Borsa Italiana Oggi, 20 luglio 2021: Ftse Mib, il rimbalzo riesce a metà

Luca Fiore

20/07/2021

20/07/2021 - 17:59

condividi

Dopo le forti ondate di vendite registrate ieri, la Borsa Italiana oggi, 20 luglio 2021, ha chiuso sopra la parità. A spingere il Ftse Mib ci hanno pensato i titoli del comparto bancario e gli industriali.

Borsa Italiana Oggi, 20 luglio 2021: Ftse Mib, il rimbalzo riesce a metà

Dopo un avvio di settimana da incubo, la Borsa Italiana oggi ha chiuso in territorio positivo permettendo al Ftse Mib di riportarsi sopra quota 24 mila punti.

In corrispondenza dello stop agli scambi in Europa, ed in attesa del meeting della BCE, l’eurodollaro scende dello 0,3% a 1,17608 mentre tra le commodity il future con consegna settembre sul petrolio Brent sale dello 0,9% a 69,26 dollari al barile.

Borsa Italiana Oggi, aggiornamento ore 17:40: Ftse Mib sopra quota 24 mila punti

Al termine della seduta, il Ftse Mib si è fermato a 24.107,33 punti, +0,59% rispetto al dato precedente.

Denaro sul comparto bancario, con il +2,17% di Banco BPM, il +1,94% di Intesa Sanpaolo ed il +1,36% di UniCredit.

Tra gli industriali, CNH Industrial ha segnato un +2,01% e Pirelli è salita dell’1,64%. Incremento di un quarto di punto percentuale per Stellantis che ha annunciato la cancellazione di un turno nella fabbrica Vauxhall di Luton a causa dei numerosi casi di isolamento legati al Covid. Inoltre, la società ha fatto sapere che i risultati del primo semestre 2021 saranno resi noti martedì 3 agosto.

Incremento del 17,05% per Bialetti Industrie grazie ad un nuovo accordo di ristrutturazione dei debiti.

Lo spread BTP-Bund è salito di un punto percentuale a 114 punti base.

Aggiornamento ore 13: Ftse Mib in lieve territorio negativo

Tra gli indici europei, il Cac40 registra un +0,78%, il Dax un +0,35% ed il nostro Ftse Mib segna un -0,15%.

Le performance peggiori sono appannaggio dei titoli del risparmio gestito (-1,05% di FinecoBank e -0,73% di Azimut) e di quelli del comparto industriale (-0,97% di CNH Industrial e -0,89% per Stellantis).

Quest’ultima ha annunciato la cancellazione di un turno nella fabbrica Vauxhall di Luton a causa dei numerosi casi di isolamento legati al Covid. Inoltre, la società ha fatto sapere che i risultati del primo semestre 2021 saranno resi noti martedì 3 agosto.

La trattativa tra Enel (+0,26%) e Erg (+0,49%), secondo quanto riportato da Il Sole 24 Ore, per la vendita degli asset di quest’ultima sarebbe alle battute finali.

Incremento del 16,67% per Bialetti Industrie che ha sottoscritto un nuovo accordo di ristrutturazione dei debiti.

Future Wall Street: prevista apertura in rialzo

Dopo le vendite di ieri, derivato sul Dow Jones registra un +0,53% mentre il future sullo S&P500 e quello sul Nasdaq salgono entrambi dello 0,45%.

Aggiornamento ore 9:25: Ftse Mib in rialzo dell’1%

A Londra il Ftse100, fa segnare un +1,16%, il Cac40 registra un +1,26%, il Dax un +1% ed il nostro Ftse Mib quota 24.181,2 punti (+0,9%).

Sul paniere delle blue chip, le performance migliori sono registrate da Saipem (+2,02%), Unipol (+1,89%) e Poste Italiane (+1,95%).

Secondo le indiscrezioni riportate da Il Sole 24 Ore, la trattativa tra Enel (+1,03%) e Erg (+1,64%) per la vendita degli asset di quest’ultima sarebbe alle battute finali.

Inizio di seduta con un +0,6% per Stellantis che ha annunciato la cancellazione di un turno nella fabbrica Vauxhall di Luton a causa dei numerosi casi di isolamento legati al Covid. Inoltre, la società ha fatto sapere che i risultati del primo semestre 2021 saranno resi noti martedì 3 agosto.

In attesa dei numeri del primo semestre, le azioni Salvatore Ferragamo guadagnano l’1,64%.

Dal fronte titoli di Stato, lo spread BTP-Bund arretra di un punto percentuale a 112 punti base.

Borse Asia: Nikkei ancora in calo

L’indice di Hong Kong, l’Hang Seng registra un -0,78%, il China A50 ha segnato un -0,4% e l’australiano S&P/ASX 200 ha terminato con un -0,46%.

Rosso dello 0,96% per il giapponese Nikkei.

Wall Street: profondo rosso per Dow e S&P

La prima seduta della settimana del Dow Jones si è chiusa con un -2,09%, lo S&P500 ha segnato un -1,58% ed il Nasdaq è sceso dell’1,06%.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.