Assunzioni scuola 2014: a settembre 32.500 contratti e novità per i quota 96. Ecco le ultime notizie

Il Miur ha presentato un piano per oltre 32mila nuove assunzioni nella scuola. Coinvolti anche i quota 96 che lasceranno il posto ai precari delle graduatorie. Ecco tutte le novità

Oltre 32mila nuove assunzioni nella scuola per l’anno scolastico 2014-2015; il piano di assunzioni della scuola appena pubblicato dal Miur risolverebbe buona parte del precariato degli ultimi anni. Il piano prevede l’assunzione di 15mila professori, 13mila professori di sostegno e 4.500 unità per il personale tecnico amministrativo. Per un totale di 32.500 nuove assunzioni che potrebbero scattare già a partire da settembre.

Queste le intenzioni del Ministero dell’istruzione che però deve ancora incassare l’ok del Mef; il Miur infatti ha appena inviato al Ministero dell’Economia e Funzione pubblica il piano di immissioni in ruolo 2014 per ottenere il via libera definitivo.

Piano di assunzione
Il piano del governo punta alla regolarizzazione di oltre 32mila contratti del personale precario della scuola. Le assunzioni rientrano nel piano per la scuola dell’ex Ministro Carrozza che, nel corso del governo Letta infatti, aveva promesso 85mila nuove assunzioni dal 2014 al 2016.

A partire da settembre 2014, il Miur punta ad assumere con contratto stabile 28mila insegnanti e 4.500 personale Ata.

Come avverrà la selezione?
Si arriverà alle nuove assunzioni tramite il vecchio metodo: il 50% attraverso un concorso e il restante 50% pescando nelle vecchie graduatorie. In primis quella del 2012 che mise a disposizione oltre 11mila nuove assunzioni lasciando però fuori oltre 8mila insegnanti precari.

Quota 96
Il destino di quest’ultimi è strettamente legato a quello dei «quota 96»: i 4mila insegnanti dimenticati dalla Legge Fornero e costretti a rimanere in cattedra altri due anni. Il decreto sulla pubblica amministrazione potrebbe finalmente sbloccare la questione e permettere agli insegnanti di andare in pensione.

Il Ministro dell’istruzione Giannini a questo proposito infatti ha formulato l’ipotesi che i 4mila insegnanti quota 96 che andranno in pensione a settembre siano sostituiti con parte degli 8mila esclusi della graduatoria del 2012.

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \