Parigi è zona verde e riapre tutto, Macron: “vinta battaglia contro il virus”

La Francia è ufficialmente COVID-free, il premier francese Macron ha annunciato in TV che dal 15 giugno il Paese potrà riaprire.

Parigi è zona verde e dal 15 giugno è pronta a riaprire tutto. Ad annunciarlo è stato il presidente francese Emmanuel Macron nel corso di un discorso in TV. Solamente alcune zone oltremare non potranno riaprire dal momento che il virus è ancora in circolazione ma il premier esulta annunciando la prima vittoria dello Stato contro il coronavirus.

Il premier ha tuttavia ricordato che la lotta contro l’epidemia che ha causato milioni di contagi in tutto il mondo non è ancora conclusa, ma sicuramente è possibile annunciare una prima vittoria. Tutto lo stato si prepara dunque a ripartire e anche la settentrionale Île-de-France, dove si trova la capitale Parigi, torna a essere zona COVID-free.

Francia zona verde: cosa cambia

La lotta contro l’epidemia non è finita, ma sono contento con voi per questa prima vittoria contro il virus”, ha dichiarato il capo di Stato francese, specificando che dal 15 giugno tutto il Paese potrà riaprire:

“Da domani potremo voltare pagina dopo la crisi che abbiamo appena vissuto. A partire da domani l’intero territorio, ad eccezione di Mayotte e Guyana, (dei dipartimenti francesi d’oltremare), dove il virus circola attivamente, diventa zona verde, permettendo la ripresa piena delle attività economiche”.

Anche i bar e i ristoranti torneranno a svolgere la loro normale attività e Macron ha aggiunto che “da domani sarà possibile viaggiare nei Paesi europei, dal 1° luglio fuori dall’Europa”. Anche le scuole torneranno a svolgere la loro normale didattica e dal 15 giugno, ha fatto sapere il capo di Stato, “gli asili, le scuole elementari e le medie si prepareranno ad accogliere tutti gli studenti in modo obbligatorio e dal 22 giugno secondo le normali regole di presenza”.

Macron: “lo Stato ha retto, sono felice con voi”

Secondo i dati forniti dall’istituto Hopkins, la Francia è il tredicesimo paese al mondo per numero di infetti, con oltre 156.000 casi e più di 29.000 decessi causati dal coronavirus. Macron si dice soddisfatto del suo operato, affermando che:

“Se possiamo riaprire il Paese è perché a ogni tappa dell’epidemia, ognuno ha fatto la sua parte. Lo Stato ha tenuto. L’estate 2020 non sarà come le altre. Dovremo seguire l’evoluzione dell’epidemia per prepararci. La lotta contro l’epidemia non è finita. Ma sono felice con voi di questa prima vittoria contro il virus.”

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories