I migliori mutui e surroghe di maggio 2020

Le migliori proposte di mutuo casa e surroga mutuo di maggio 2020 delle banche. I migliori mutui e surroghe di maggio 2020.

I migliori mutui e surroghe di maggio 2020

Migliori mutui e surroghe, maggio 2020 - Inizia la fase due anche per le banche che mantengono i tassi dei mutui e delle surroghe a livelli molto vantaggiosi.

In piena fase due dopo l’emergenza coronavirus, gli istituti di credito continuano a proporre soluzioni di mutuo e di surroga a tassi vantaggiosi favorendo chi desidera acquistare un immobile o trasferire il vecchio mutuo in una nuova banca a condizioni migliori.

A mantenere i tassi bassi ci ha pensato la Banca Centrale Europea, che nell’ultima riunione del 30 aprile ha deciso di lasciare invariati i tassi di interesse a zero e il tasso sui depositi a -0,50%, incentivando di fatto le banche a concedere mutui e prestiti a famiglie e imprese.

Anche gli indici Euribor e Eurirs hanno registrato un ribasso nelle ultime sessioni, dopo un inaspettato aumento durante il primo trimestre 2020.

Vediamo quali sono i migliori mutui e surroghe di maggio 2020.

Migliori mutui a tasso fisso

Per un mutuo ipotecario fino al 50% dell’LTV, il rapporto tra importo del prestito e il valore dell’immobile, oggi si può ottenere un mutuo a tasso fisso a partire da 0,40% per una durata di 20 anni e da 0,60% per un ammortamento di 30 anni.

I migliori mutui sono proposti da Ubi Banca e IW Bank, che per una simulazione di mutuo di 100.000 euro su un valore del bene di 200.000 euro, offrono un tasso pari a 0,60%. A seguire, Credem Banca e Crédit Agricole propongono un mutuo a tasso fisso rispettivamente pari a 0,50% e 0,54%, in calo di circa 5 punti base rispetto al mese scorso.

In caso di necessità di finanziare un importo di mutuo superiore al 50% e fino all’80% del valore dell’immobile, le migliori offerte di maggio sono di Ubi Banca e Bper, che per una durata decennale applicano un tasso finito di 0,65% e 0,78%. Banco BPM propone un tasso di 0,75% per i mutui di durata 20 anni e dell’1,00% per quelli con scadenza 30 anni, mentre WeBank offre un tasso fisso a 20 anni pari a 0,88% e un tasso fisso a 30 anni a 1,05%.

Migliori mutui a tasso variabile

Tra i mutui a tasso indicizzato più convenienti del mese di maggio 2020, partendo da un rapporto del valore del mutuo rispetto al valore dell’immobile (LTV) fino al 50%, troviamo Intesa San Paolo, che per una durata del finanziamento decennale propone un tasso variabile pari a 0,20%, e Unicredit con 0,37%.

Per una durata di mutuo di 10 anni, sempre Intesa San Paolo propone un tasso finito, indicizzato all’Euribor, pari a 0,45%, mentre Credem Banca applica uno 0,47%. Credem applica lo stesso tasso anche per i mutui di durata trentennale.

Se si intende richiedere un mutuo ipotecario oltre il 50% fino all’80% del prezzo dell’immobile, le banche che propongono i migliori mutui di maggio 2020 sono Intesa San Paolo e Unicredit, che per i mutui di durata 25 e 30 anni applicano rispettivamente un tasso di 0,65% e 0,72%.

Surroga mutuo: le migliori offerte di maggio 2020

Il trasferimento del vecchio mutuo da una banca ad un’altra tramite la surroga è il miglior modo per risparmiare sul proprio finanziamento.

Attenzione all’importo della surroga. Sono sempre meno gli istituti di credito che non accettano di surrogare i mutui i cui debiti residui sono inferiori a certe somme.

Diverse banche hanno posto il limite minimo a 80.000 euro e altre a 50.000 euro. Il motivo si spiega con il fatto che il livello dei tassi di interesse è talmente basso che gli istituti di credito non avrebbero margini di guadagno su un mutuo di importo ridotto, considerando che a carico della banca ci sono tutte le spese iniziali, dal costo del notaio alla perizia sull’immobile.

Pertanto, se il debito residuo dell’attuale mutuo fosse vicino a certe soglie, questo potrebbe essere il momento migliore per chiedere la migliore surroga e risparmiare tanti interessi, complici anche i tassi ai minimi e le offerte delle banche molto vantaggiose.

Le migliori surroghe a tasso fisso di maggio 2020 sono di Credem Banca, IW Bank, Ubi Banca, che applicano un tasso dello 0,55% per durate di 15 anni e a partire da 0,70% per scadenze superiori.

Un’alternativa interessante al mutuo variabile puro che riscuote sempre un buon successo è la surroga a tasso variabile con Cap, che stabilisce un tetto massimo oltre il quale la rata non può andare. Questa è una buona soluzione per chi vuole sfruttare l’andamento negativo dell’Euribor, ma allo stesso tempo non vuole correre il rischio di trovarsi in futuro a pagare un tasso non più sostenibile.

In questo momento storico, la convenienza del mutuo con Cap è relativa solamente sui mutui di durata breve, fino a 10 anni, visto che per durate superiori il tasso non si discosta tanto dal fisso. Oggi il miglior Cap è proposto da Credem Banca, che stabilisce un tasso massimo del 2,20% per le durate decennali.

Mutuo 100%, finanziare l’intero prezzo dell’immobile

I tassi di interesse sono a livelli così bassi che anche i mutui al 100% risultano essere convenienti. Per finanziare l’intero prezzo dell’immobile è necessario dimostrare di avere la liquidità per far fronte alle spese accessorie del mutuo, dall’onorario del notaio alle imposte relative alla prima casa.

Tra le banche che finanziano un mutuo 100%, Intesa San Paolo applica un tasso per le giovani coppie a partire dal 2,20%.

Altri istituti di credito finanziano mutui al 100%, avvalendosi del Fondo Consap, che agevola la concessione del prestito grazie alla garanzia da parte dello Stato fino al 50% dell’importo di mutuo e valevole solo per chi richiede il prestito per l’acquisto della prima casa.

Surroga mutuo più liquidità

Chi ha la necessità di ottenere della liquidità per sostenere alcune spese impreviste o per avviare dei lavori di ristrutturazione, e allo stesso tempo migliorare le condizioni del vecchio mutuo tramite la portabilità, può richiedere un mutuo surroga più liquidità.

Attualmente, BNL offre condizioni molto competitive: tasso fisso pari 0,95% per una durata di 10 anni e 1,10% per durate superiori e fino a 30 anni di ammortamento.

La scelta del mutuo: quale banca offre le condizioni più vantaggiose?

Lo ribadiamo sempre, la decisione dell’istituto ideale o la scelta del mutuo, se tasso fisso o variabile, dipende da molti fattori personali. Per avere una risposta certa sarebbe bene affidarsi ad un mediatore creditizio che sia in grado di offrire una buona consulenza.

In ogni caso, un principio di base per trovare il tasso più conveniente è fare vari preventivi di mutuo e confrontare il Taeg, che rappresenta il reale costo del mutuo.

Per facilitare la panoramica dei migliori mutui e surroghe, chiedere un’assistenza ad un consulente può facilitare la decisione e permette il più delle volte di risparmiare tempo e denaro.

Le rilevazioni dei tassi Euribor e Eurirs sono del 4 maggio 2020. I dati riportati in questa pagina sono elaborazioni indicative condotte da Money.it sulla base delle informazioni ricavate dai fogli informativi dei singoli istituti di credito e non costituiscono un’offerta commerciale da parte delle banche menzionate.

Iscriviti alla newsletter

2 commenti

foto profilo

Flavia Provenzani • 4 mesi fa

Nel caso specifico si faceva riferimento al mutuo surroga, che prevede per legge che le spese iniziali, tra cui l’onorario dell’atto di mutuo del notaio e la perizia, siano a carico della nuova banca. Sono esclusi i soli costi assicurativi che restano al carico del mutuatario. Riferimento legislativo: decreto Bersani, legge 40 del 2007.

foto profilo

Vajo • 4 mesi fa

Prima di scrivere la redazione dovrebbe informarsi meglio. Nell’articolo voi dite «considerando che a carico della banca ci sono tutte le spese iniziali, dal costo del notaio alla perizia sull’immobile.» Non è vero. Queste spese sono ad esclusivo carico del mutuatario (che è il cliente).

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories