Datore di lavoro

Il datore di lavoro è una delle parti del contratto di lavoro dipendente; è colui il quale ha alle proprie dipendenze un lavoratore subordinato.

Il datore di lavoro non è per forza una persona fisica, anzi nella maggior parte dei casi sono datori di lavoro le personalità giuridiche come imprese, società ed enti pubblici.

Ce ne sono poi altri collocati al di fuori dall’attività di impresa; ad esempio nell’ambito del lavoro domestico è datore di lavoro è la persona, o la famiglia, che assume alle proprie dipendenze una colf, oppure una baby sitter.

I poteri in capo al datore di lavoro sono:

  • direttivi;
  • vigilanza;
  • disciplinari.

Il datore di lavoro però deve sottostare anche a degli obblighi:

  • corrispondere la retribuzione, con relativi accessori, provvedendo agli obblighi previdenziali e assistenziali;
  • garantire il rispetto delle norme della sicurezza sul lavoro;
  • tutelare la privacy del lavoratore;
  • informare il lavoratore dipendente degli aspetti fondamentali del contratto, come mansione, orario di lavoro, ferie e periodo di paga.

Datore di lavoro, ultimi articoli su Money.it

Congedo parentale non pagato, come comportarsi?

Paolo Ballanti

5 Dicembre 2022 - 18:54

Congedo parentale non pagato, come comportarsi?

Ti sei assentato in congedo parentale retribuito ma in busta paga non ti è stato liquidato nulla? Ecco una guida completa su come comportarsi in queste situazioni con l’azienda e che con l’Inps.

TFR alla previdenza complementare: si può cambiare idea?

Claudio Garau

2 Dicembre 2022 - 12:58

TFR alla previdenza complementare: si può cambiare idea?

Il TFR è una prestazione economica cui il lavoratore ha diritto al termine della propria carriera lavorativa. Nel caso in cui sia investito in un fondo pensione, è possibile riportarlo in azienda?