Ego International: fatturato in rosso per le Auto

Ego International rileva un segnale d’allarme per il fatturato di automobili in Cina. Calo sia dell’export che delle vendite interne.

Ego International: fatturato in rosso per le Auto

I dati raccolti da Ego International relativamente al fatturato di automobili in Cina, mercato di riferimento in cui da oltre 20 anni si è registrata una crescita costante, segnalano un calo sia per quanto riguarda l’export che le vendite interne.

I dati raccolti da Ego International mostrano un fatturato in discesa del 4.1% rispetto all’anno precedente dovuto a diversi fattori:

  • Innalzamento dei tassi di interesse;
  • Taglio delle agevolazioni per l’acquisto di auto;
  • Impennata dei costi di acciaio ed alluminio.

Mentre l’export della Cina, ricorda Ego International, va a gonfie vele, soprattutto grazie alla domanda americana, la quale ha aumentato il fatturato della Cina di 323,32 miliardi nel 2018 con un rialzo in percentuale del 17%.

Questo parallelismo, fra un rialzo della domanda americana e un ribasso di quella cinese, è una conseguenza della guerra commerciale tra i due stati che vede le politiche estere inasprirsi sempre di più fra i due paesi.

Ego International sostiene che il calo del fatturato nei più grandi mercati del mondo abbia ripercussioni su tutti i paesi e ancora più in generale sulle case automobilistiche che in tema di export ne stanno risentendo.

Il fatturato aumenta per l’export di veicoli commerciali, salito a 4,37 milioni con un’incidenza percentuale del 5,1% sul 2017. In aumento anche le vendite di auto elettriche con un aumento del +61,7%.

Questi dati, se in parte sono confortanti, non riescono a recuperare tutto il comparto.

A dimostrazione di questo Ego International segnala: General Motors e Ford in piena ristrutturazione, mentre Fiat Chrysler preoccupa i mercati finanziari a causa di un calo delle vendite del diesel.

Ego International: il fatturato da rialzare

In questo scenario un mercato così importante e che da 20 anni segna risultati molto positivi fa sì che le case automobilistiche con la maggior quota di mercato apportino dei cambiamenti interni drastici e spesso difficili da intraprendere.

Ford, per rafforzare la redditività, ha annunciato tagli occupazionali nelle sue sedi e una possibile alleanza con un grande gruppo europeo, Volkswagen, per quello che concerne i veicoli commerciali. Questo implicherebbe un aumento dei volumi per il comparto più redditizio.

Ego International stima che il fatturato per il 2019 in Cina possa rimanere invariato, sebbene, la domanda di auto elettriche potrebbe portare una ventata d’aria fresca al mercato automobilistico generale ed evitare così conseguenze nefaste per l’automotive.

Inoltre il governo cinese ha comunicato l’intenzione di ridurre la tassazione per quanto riguarda auto ed elettrodomestici e tentare così di aumentare la spesa dei consumatori.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Settore auto

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.