Risultati europee 2019 Spagna: i Socialisti oltre il 30%, frena la destra di Vox

I risultati delle elezioni europee 2019 in Spagna: volano i Socialisti nettamente primo partito del paese, in ripresa i Popolari mentre sbarca a Bruxelles la destra di Vox, che comunque si ridimensiona rispetto il voto di aprile.

Risultati europee 2019 Spagna: i Socialisti oltre il 30%, frena la destra di Vox

È tornata di nuovo alle urne la Spagna ma questa volta, dopo il voto delle generali del 28 aprile scorso, per le elezioni europee 2019 che come da noi si sono tenute domenica 26 maggio.

Un voto che in Spagna ha un significato particolare, visto che servirà anche a capire quale sarà la composizione del nuovo governo dato che, dopo un mese dalle elezioni generali, ancora tutto è fermo.

Dopo essere finiti davanti a tutti a fine aprile, anche i risultati delle europee premiano i Socialisti che sono ben oltre il 30%. In recupero i Popolari, il tutto a discapito della destra di Vox che comunque farà il suo ingresso anche a Bruxelles dopo averlo fatto a Madrid.

Le elezioni europee in Spagna

I risultati delle elezioni europee in Spagna di domenica 26 maggio: percentuali delle principali liste che si sono presentate alle elezioni e come sono stati distribuiti i seggi spettanti.

ListaGruppoRisultatoSeggi
Partito Socialista S&D 32,8% 20
Partito Popolare PPE 20,1% 12
Ciudadanos ALDE 12,2% 7
Podemos Sinistra 10,1% 6
Vox ENF 6,2% 3
Junts Non Iscritti 4,6% 2
Ahora Republicas Verdi 5,6% 3
CEUS 2,8% Non Iscritto 1
CpE Non Iscritti 1,3% /
Partito Animalista Non Iscritto 1,3% /

Nel suo complesso la Spagna in queste elezioni ha eletto 54 deputati, tramite un sistema elettorale proporzionale con un listino bloccato mentre non è prevista una soglia di sbarramento.

Lo scenario politico

Dopo una crisi di governo divampata a inizio anno, in Spagna lo scorso 28 aprile si è votato per le elezioni generali. Il partito più votato è stato quello Socialista (28,7%) guidato dal premier uscente Pedro Sanchez.

Nonostante l’ottimo risultato, Sanchez però non può contare al momento su una maggioranza di governo. La cosa più naturale è fare una nuova alleanza con la sinistra di Podemos (11,9%), la Sinistra di Catalogna (3,9%) e il Partito Nazionalista Basco (1,51%), ma ancora nulla è stato deciso.

Nel centrodestra invece i Popolari (16,7%) sono arretrati rispetto alle ultime elezioni, in crescita invece i liberali di Ciudadanos (15,8%) e soprattutto la destra di Vox (10,2%) che così per la prima volta ha eletto suoi rappresentanti al Congresso.

Al momento un accordo tra i Socialisti e Podemos non è però ancora stato raggiunto, per non parlare di quello con i baschi e i catalani, mentre i centristi di Ciudadanos hanno fatto sapere che il loro posto è all’opposizione.

Qualsiasi trattativa appare comunque essere congelata. Dopo queste elezioni europee dove i vari partiti hanno potuto vedere quale è stato il proprio contraccolpo rispetto al voto di aprile, potranno ora riprendere le grandi manovre per dare alla Spagna un nuovo governo.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti per ricevere le news su Spagna

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.