggetto di grande attenzione, sia da parte degli addetti ai lavori che da parte del pubblico in generale. Tuttavia, è interessante notare che nella lista delle prime 10, ben 3 sono partecipate dallo Stato. Ciò dimostra l’importanza del ruolo del settore pubblico nell’economia italiana, soprattutto in settori strategici come energia, trasporti e telecomunicazioni.

Questa situazione è particolarmente significativa se consideriamo che l’Italia è composta principalmente da piccole e medie imprese. Infatti, le Pmi con un fatturato inferiore a 50 milioni di euro rappresentano il 92% delle imprese attive nel paese e impiegano l’82% dei lavoratori italiani. Questi numeri evidenziano il fatto che le Pmi sono il vero motore dell’economia italiana e quando parliamo di grandi aziende per fatturato ci riferiamo a una minoranza.

Tra le realtà imprenditoriali più importanti del Paese, vediamo dunque quali sono le 10 aziende italiane che fatturano di più.

Le 10 aziende con sede in Italia che fatturano di più

Al vertice della classifica delle 10 aziende con sede in Italia che fatturano di più troviamo Enel ed Eni, le due principali aziende italiane che operano nel mondo dell’energia, controllate dallo Stato, che nel 2022 hanno fatturato rispettivamente 140,5 e 132,24 miliardi di euro grazie al balzo dei consumi di carburanti ed energia elettrica dopo le restrizioni dovute al Covid e alla crescita dell’inflazione. Al terzo posto troviamo il gruppo assicurativo Generali, che ha ottenuto un risultato record di 81,538 miliardi di entrate, con un aumento di quasi 6 miliardi rispetto all’anno precedente.

La prima banca italiana, Intesa Sanpaolo, si posiziona al nono posto con un fatturato di 21 miliardi e 470 milioni di euro nel 2022, con un incremento annuale del 3,3%. A seguire troviamo Unicredit, che ha realizzato un fatturato di 20 miliardi e 340 milioni di euro.

ClassificaAziendaFatturato 2021Fatturato 2022
1 Enel S.p.A. 85,7 miliardi di euro 140,5 miliardi di euro
2 Eni S.p.A. 76,58 miliardi di euro 132,24 miliardi di euro
3 Generali Group 75,825 miliardi di euro 81,538 miliardi di euro
4 GSE-Gestore dei servizi energetici 54,9 miliardi di euro -
5 Edison 11,739 miliardi di euro 30,380 miliardi di euro
6 Cnh Industrial 19,5 miliardi di euro 23,55 miliardi di euro
7 A2A 11,549 miliardi di euro 23,166 miliardi di euro
8 Fca Italy 21,923 miliardi di euro -
9 Intesa Sanpaolo 20,786 miliardi di euro 21,470 miliardi di euro
10 UniCredit Group 17,91 miliardi di euro 20,34 miliardi di euro

Le 10 aziende italiane quotate in Borsa che fatturano di più

Questa classifica mostra le prime dieci aziende italiane in base al fatturato annuale quotate in Borsa. Al primo posto troviamo Enel, che nel 2022 ha realizzato un fatturato di 140,5 miliardi di euro, più del doppio rispetto all’anno precedente. Al secondo posto si posiziona Eni, con un fatturato di 132,24 miliardi di euro. La terza posizione è occupata da Generali Group, con un fatturato di 81,538 miliardi di euro, seguita da Edison e Cnh Industrial.

Le restanti posizioni della classifica sono occupate da A2A, Intesa Sanpaolo, UniCredit Group, Telecom Italia e Unipol. Ogni azienda ha avuto un diverso andamento del fatturato, con alcune che hanno registrato una crescita significativa, come Enel e Eni, mentre altre hanno avuto una crescita più modesta o addirittura una diminuzione del fatturato.

Questa classifica mostra l’importanza del settore energetico in Italia, con Enel e Eni che occupano le prime due posizioni. Tuttavia, ci sono anche diverse altre industrie rappresentate, come l’assicurazione (Generali), la produzione di veicoli (CNH Industrial), le telecomunicazioni (Telecom Italia) e l’assicurazione auto (Unipol). Inoltre, si può notare come alcune delle aziende abbiano subito l’effetto della pandemia di Covid-19, mentre altre hanno registrato una crescita notevole grazie alla ripresa economica post-pandemia.

ClassificaAziendaFatturato 2021Fatturato 2022
1 Enel S.p.A. 85,7 miliardi di euro 140,5 miliardi di euro
2 Eni S.p.A. 76,58 miliardi di euro 132,24 miliardi di euro
3 Generali Group 75,825 miliardi di euro 81,538 miliardi di euro
4 Edison 11,739 miliardi di euro 30,380 miliardi di euro
5 Cnh Industrial 19,5 miliardi di euro 23,55 miliardi di euro
6 A2A 11,549 miliardi di euro 23,166 miliardi di euro
7 Intesa Sanpaolo 20,786 miliardi di euro 21,470 miliardi di euro
8 UniCredit Group 17,91 miliardi di euro 20,34 miliardi di euro
9 Telecom Italia 15,316 miliardi di euro 15,79 miliardi di euro
10 Unipol 15,137 miliardi di euro 14,984 miliardi di euro

Le 10 aziende italiane non quotate che fatturano di più

Questa classifica riporta le prime dieci aziende italiane per fatturato non quotate in Borsa. Al primo posto c’è GSE, il Gestore dei Servizi Energetici, con un fatturato di 54,9 miliardi di euro nel 2021. Al secondo posto troviamo Fca Italy, la filiale italiana del gruppo automobilistico italo-americano FCA, con un fatturato di 21,923 miliardi di euro nel 2021.

Al terzo posto si posiziona Conad, la catena di supermercati cooperativa, con un fatturato di 17 miliardi di euro nel 2021 e un incremento atteso del 8,5% nel 2022, a 18,45 miliardi di euro.

Il quarto posto è occupato da Coop Italia, un’altra grande catena di supermercati cooperativa, che nel 2021 ha fatturato 14,3 miliardi di euro. I risultati finanziari relativi al 2022 saranno disponibili solo dal 30 giugno 2023. Al quinto posto c’è Ferrero, il produttore di cioccolato, con un fatturato di 12,7 miliardi di euro nel 2021 e una crescita attesa del 10,2% nel 2022, che porta i ricavi a 14 miliardi di euro.

Al sesto posto c’è FS Italiane, la holding delle Ferrovie dello Stato, che nel 2021 ha registrato un fatturato di 12,2 miliardi di euro, crescendo del 13,6% nel 2022, a 13,91 miliardi di euro.

Al settimo posto troviamo Edizione, società di partecipazioni italiana controllata dalla famiglia Benetton, nota soprattutto per la proprietà del marchio di abbigliamento United Colors of Benetton. La società opera in diversi settori, tra cui la ristorazione, l’energia, i servizi pubblici, le infrastrutture, il turismo e le comunicazioni. In particolare, Edizione è la principale azionista di Autostrade per l’Italia, la società che gestisce la rete autostradale italiana.
Il fatturato di Edizione è in gran parte legato ai ricavi di Autostrade per l’Italia e ad altre partecipazioni nel settore infrastrutturale. La società ha inoltre un’importante presenza nel settore della ristorazione con la catena Autogrill, che gestisce punti di ristoro e servizi di catering in aeroporti, stazioni ferroviarie e autostrade in Italia e in tutto il mondo..

L’ottavo posto è occupato da Superit-Esselunga, un’altra grande catena di supermercati italiana, che nel 2021 ha registrato un fatturato di 8,56 miliardi di euro, che è cresciuto del 3,3% nel 2022, portando il fatturato a 8,84 miliardi di euro. Al nono posto c’è Marcegaglia Holding, un’azienda attiva nel settore siderurgico, con un fatturato di 8,035 miliardi di euro nel 2021. Infine, al decimo posto troviamo Parmalat, l’azienda di produzione di latte e derivati, con un fatturato di 7,95 miliardi di euro nel 2021.

ClassificaAziendaFatturato 2021Fatturato 2022
1 GSE-Gestore dei servizi energetici 54,9 miliardi di euro -
2 Fca Italy 21,923 miliardi di euro -
3 Conad 17 miliardi di euro 18,45 miliardi di euro
4 Coop Italia 14,3 miliardi di euro bilancio al 30 giugno 2023
5 Ferrero 12,7 miliardi di euro 14 miliardi di euro
6 FS Italiane 12,2 miliardi di euro 13,91 miliardi di euro
7 Gruppo Edizione 9,842 miliardi di euro -
8 Superit-Esselunga 8,56 miliardi di euro 8,84 miliardi di euro
9 Marcegaglia Holding 8,035 miliardi di euro -
10 Parmalat 7,95 miliardi di euro -

Argomenti

Iscriviti a Money.it