Borsa Oggi, 28 giugno 2021: Ftse Mib in rosso in avvio di ottava

Luca Fiore

28/06/2021

28/06/2021 - 17:58

condividi

Chiusura in rosso per la Borsa oggi, 28 giugno 2021. Sul Ftse Mib spicca la debolezza dei bancari. Seduta a due velocità per Pirelli e Salvatore Ferragamo. Spread poco mosso dopo il nuovo minimo storico registrato nell’asta di Bot.

Borsa Oggi, 28 giugno 2021: Ftse Mib in rosso in avvio di ottava

Avvio di settimana in rosso per la Borsa oggi: sul Ftse Mib pesa la debolezza del comparto bancario. Chiusura in rosso per Pirelli e Salvatore Ferragamo dopo i guadagni della prima parte.

Nel corso del suo intervento in occasione del Frankfurt Euro Finance Summit 2021, il n.1 della Bundesbank Jens Weidmann ha rimarcato la necessità di legare misure straordinarie e andamento della pandemia.

“Il programma PEPP -ha detto il “capitano” della squadra dei falchi in seno al board della BCE- è chiaramente legato alla pandemia e deve terminare non appena la situazione di emergenza sarà stata superata”.

Segno meno per il future con consegna settembre sul petrolio Brent, in calo a 74,5 dollari al barile (-1,09%), mentre l’eurodollaro è invariato a 1,19326 (+0,01%).

Borsa Oggi, aggiornamento ore 17:40: banche spingono al ribasso il Ftse Mib

Il Ftse Mib ha chiuso la seduta a 25.227,1 punti, -1,11% sul dato precedente, mentre lo spread è sceso a 111 punti base (-1,2%) dopo il collocamento di 6,5 miliardi di euro di Bot semestrali.

Il rendimento dei titoli ha aggiornato il minimo storico scendendo al -0,521%, dal -0,520% segnato a dicembre 2020. Le richieste hanno totalizzato 8,7 miliardi, per un rapporto di copertura pari a 1,35.

Sul paniere delle blue chip spicca la debolezza del comparto bancario: BPER Banca è scesa del 3,18%, UniCredit del 3,09%, Banco BPM ha lasciato sul campo il 2,82% ed Intesa Sanpaolo il 2,35%.

Seduta decisamente altalenante per Pirelli (-1,12%) e Salvatore Ferragamo (-2,67%).

La prima è finita sotto i riflettori dopo le indiscrezioni su un ingresso della Longmarch della famiglia cinese Niu nella holding Camfin mentre la seconda nella prima parte ha capitalizzato la notizia che Marco Gobbetti assumerà le cariche di Direttore generale e Amministratore delegato.

La collaborazione strategica firmata con Renault ha permesso ad STMicroelectronics di chiudere con un +0,47%.

Borsa Oggi, aggiornamento ore 13: Ftse Mib in rosso, minimo storico nell’asta di Bot

A metà seduta il Cac40 perde lo 0,6%, il Dax lo 0,38% ed il Ftse Mib lo 0,64%.

Pirelli (+0,44%) ha ritracciato parte dei guadagni innescati dalle delle indiscrezioni su un ingresso della Longmarch della famiglia cinese Niu nella holding Camfin.

Acquisti anche su Terna (+0,64%) e Snam (+0,27%).

Positive in avvio, le azioni Salvatore Ferragamo perdono l’1,37%. Marco Gobbetti assumerà le cariche di Direttore generale e Amministratore delegato. Gobbetti arriva da Burberry.

Dal fronte titoli di Stato, lo spread BTP-Bund è stabile a 111 punti base dopo il collocamento di 6,5 miliardi di euro di Bot semestrali.

Il rendimento dei titoli ha aggiornato il minimo storico scendendo al -0,521%, dal -0,520% segnato a dicembre 2020. Le richieste hanno totalizzato 8,7 miliardi, per un rapporto di copertura pari a 1,35.

Future Wall Street: prevista apertura poco mossa

La prima seduta della settimana a Wall Street dovrebbe iniziare poco mossa: al momento il derivato sul Dow Jones registra un -0,15%, quello sullo S&P500 un -0,03% e il future sul Nasdaq sale dello 0,18%.

Aggiornamento ore 9:25: Ftse Mib sopra 25.500 punti, denaro su Pirelli

In avvio di seduta il londinese Ftse100 registra un -0,06%, il Cac40 un +0,12%, il Dax sale dello 0,35% ed il Ftse Mib sale a 25.561,04 punti (+0,20%).

La palma di top performer del listino delle blue chip è appannaggio di Pirelli (+1,48%) in scia delle indiscrezioni su un ingresso della Longmarch della famiglia cinese Niu nella holding Camfin con una quota intorno al 30%.

Acquisti anche su Saipem (+1,18%) e sul terzetto formato da Telecom Italia (+1%), Hera (+0,57%) e Terna (+0,6%).

Focus su Banca MPS (+1%) dopo i rumor su un avvicendamento ai vertici ed su una ricapitalizzazione che passerebbe per un bond da 500 milioni e un aumento di capitale da 1,5 miliardi.

La collaborazione strategica firmata con Renault permette a STMicroelectronics di iniziare in rialzo di mezzo punto percentuale.

Incremento del 2,05% per Salvatore Ferragamo dopo la notizia che Marco Gobbetti assumerà le cariche di Direttore generale e Amministratore delegato. Gobbetti arriva da Burberry.

Per quanto riguarda il comparto obbligazionario, lo spread BTP-Bund in avvio è poco mosso a 111 punti base (-0,83%). Nel corso della prima parte il Ministero dell’economia collocherà 6,5 miliardi di euro di Bot semestrali.

Borse Asia: indici piatti in avvio di ottava

L’Hang Seng registra un -0,16%, il China A50 ha chiuso con un -0,12% e l’australiano S&P/ASX 200 ha evidenziato un -0,01%.

Parità anche per il giapponese Nikkei (-0,06%).

Wall Street: Dow ed S&P in positivo

L’ultima seduta della settimana del Dow Jones è terminata con un +0,69%, lo S&P500 ha chiuso con un +0,33% ed il Nasdaq con un -0,06%.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.