Eurogruppo post-referendum: nuova proposta rimandata, accordo possibile? Aggiornamento (LIVE)

Notizie e dichiarazioni in tempo reale all’Eurogruppo dei ministri delle finanze martedì 7 luglio. Nuova proposta della Grecia: accordo possibile entro oggi?

E’ alta l’attesa per l’esito dell’Eurogruppo post-referendum martedì 7 luglio. I ministri delle finanze arrivano a Bruxelles per discutere di un nuovo piano di salvataggio che possa scongiurare l’uscita della Grecia dell’Euro e il contagio sui membri più deboli dell’unione monetaria.
La Grecia non ha presentato alcuna nuova proposta sul piano di riforme, rimandando la questione a domani.

Ecco tutti gli aggiornamenti in tempo reale sull’incontro dei ministri delle finanze dell’Eurozona sul futuro della Grecia.

16:09 - Le dichiarazioni di Dijsselbloem non saranno disponibili in streaming
Al contrario di tutte le conferenze stampa a seguito delle riunioni dell’Eurogruppo, l’intervento di oggi di Jeroen Dijsselbooem non sarà trasmesso live in streaming.

16:30 - Tsipras domani mattina al Parlamento Europeo
E’ confermata la partecipazione di Alexis Tsipras al Parlamento Europeo mercoledì mattina.
In un tweet, il presidente Martin Schulz scrive:

Dopo una conversazione telefonica con @tsipras_eu è confermato che arriverà in Aula domani mattina

16:04 - Iniziano ad arrivare i partecipanti al Summit UE
Mario Draghi, presidente della BCE, è appena arrivato nel luogo in cui si riuniranno i leader europei per discutere della crisi in Grecia post-referendum, ma ha rifiutato di rilasciare dichiarazioni alla stampa.

15:49 - Il presidente dell’Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem parlerà in conferenza stampa tra circa 30 minuti. E’ confermato: la Grecia non ha presentato alcun piano di riforme alternativo.

14:56 - Stretta di mano tra il nuovo ministro greco Tsakalotos e Dijsselbloem
Euclid Tsakalotos ha già partecipato alle riunioni dell’Eurogruppo prima d’ora, ma oggi è la prima volta che arriva in qualità di ministro delle Finanze.

E’ stato accolto dal presidente dell’Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem.

14:52 - La riunione dell’Eurogruppo è stata rinviata di mezz’ora.

14:37 - La Grecia non ha presentato una nuova proposta

Argomenti in agenda
L’Eurogruppo discuterà la situazione dopo il referendum in Grecia tenuto il 5 luglio 2015. I ministri si aspettano nuove proposte da parte delle autorità greche.

Il Summit UE con i capi di stato europei inizierà invece alle ore 18:00, a cui seguirà una cena di lavoro.
Al termine, parleranno in conferenza stampa

14:47 - Giù il cambio euro-dollaro
Forex: euro-dollaro in cerca del test a quota 1.0900, timore Grexit

13:16 - Parla il ministro delle finanze tedesco Schäuble
Il ministro delle finanze tedesco Wolfgang Schäuble, interrogato sul fatto che la Grecia possa o no mantenere l’euro, ha risposto che è necessario chiederlo direttamente al governo greco.

Schaeuble dice di attendere ’con entusiasmo’ l’offerta che la Grecia presenterà oggi all’Eurogruppo..

«Il governo greco ha combattuto con successo contro il piano dei creditori, ma senza un piano di salvataggio non c’è possibilità all’interno del contesto dell’Eurozona di aiutare la Grecia»

Chiunque conosca i trattati europei sa che una ristrutturazione del debito rende impossibile il piano di salvataggio.

13:13 - Una Grexit non può essere esclusa - Dombrovskis
Il vice presidente della Commissione Europea Valdis Dombrovskis ha detto:

Se non si ricostruisce la fiducia, se non ci sarà un piano di riforme credibile, [una Grexit] non può essere esclusa.

13:07 - Slovacchia scettica su un accordo
Il ministro delle finanze slovacco Peter Kazimir ha detto che un accordo è possibile solo se raggiungerà alti livelli:

Sono scettico che un accordo possa essere trovato oggi.
Il risultato del referendum non ha cambiato la realtà della Grecia.

La riduzione del debito è un argomento cruciale:

Per il mio paese la riduzione del debito nominale è impossibile.

12:59 - L’Eurogruppo di oggi non riguarda la ristrutturazione del debito - Moscovici
Il commissario UE agli affari economici Pierre Moscovic ha detto l’Eurogruppo di oggi non tratterà la riduzione del debito della Grecia.

Il governo greco di presentare proposte concrete, e mostrare dove vuole andare.
La sfiducia è ormai molta, bisogna ricostruire i rapporti tra le parti.

Vediamo quali sono le intenzioni del governo greco.

12:49 - L’Eurogruppo ha bisogno di proposte credibili dalla Grecia - Dijsselbloem

Il presidente dell’Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem ha dichiarato che i ministri delle finanze sono ancora in attesa delle nuove proposte della Grecia, e della necessità che queste siano credibili.

Non appena giunto in sede a Bruxelles, gli è stato chiesto se il nuovo ministro delle Finanze greco darà un aiuto alle trattative; Dijsselbloem ha risposto che non è una questione di «personalità» ma di «posizione politica».

Il NO al referendum significa che le vecchie proposte sono state respinte, la questione ora è molto difficile. Attendiamo le nuove proposte e vediamo se sono credibili.

Non possiamo accettare un risultato che danneggi la nostra credibilità. Deve essere credibile per il futuro della Grecia e dell’Eurozona.

Lavoreremo su questo e speriamo di arrivare ad una soluzione.

12:20 - La nuova proposta della Grecia
Il piano proposto dalla Grecia all’Eurogruppo sarà sostanzialmente simile al piano che è stato respinto nel referendum di domenica, secondo il quotidiano tedesco Süddeutsche Zeitung: mantenere il rimborso IVA per le isole, lasciare l’IVA ai ristoranti al 13% e tagli limitati alla spesa per la difesa.

IVA e pensioni sono gli argomenti al centro delle trattative, sui quali il governo greco non è disposto a trattare

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories