Renzi conferma Delrio: tassazione rendite finanziarie da valutare. Continua la polemica

Marta Panicucci

25 Febbraio 2014 - 10:55

condividi

Delrio nei giorni scorsi ha aperto alla possibilità di tassare le rendite finanziarie. Renzi non ha smentito l’idea affermando che l’ipotesi è da valutare

Matteo Renzi, nel discorso programmatico tenuto ieri al Senato dove ha chiesto la fiducia, non ha toccato il tema della tassazione delle rendite finanziarie.

Alla vigilia del voto di fiducia a Palazzo Madama, il sottosegretario Delrio, nel corso di un’intervista da Lucia Annunziata, aveva aperto alla possibilità di aumentare la tassazione sulle rendite finanziarie di coloro che hanno soldi investiti in titoli di stato. La dichiarazione aveva subito scatenato la polemica soprattutto tra le fila di Forza Italia e Lega, ma non solo.

Il premier Renzi
Dopo la polemica della vigilia, gli osservatori si aspettavano che Renzi avrebbe trattato il tema della tassazione delle rendite finanziarie nel suo discorso programmatico. Ma così non è stato e il premier intercettato dai giornalisti all’uscita di Palazzo Madama ha dichiarato: «Il sottosegretario Delrio ha detto una cosa molto semplice: che il tema della tassazione sulle rendite finanziarie e il tema dei denari sul costo del lavoro saranno oggetto di una valutazione. Voi avete subito titolato nel modo più forte e pesante possibile, vi prego di stare ai fatti e alle cose che si dicono».

Tassazione rendite finanziarie
Maria Cannata, dirigente generale del debito pubblico al ministero dell’Economia, interpellata nel corso della presentazione del Risk outlook della Consob, ha commentato così la possibilità di tassare le rendite sui BOT: «avrebbe un impatto per il retail che é una componente modesta dello stock dei Titoli di Stato e quindi gli effetti sarebbero modesti sul fronte del gettito».

Per quanto riguarda la paura di un drastico calo della domanda, Cannata ha invitato a considerare che «il retail é sensibile su questi aspetti. Bisogna poi considerare che é stata anche aumentata la tassa sul dossier titoli. Forse un po’ di cautela non sarebbe male».

Il presidente della Consob Giuseppe Vegas, considera invece «ragionevole» l’idea di tassare le rendite finanziarie. Aggiungendo: ’’bisogna vedere come ne esce complessivamente il sistema fiscale. Se e’ favorevole ai contribuenti può essere ragionevole’’.

Un no secco arriva invece, da Raffaele Bonanno, il segretario della Cisl che su twitter scrive: Ma quali BoT! tassare le rendite finanziarie, vendere beni del demanio, tagliare la spesa pubblica improduttiva per taglio tasse".

Iscriviti a Money.it