Borsa Milano Oggi, 4 febbraio 2022: Ftse Mib chiude negativo, tonfo di Poste Italiane

Luca Fiore

04/02/2022

04/02/2022 - 18:06

condividi

All’indomani del meeting della BCE, la Borsa Milano oggi, 4 febbraio 2022, ha chiuso in profondo rosso. Sul Ftse Mib la performance peggiore è stata registrata da Poste Italiane. Debolezza per Intesa Sanpaolo ed Enel dopo la presentazione dei conti. Petrolio in rally.

Borsa Milano Oggi, 4 febbraio 2022: Ftse Mib chiude negativo, tonfo di Poste Italiane

Dopo la svolta da “falco” della BCE, segno meno per la Borsa Milano oggi: sul Ftse Mib spicca la debolezza di Intesa Sanpaolo (-2,24%) dopo la presentazione dei conti.

L’esercizio 2021 dell’istituto si è chiuso con un utile netto di 4,185 miliardi di euro, +19,4% rispetto al 2020 (la guidance prevedeva un risultato sopra 4 miliardi).

Debolezza anche per Enel (-2,07%) che nel 2021 ha visto il fatturato crescere del 33,8% a 88,3 miliardi di euro mentre l’Ebitda è aumentato del 6,7% a 19,2 miliardi.

Già alle prese con le tensioni in arrivo dal fronte sanitario e da quello geopolitico, i mercati sono scossi dal tonfo di Meta che ieri, dopo la diffusione di stime particolarmente prudenti, ha segnato un rosso di oltre 25 punti percentuali.

I numeri arrivati dal mercato del lavoro USA (+467 mila per le non-farm payrolls, tasso di disoccupazione dal 3,9 al 4% e salari in rialzo dal 4,9 al 5,7 per cento) potrebbero spingere la Fed, nel meeting in calendario a marzo, ad incrementare il costo del denaro di 50pb.

«I dati incoraggianti sul mondo del lavoro ormai in piena occupazione -ha commentato Filippo Diodovich, Senior Market Strategist di IG Italia- aumentano le probabilità di una Fed molto aggressiva in termini di rialzi dei tassi di interesse nel 2022».

«Soprattutto le cifre sull’aumento dei salari a gennaio lasciano intendere che le pressioni inflazionistiche saranno molto persistenti nel corso dell’anno».

Alla terza seduta di guadagni, il future sul Brent con consegna aprile avanza del 2,6% a 93,5 dollari al barile mentre sul valutario l’eurodollaro sale dello 0,1% a 1,1447.

Borsa Milano Oggi, aggiornamento ore 17:45: è di Poste Italiane la performance peggiore

La seduta del Ftse Mib si è chiusa con un rosso dell’1,79% a 26.603,59 punti mentre lo spread Btp-Bund è salito di oltre il 3% a 150 punti base.

Sul paniere principale l’ultima posizione è appannaggio di Poste Italiane (-6,24%), penalizzata dalla crescita del rendimento dei titoli di Stato dopo il meeting della BCE ed dai rumor relativi il presunto «congelamento» delle operazioni legate al Superbonus.

Aggiornamento ore 13: tonfo per Poste Italiane

Rosso di mezzo punto percentuale per il Cac40, il Dax scende dell’1,18% ed il Ftse Mib perde l’1,56%.

La performance peggiore è registrata da Poste Italiane (-5,74%), penalizzata dalla crescita del rendimento del Btp (1,72%) dopo il meeting della BCE ed dai rumor relativi il presunto «congelamento» delle operazioni legate al Superbonus.

Future Wall Street: derivato Nasdaq in positivo

In attesa che, alle 15:30, inizino le contrattazioni a Wall Street, il future sul Dow Jones scende dello 0,48%, quello sullo S&P500 perde lo 0,17% ed il derivato sul Nasdaq avanza dello 0,35%.

Aggiornamento ore 09:25: Ftse Mib, Saipem ancora in rosso

Segno più in avvio di seduta per il Ftse100 (+0,56%) e per il Cac40 (+0,23%) mentre il Dax scende di mezzo punto percentuale ed il Ftse Mib perde lo 0,37% a 26.988,89 punti.

Sul paniere delle blue chip non si arresta la caduta di Saipem (-2,39%) mentre Eni (+1,25%) e Tenaris (+0,98%) capitalizzano l’andamento del petrolio.

In positivo troviamo anche Banco BPM (+1,23%) mentre UniCredit lascia sul campo lo 0,43%.

Dal fronte titoli di Stato, incremento dello 0,55% per lo spread Btp-Bund a 146 punti base.

Borse Asia: torna il segno più per Tokyo

L’indice di Hong Kong, l’Hang Seng, registra un +3,14%, l’australiano S&P/ASX 200 ha terminato con un +0,6% mentre a Tokyo il Nikkei si è fermato a 27.439,99 punti, +0,73% sul dato precedente.

Wall Street: Meta trascina al ribasso il Nasdaq

Il Dow Jones ha chiuso la giornata con un -1,45%, lo S&P500 ha evidenziato un -2,44% ed il Nasdaq ha terminato con un -3,74%.

Le azioni Meta hanno terminato la giornata con un -26,39%.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.