Accordo record tra Adidas e Manchester United: ai Red Devils 1 miliardo di euro in dieci anni

Alessandro Iacopini

15/07/2014

15/07/2014 - 16:12

condividi

L’Adidas scalza la Nike e firma un accordo record con il club britannico: insieme con il nuovo sponsor Chevrolet i Red Devils avranno 150 milioni all’anno.

La notizia era già circolata nelle scorse settimane, ma nessuno aveva avuto il coraggio di confermarlo. Ora è ufficiale, sarà l’azienda tedesca Adidas a vestire il Manchester United per le prossime dieci stagioni.

Ma a far scalpore non è tanto il fatto che l’Adidas abbia scalzato la Nike come sponsor tecnico del club inglese dopo più di 12 anni di collaborazione, bensì le cifre dell’intera operazione: l’azienda tedesca verserà per il periodo di collaborazione la cifra record di 942 milioni di euro, 94 milioni all’anno.

Alla pioggia di milioni di euro che entreranno nelle casse del Manchester vanno aggiunti inoltre i 60 milioni che dalla prossima stagione la Chevrolet verserà ogni anno per far capeggiare il suo logo sulla storica maglia dei Red Devils.

In totale, solo attraverso queste operazioni, il Manchester United potrà vantare 150 milioni di euro a stagione solo di sponsor. A cui bisognerà aggiungere i soldi dei diritti tv e degli sponsor minori.

Cifre enormi, impensabili in Italia, che aprono un solco finanziario ancora più grande tra i club inglesi e quelli italiani, che al contrario non riescono a generare tali cifre.

Addio Nike
L’addio all’azienda americana era nell’aria da qualche tempo, gli stessi dirigenti della Nike avevano affermato:

«Ogni Partnership con un club o federazione deve essere reciprocamente vantaggiosa e le condizioni offerte per il rinnovo del contratto non rappresentano un buon valore per gli azionisti di Nike»

Evidentemente non c’era più un ritorno per il gruppo dell’Oregon, che è stato scalzato così dalla storica concorrente. Il Ceo di Adidas, Herbert Hainer, ha detto:

«Siamo entusiasti di collaborare con il Manchester United, una delle squadre di calcio di maggior successo e più amate a livello globale. La nostra nuova partnership con il club inglese sottolinea chiaramente la nostra leadership nel mondo del calcio e ci aiuterà a rafforzare ulteriormente la nostra posizione nei mercati chiave di tutto il mondo»

In totale, l’Adidas spera di guadagnare dall’operazione ben 1,5 miliardi di sterline, quasi 2 miliardi di euro, in dieci anni solo dalle vendite del merchandising.

Qui Italia
I numeri, se comparati a quelli italiani, sono impietosi. La vincitrice dell’ultimo campionato di Serie A, la Juventus, incassa in totale ogni anno tra main sponsor e sponsor tecnico circa 40 milioni di euro.

I campioni d’Italia hanno un contratto con la Jeep che frutta 35 milioni di euro per tre anni mentre hanno, sempre con l’Adidas, una accordo che vale 190 milioni di euro per sei anni.

I numeri delle altre squadre sono ancora più risicati: basti pensare che la Roma incassava dal vecchio sponsor Wind solo 6 milioni all’anno e che la nuova partnership con la Nike porterà nelle casse di Trigoria 50 milioni di euro per dieci anni.

Bruscolini in confronto al quasi miliardo di euro incassato dal Manchester

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.