Reddito di cittadinanza persona sola: 780 euro al mese, quando?

Il reddito di cittadinanza spetta per un importo massimo di 780 euro mensili ai nuclei familiari composti dal solo richiedente. In quali casi viene erogato l’importo massimo?

Reddito di cittadinanza persona sola: 780 euro al mese, quando?

Il reddito di cittadinanza è la misura pensata ed attuata per il contrasto della povertà. Per poter richiedere il sussidio mensile è necessario essere in possesso di precisi requisiti reddituali e patrimoniali. L’importo, inoltre, viene calcolato sulla composizione del nucleo familiare.

Rispondiamo ad una lettrice di Money.it che ci scrive:

“Parlo a nome di un’altra persona che pur vivendo da sola percepisce il reddito di cittadinanza pari a 500 euro. Aggiungo che non vive in casa di proprietà.
Leggevo nel vostro articolo che si potrebbe arrivare a 780 euro al mese. Come?”

Reddito di cittadinanza, quando spettano 780 euro al mese?

Una quota del reddito di cittadinanza è calcolata sul reddito, patrimonio e composizione del nucleo familiare e permette di avere 500 euro mensili da moltiplicare per la scale di equivalenza in cui rientra il nucleo stesso sulla base del numero dei componenti.

A tale cifra, poi, eventualmente, va sottratto il reddito percepito dal nucleo stesso.

Un’altra quota del reddito di cittadinanza, poi, è a titolo di contributo per i nuclei familiari che pagano l’affitto della casa di abitazione (per un importo mensile di 280 euro) o che pagano il mutuo (per un importo massimo di 150 euro al mese).

Il richiedente solo, quindi, che paga l’affitto può arrivare a percepire mensilmente fino a 780 euro al mese mentre il richiedente solo che paga il mutuo per l’acquisto della casa di abitazione può arrivare a percepire fino a 650 euro al mese ma solo nel caso in cui abbia ISEE zero e non percepisca altri redditi.

Nel caso della sua conoscente, quindi, o anche se vive in una casa che non è di proprietà non paga l’affitto con contratto registrato, oppure ha redditi propri e ISEE non proprio uguale a zero che gli abbassano l’importo mensile spettante.

«Se hai dubbi e domande contattaci all’indirizzo email chiediloamoney@money.it»

Iscriviti alla newsletter

Money Stories