Il punto Forex del 12 marzo: Sterlina inglese sotto pressione

Seduta trascorsa all’insegna della debolezza sul Dollaro Usa. Ampiamente volatile la Sterlina inglese, in ribasso dopo un inizio di sessione all’insegna dei guadagni

Il punto Forex del 12 marzo: Sterlina inglese sotto pressione

La seduta di oggi è trascorsa all’insegna delle vendite sul Dollaro americano. Ne ha beneficiato il Dollaro neozelandese, che al momento veleggia in territorio positivo dello 0,51%. Positiva anche la Corona norvegese, che segna un +0,36%, sostenuta anche dal rialzo dei prezzi del petrolio.


Performance delle valute del G10 contro il Dollaro Usa. Fonte: Bloomberg

Il focus è però da porsi sulla Sterlina: dopo una prima parte di seduta all’insegna dei rialzi, la moneta di sua Maestà è capitolata, arrivando a perdere lo 0,54% sul Dollaro Usa. A causare questa forte volatilità sulla divisa inglese è l’incertezza legata al tema della Brexit.

In serata infatti, il Parlamento britannico sarà chiamato a esprimersi sul nuovo accordo per regolare l’uscita dall’UE stipulato tra Regno Unito e Europa. A cambiare l’impostazione rialzista del Pound sono state le parole di Geoffrey Cox, che ha espresso i suoi dubbi relativi ai rischi legali derivanti dalla soluzione sul confine irlandese (per approfondire).

Fronte emergenti, brilla il Real brasiliano, che riesce ad avanzare dello 0,87% contro il Dollaro americano. Poco distante il Peso colombiano, in progresso dello 0,88% sul biglietto verde. Scambia in territorio ampiamente negativo il Peso filippino dopo che il Presidente della banca centrale delle Filippine ha affermato che c’è ancora spazio per allentare la politica monetaria.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories