Reddito di cittadinanza: chiariamo i dubbi su rinnovo, scadenza e trasformazione in PdC

Lorenzo Rubini

24 Novembre 2020 - 11:45

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Con la scadenza dei primi 18 mesi del reddito di cittadinanza molti sono i dubbi che i fruitori stanno affrontando. Cerchiamo di chiarirli.

Reddito di cittadinanza: chiariamo i dubbi su rinnovo, scadenza e trasformazione in PdC

Tra ottobre e novembre sono migliaia le famiglie che hanno dovuto fare i conti con la scadenza dei primi 18 mesi di fruizione del reddito di cittadinanza. Trascorso 1 mese senza percepire il sussidio, poi, è possibile presentare domanda di rinnovo. Molti sono, però i lettori che ci scrivono per palesare i propri dubbi.

In questo articolo cercheremo di chiarire le perplessità di alcuni lettori di Money.it che ci hanno scritto.

Reddito di cittadinanza, chiariamo i dubbi

  • “Buon giorno , ora percepisco il RDC ma tra due mesi mi scade . Vivo sola e ho già compiuto i 68 anni . Volevo chiedere se il RdC si converte i PdC , se la cifra rimane la stessa e se la card rimane anch’essa la stessa . Cordiali saluti ”.

La normativa prevede che quando tutti i componenti del nucleo familiare beneficiario compiono i 67 anni, il reddito di cittadinanza prende il nome di pensione di cittadinanza. A cambiare è solo il nome del sussidio rimanendo invariato l’importo percepito e la card che si utilizza.

“Salve io avevo fatto domanda del reddito di cittadinanza a giugno 2019 e mi e arrivato il sussidio a settembre.. I 18 mesi sono compresi dal momento della domanda giusto? Mi scade a gennaio 2021 se non sbaglio.. Cosa devo fare con precisione per rifare domanda è entro quando devo farla?”

I 18 mesi decorrono dalla data del primo pagamento e non dalla presentazione della domanda. Prima della scadenza, praticamente, si devono ricevere 18 mesi di reddito di cittadinanza.

Avendo lei percepito il primo pagamento a settembre 2019, l’ultimo dei 18 pagamenti lo riceverà a febbraio 2021. A marzo 2021, poi, dovrà presentare domanda di rinnovo nello stesso identico modo in cui ha presentato la prima domanda.

“Buonasera, vorrei chiederle un informazione, io ho usufruito dei 18 mesi 18 reddito di cittadinanza, il 10 di novembre ho rifatto la domanda, ma quanto tempo passa prima che l’INPS mi dia la conferma? Quando sarà il primo pagamento, a fine dicembre?”

Solitamente la risposta dell’INPS alla domanda presentata si riceve prima del giorno 15 del mese successivo. Se, quindi, ha presentato domanda a novembre riceverà risposta dall’INPS entro il 15 dicembre. Il primo pagamento dovrebbe avvenire entro il 15 dicembre, mentre per i successivi, si dovrà attendere il 25/27 del mese.

«Se hai dubbi e domande contattaci all’indirizzo email chiediloamoney@money.it»

Iscriviti alla newsletter

Money Stories