Reddito di cittadinanza: nuove anticipazioni sul pagamento di dicembre

Reddito di cittadinanza: a dicembre arriva in anticipo? È una possibilità, ma l’Inps annuncia che non ci saranno novità prima del 20 del mese.

Reddito di cittadinanza: nuove anticipazioni sul pagamento di dicembre

Reddito e pensione di cittadinanza: tiene banco la questione relativa alla data di accredito della mensilità di dicembre dopo che l’Inps ha anticipato una possibile variazione delle tempistiche per le festività natalizie.

Nel dettaglio, la pagina Facebook “Inps per la Famiglia” ha risposto agli utenti dichiarando che l’Istituto sta valutando la possibilità di anticipare il pagamento in programma questo mese, senza però fornirà né certezze né tantomeno una data precisa.

Dopo questa anticipazione i beneficiari del reddito di cittadinanza hanno cominciato a chiedersi quando effettivamente arriverà il beneficio questo mese, sperando in un anticipo della ricarica. Ricordiamo, infatti, che pur non occupandosi direttamente dell’accredito sulla carta RdC (visto che di questa parte se ne occupa direttamente Poste Italiane), l’Inps ricopre un ruolo molto importante nella fase di accredito poiché è l’Istituto ad inviare le disposizioni di pagamento.

Solo quando Poste Italiane riceve queste importanti informazioni, quindi, può far partire concretamente le operazioni per l’accredito che solitamente richiedono dai due ai tre giorni.

Nuove anticipazioni - non particolarmente positive - sono arrivate in queste ore, con l’Inps per la Famiglia che ha fornito nuove delucidazioni su quando, concretamente, potrebbe arrivare l’ultima mensilità dell’anno di reddito e pensione di cittadinanza.

Reddito di cittadinanza, dicembre 2020: nuove indiscrezioni sulla data del pagamento

Alla notizia di un possibile cambiamento della data di accredito del reddito di cittadinanza, esclusivamente per il mese di dicembre, i beneficiari della misura hanno continuato a chiedere delucidazioni alla pagina Facebook “Inps per la Famiglia”, sperando di ricevere come risposta una data certa.

Non è stato però possibile in quanto al momento i canali social dell’Istituto non sono in possesso di informazioni certe. Nel rispondere, però, è stata comunque data un’importante indicazione su quando potrebbero esserci novità in tal senso: è stato spiegato ai beneficiari, infatti, che sicuramente non ci saranno aggiornamenti prima del 20 dicembre.

Quindi, prima di questa data l’Inps non riuscirà ad inviare le disposizioni di pagamento necessarie affinché Poste Italiane possa procedere con l’accredito; di conseguenza sembra complicarsi un arrivo del reddito di cittadinanza prima delle festività natalizie.

Solo nel caso in cui l’Inps dovesse completare questo passaggio tra il 20 e il 21 dicembre, infatti, Poste Italiane avrebbe il tempo necessario per effettuare l’accredito entro martedì 24 dicembre. In caso contrario, le tempistiche per la ricarica non sarebbero tanto differenti da quelle solite, con reddito e pensione di cittadinanza che potrebbero arrivare solo nell’ultima settimana dell’anno.

Non ci sarebbe quindi alcun anticipo per il pagamento che come di consueto ci sarebbe tra il 27 e il 28 del mese.

Ricordiamo comunque che si tratta di sole indiscrezioni e che fino a quando non ci saranno notizie certe non sarà possibile svelare la data di pagamento; nel frattempo vi invitiamo a seguire i canali dell’Istituto (qui la pagina Facebook) per essere informati su tutti gli aggiornamenti ufficiali.

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Reddito di cittadinanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories