Scuola, concorso DSGA per 2.004 posti: date prova e cosa studiare

Violetta Silvestri

24 Settembre 2019 - 16:54

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Sono state rese note le date e le materie da studiare per la prova scritta del Concorso DSGA per 2004 posti nella scuola. I candidati aspiranti al ruolo di direttore amministrativo scolastico dovranno affrontare due test scritti. Scopriamo il diario delle prove.

Scuola, concorso DSGA per 2.004 posti: date prova e cosa studiare

Concorso DSGA - Arrivano le date per le prove scritte del concorso per 2004 posti di Direttore dei servizi generali e amministrativi nelle scuole. La selezione del personale interno alle scuole arriva in un momento cruciale. Sono circa 3 mila, infatti, i posti da assegnare in tutta Italia per il regolare svolgimento delle incombenze amministrative.

Le materie da studiare per passare le prove riguardano diritto amministrativo con tutte le principali normative sulla pubblica amministrazione, contabilità di stato, legislazione scolastica, diritto penale e civile.

Il bando appena uscito sul concorso DSGA precisa che almeno 15 giorni prima della data per le prove verranno comunicate le seguenti informazioni sul sito internet del Miur: sedi dello svolgimento prove, con esatta indicazione dell’indirizzo, distribuzione dei candidati in ordine alfabetico, orari di apertura delle operazioni di registrazione e altre indicazioni procedurali.

I candidati interessati dovranno portare un documento di riconoscimento valido e il proprio codice fiscale, pena l’esclusione dalle prove.

Date prove e materie da studiare per gli scritti del Concorso DSGA

Mancano meno di due mesi dallo svolgimento delle prove scritte per i 2004 aspiranti direttori dei servizi amministrativi scolastici. Le date delle prove, infatti, sono 5 e 6 novembre prossimi. Ecco le materie da studiare per superare i due test in forma scritta:

  • Diritto Costituzionale e Diritto Amministrativo con riferimento al diritto dell’Unione europea;
  • Diritto civile;
  • Contabilità pubblica con particolare riferimento alla gestione amministrativo contabile delle istituzioni scolastiche;
  • Diritto del lavoro, con particolare riferimento al pubblico impiego contrattualizzato;
  • Legislazione scolastica;
  • Ordinamento e gestione amministrativa delle istituzioni scolastiche autonome e stato giuridico del personale scolastico;
  • Diritto penale con particolare riguardo ai delitti contro la Pubblica Amministrazione.

Nell’allegato B del bando concorso sono specificati gli argomenti da studiare per ogni materia.

Le prove scritte consistono in due diversi elaborati.
La prima prova richiede la risposta a sei domande aperte sulle materie elencate precedentemente, con lo scopo di verificare il livello di conoscenza del candidato sugli argomenti.

La seconda prova è di tipo teorico-pratico. Il candidato dovrà risolvere un caso concreto e redigere un vero e proprio atto inerente le stesse materie già indicate.

Ogni prova dura 180 minuti.

Punteggio prove scritte del concorso DSGA. Come si accede all’orale

Il secondo step del concorso DSGA viene superato solo se si ottiene un punteggio minimo nella valutazione. Il candidato può accedere all’orale guadagnando almeno 21 punti su un massimo di 30.

I sei quesiti della prima prova vengono valutati ognuno con un punto da 0 a 5, con la condizione che sia sempre multiplo intero di 0,5. Per quanto riguarda la seconda prova, la risoluzione del caso pratico, questa può ottenere da 0 a 30 punti.

Ogni candidato consegue un unico punteggio per entrambe le prove, calcolato con media aritmetica dei due voti.

Solo dopo aver superato con una votazione minima di 21/30 gli esami scritti, i candidati potranno prepararsi per l’orale. Anche per questo step, verranno valutate le conoscenze delle materie giuridiche dell’allegato B in un colloquio di circa 30 minuti. La verifica orale comprende anche domande su conoscenze informatiche, lettura in lingua inglese e traduzione.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories