I migliori mutui e surroghe di agosto 2020

Migliori mutui a tasso fisso e variabile, agosto 2020. Gli indici dei mutui ai minimi storici rendono sempre più favorevoli le proposte delle banche.

I migliori mutui e surroghe di agosto 2020

I migliori mutui e surroghe di agosto 2020 - L’andamento dei tassi a luglio ha registrato un netto calo, portando gli indici di riferimento dei mutui a tasso fisso e variabile ai minimi storici e spingendo le banche a proporre condizioni molto vantaggiose a favore chi è alle prese con l’acquisto della casa e ha necessità di chiedere un mutuo.

La situazione è conveniente anche per chi vuole surrogare il mutuo e dunque desidera ottenere condizioni di tasso migliori rispetto all’attuale contratto.

I migliori mutui surroga di agosto 2020

La sostituzione del vecchio mutuo tramite la surroga permette al cliente di una banca di cercare un istituto di credito che offra condizioni più vantaggiose, senza pagare alcuna spesa.

Con i tassi dei mutui attualmente ai minimi storici, la surroga conviene. E lo sanno milioni di famiglie che negli ultimi anni hanno trasferito il vecchio mutuo risparmiando diverse decide di migliaia di euro.

A beneficiare di questo sconto sono stati soprattutto i mutuatari che avevano sottoscritto un mutuo negli anni in cui l’Euribor, l’indice dei mutui a tasso variabile, era positivo, o quando l’Eurirs, il parametro dei mutui fissi, era oltre la soglia del 3%. Oggi, con l’Euribor in territorio negativo, è possibile ottenere una surroga a tasso variabile a partire da 0,32%.

Stesso discorso vale per il tasso fisso. Infatti, la surroga è molto conveniente anche per chi è intenzionato a bloccare la rata fino alla naturale scadenza del mutuo. Con i tassi IRS intorno a quota zero, oggi è possibile ottenere una surroga a tasso fisso a partire da 0,55%.

Simulazione surroga mutuo a 20 anni

Chi sta pagando una rata fissa per un mutuo sottoscritto una decina di anni fa ad un tasso del 3%, oggi può surrogare il debito con la vecchia banca in un altro istituto garantendosi un risparmio notevole.

Ad esempio, con un mutuo originario di durata pari a 25 anni e con un debito residuo di 103.000 euro, oggi si pagherebbe una rata 711 euro. Grazie ad una surroga a tasso fisso dello 0,40% per i 15 anni mancanti, la nuova rata sarebbe pari a 590 euro, con un risparmio mensile di circa 120 euro e un abbattimento degli interessi di circa 22.000 euro fino alla scadenza del mutuo.

Migliori mutui di agosto 2020

Chi ha la necessità di comprare casa con un mutuo oggi può ottenere condizioni agevolate grazie all’andamento dei tassi, in particolare dell’Euribor e dell’Eurirs, che rendono sempre più vantaggiose le proposte bancarie.

In questo momento, per un mutuo a tasso fisso in 15 anni, è possibile pagare una rata basata su un tasso dello 0,35%, come proposto da Credem Banca.

Anche Ubi Banca applica condizioni convenienti, con un tasso fisso a partire dallo 0,55% per mutui il cui importo sia inferiore al 50% del prezzo dell’immobile. Per le stesse condizioni, Banco BPM offre un tasso a rata costante per tutta la durata del mutuo allo 0,58%, mentre Crédit Agricole propone un tasso a partire dallo 0,60%.

Se si richiede un finanziamento di importo superiore, e in particolare fino all’80% del valore di perizia dell’immobile, i migliori mutui vengono proposti da MPS, che applica un tasso fisso dello 0,70% per durate fino a 15 anni, e 0,85% fino a 25 anni di ammortamento, e da BNL, con tassi a partire da 0,80%. A seguire We Bank, che applica un tasso dello 0,89%.

Per mutui di durata più lunga, ideale per chi vuole mantenere il livello della rata più bassa, può optare per una scadenza a 30 anni e ottenere un finanziamento con LTV fino al 50% a partire dallo 0,59%, come proposto da Credem Banca. Per le stesse condizioni, Ubi Banca e Crédit Agricole applicano un tasso dello 0,80%.

Per un mutuo con LTV fino all’80% del valore dell’immobile, i tassi sono leggermente superiori, ma restano comunque competitivi. MPS applica un tasso finito pari a 0,85%, mentre Banco BPM offre un tasso dello 0,93%.

Per quanto riguarda i migliori mutui a tasso variabile legati all’andamento dell’Euribor, i tassi sono in certi casi inferiori a 0,30%. Addirittura, per scadenze di mutuo decennale con LTV fino al 50%, Unicredit propone un tasso dello 0,18%, mentre Crédit Agricole applica un tasso pari a 0,24%.

Per durate fino a 20 anni, il tasso è leggermente superiore, ma la convenienza di sottoscrivere un mutuo indicizzato resta pressoché identica. Credem Banca offre un tasso dello 0,27%, mentre Unicredit applica un Tan dello 0,32% (Euribor 3 mesi oltre spread di 0,80).

Mutui 100%, le migliori offerte

Con il Fondo di Garanzia Prima Casa gestito da Consap è possibile ottenere mutui fino al 100% del prezzo della casa, a condizione di rientrare nei requisiti richiesti dalla legge. In particolare, il mutuo non deve essere superiore a 250.000 euro e l’immobile deve essere destinato a prima casa.

Al Fondo Consap possono accedere, in via prioritaria, anche i titolari di un contratto di lavoro a tempo determinato, così come i lavoratori precari e quelli stagionali, oltre ai nuclei familiari con un solo genitore.

In ogni caso, prima di presentare la domanda al Fondo di Garanzia, serve necessariamente che un istituto di credito sia disposto a concedere il mutuo.

Alcune banche concedono mutui che coprono l’intero valore dell’immobile, anche senza avvalersi del Fondo di Garanzia. Oggi si può ottenere un mutuo al 100% ad un tasso intorno al 2%.

Chi è in grado di anticipare almeno il 10% del prezzo della casa, può usufruire di tassi ancora più convenienti da parte di banche che finanziano mutui fino al 90% e propongono tassi a partire dall’1,40%, com’è il caso di Intesa Sanpaolo, BNL e Crédit Agricole, anche per durate lunghe, ad esempio 25 anni.

Facciamo una simulazione mutuo al 90%. Ipotizziamo di voler acquistare un immobile del valore di 200.000 euro. Con un anticipo del 10%, pari a 20.000 euro, avremmo la necessità di richiedere un mutuo di 180.000 euro. Con una scadenza a 25 anni e un tasso dell’1,40%, avremmo una rata fissa per tutta la durata del prestito di 553,36 euro. Il totale da rimborsare alla banca sarebbe poco superiore a 26.000 euro, circa 1.000 euro all’anno di interessi.

In conclusione

Nonostante il periodo di difficoltà che stiamo vivendo a causa di Covid-19, grazie ai tassi ai minimi storici e con le banche propense a concedere mutui alle famiglie per effetto della politica monetaria della BCE che permette loro di avere in pancia molta liquidità, oggi sottoscrivere un mutuo o una surroga risulta essere molto vantaggioso e potrebbe proprio essere questo il momento migliore per chiedere un preventivo e realizzare il sogno di acquistare casa pagando una rata di mutuo più che sostenibile.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories