Licenziamento

Il licenziamento è un provvedimento con cui il datore di lavoro pone fine ad un rapporto lavorativo ed è individuato come un istituto del diritto del lavoro.

Con il licenziamento, dunque, il datore di lavoro può decidere di interrompere un rapporto di lavoro con un suo dipendente, ma la legge disciplina diverse tipologie di licenziamento giustificate dal verificarsi di terminate circostanze.

Infatti, il datore di lavoro, in base alle condizioni che si verificano è tenuto ad applicare una determinata fattispecie di licenziamento che dispone per il caso specifico, ricordando che in Italia sono previsti due tipi di licenziamento: collettivo ed individuale.

Di seguito riportiamo le diverse fattispecie di licenziamento individuale:

Licenziamento, ultimi articoli su Money.it

Nissan, utili a picco: taglierà 12.500 posti di lavoro

Nissan taglierà 12.500 posti di lavoro in tutto il mondo entro il 2022 e ridurrà la produzione del 10%. È questa la decisione dell’azienda giapponese dopo il crollo del 98,5% dell’utile operativo attestato nel primo trimestre del 2019

7 cose da fare quando si perde il lavoro

Elaborare il lutto per la perdita del lavoro non è semplice: tuttavia seguendo dei semplici consigli riuscirete a superare questo spiacevole momento in poco tempo.

|