Licenziamento

Il licenziamento è un provvedimento con cui il datore di lavoro pone fine ad un rapporto lavorativo ed è individuato come un istituto del diritto del lavoro.

Con il licenziamento, dunque, il datore di lavoro può decidere di interrompere un rapporto di lavoro con un suo dipendente, ma la legge disciplina diverse tipologie di licenziamento giustificate dal verificarsi di terminate circostanze.

Infatti, il datore di lavoro, in base alle condizioni che si verificano è tenuto ad applicare una determinata fattispecie di licenziamento che dispone per il caso specifico, ricordando che in Italia sono previsti due tipi di licenziamento: collettivo ed individuale.

Di seguito riportiamo le diverse fattispecie di licenziamento individuale:

Licenziamento, ultimi articoli su Money.it

Blocco licenziamenti: proroga senza scadenza nel decreto Agosto

Pubblicato il 10 agosto 2020 alle 18:00

Blocco licenziamenti: la proroga nel decreto Agosto sarebbe senza una scadenza secondo l’intesa che avrebbe raggiunto il governo. Va di pari passo alla cassa integrazione come stabilito dal testo approvato in CdM.

Decreto agosto approvato: tutte le misure in arrivo

Pubblicato il 7 agosto 2020 alle 22:00

Trovato l’accordo salvo intese tecniche sul nuovo decreto agosto con tante novità per lavoratori e disoccupati: proroga cassa integrazione, Naspi e stop ai licenziamenti. Ecco cosa prevede.

Si può licenziare un dipendente in malattia?

Pubblicato il 31 luglio 2020 alle 12:54

Licenziare un dipendente durante la malattia in linea di massima è vietato, a meno che non ricorrano alcune condizioni. Ecco quando si può licenziare e cosa può fare il dipendente.

|