Bruxelles abbassa ancora le stime di crescita per l’Italia. Cresceremo la metà degli altri

Vittoria Patanè

25 Febbraio 2014 - 14:18

condividi
Bruxelles abbassa ancora le stime di crescita per l'Italia. Cresceremo la metà degli altri

La Commissione Europea rivede al ribasso le stime di crescita per l’Italia. Mentre gli altri paesi dell’Unione si stanno rafforzando, la nostra Nazione continua a fare fatica.

Secondo Bruxelles, l’Italia crescerà infatti solo dello 0,6%, contro una stima precedente dello 0,7%. Il resto dell’Eurozona invece, crescerà dell’,1,2% quasi il doppio rispetto a noi.

Buone notizie arrivano invece sul deficit, che quest’anno dovrebbe attestarsi al 2,6%, in lieve ribasso rispetto alle stime (2,7%).

Per quanto riguarda il debito pubblico invece il passivo dovrebbe arrivare al 133,7% nel 2014 e al 132,4% del Pil nel 2015.

Previsto invece un peggioramento per il deficit strutturale che nel 2015 potrebbe risalire allo 0,8% del PIL.

Bene la spesa per interessi che grazie al calo dei rendimenti è scesa al 5,3%.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.