Apple, dietrofront di Icahn: basta buyback

Ha insistito per oltre un mese Carl Icahn, ma improvvisamente sembra averci ripensato.

«non c’è motivo di proseguire con la proposta non vincolante [, soprattutto in un momento in cui la società è già così vicina a raggiungere l’obiettivo richiesto».

Insomma non sembra esserci più motivo di proseguire con il buyback. La decisione potrebbe essere motivata dal recente acquisto da parte di Apple di 14 miliardi di dollari di titoli, acquisto che potrebbe aver soddisfatto le richieste del magnate.

«Le recenti decisioni prese dalla società sul riacquisto di titoli sono state opportunistiche e aggressive e noi le sosteniamo»,

ha detto in un intervista a Cnbc.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.