Borsa Oggi, 8 settembre 2021: Ftse Mib debole in attesa della BCE

Luca Fiore

08/09/2021

08/09/2021 - 17:54

condividi

Seduta con il segno meno per la Borsa oggi, 8 settembre 2021, alla vigilia del meeting della BCE. Sul Ftse Mib, che ha chiuso a ridosso dei 26 mila punti, la performance peggiore è stata registrata da Stellantis.

Borsa Oggi, 8 settembre 2021: Ftse Mib debole in attesa della BCE

La Borsa oggi ha chiuso in rosso a causa delle performance negative registrate sul Ftse Mib da Stellantis e dai titoli del comparto bancario.

Domani è il grande giorno del meeting della BCE: l’istituto guidato da Christine Lagarde potrebbe annunciare un calo nel ritmo di acquisti del QE pandemico.

L’eurodollaro in corrispondenza dello stop agli scambi scende dello 0,21% a 1,18159 mentre il future con consegna novembre sul petrolio Brent sale di quasi un punto percentuale a 72,4 dollari al barile.

Borsa Oggi, aggiornamento ore 17:40: Ftse Mib chiude sotto quota 26 mila punti

Il Ftse Mib ha terminato la seduta a 25.876,89 punti (-0,76%) mentre lo spread Btp-Bund non ha fatto registrare variazioni di rilievo a 107 punti base.

La performance peggiore all’interno del paniere delle blue chip è stata registrata da Stellantis (-2,86%) dopo la notizia che la cinese Dongfeng ha ceduto di 36,06 milioni di azioni.

Nel giorno dei conti, -0,89% di Exor, -1,33% per Juventus e rally di Salvatore Ferragamo (+5,74%).

La maison a luglio ed agosto ha registrato ricavi vicini ai livelli pre-pandemia e sull’intero esercizio stima un Ebit margin al 10%.

Tra le banche, segnaliamo il -1,49% di Banco BPM, il -1,03% di Intesa Sanpaolo ed il -0,71% messo a segno da UniCredit.

Aggiornamento ore 13: Ftse Mib, segno meno per Stellantis e le banche

Il Cac40 metà seduta segna un -0,58%. il Dax un -0,92% ed il Ftse Mib un -0,22%.

Sul paniere principale spiccano i cali di Prymian (-2,12%) e Stellantis (-2%), con quest’ultima in rosso dopo la notizia che la cinese Dongfeng ha ceduto 36,06 milioni di azioni.

Dopo i conti, Exor sale dello 0,32% mentre Salvatore Ferragamo segna un rally del 5,77%. In attesa di alzare il velo sul conto economico, +0,67% per Tod’s.

Segno meno tra gli istituti di credito (-0,65% di Banco BPM, -0,64% di UniCredit e -0,48% per Intesa Sanpaolo).

Future Wall Street: prevista apertura in rosso

Il derivato sul Dow Jones registra un -0,11%, quello sullo S&P500 segna un -0,09% ed il future sul Nasdaq un -0,08%.

Ronnie Walker, economista di Goldman Sachs, ha annunciato di aver rivisto al ribasso le previsioni sulla crescita dell’economia USA. Secondo l’esperto, quest’anno il PIL USA salirà del 5,7%, 0,3 punti percentuali in meno rispetto alla proiezione precedente.

Aggiornamento ore 9:25: Ftse Mib, vendite su Stellantis ed Enel

Il londinese Ftse100 inizia la seduta con un -0,72%, il Cac40 segna un -0,95%. il Dax lascia sul campo un punto percentuale ed il nostro Ftse Mib quota 25.822,44 punti (-0,96%).

Nei primi scambi sul paniere principale spiccano i cali di Stellantis (-2,48%) ed Enel (-1,37%).

La casa automobilistica paga pegno alla notizia che la cinese Dongfeng ha annunciato la cessione di 36,06 milioni di azioni di Stellantis, pari all’1,15% del capitale, per 600 milioni di euro.

Nella galassia Agnelli, Exor scende dell’1,5%, il primo semestre si è chiuso con un utile consolidato di 838 milioni di euro (-1,318 miliardi nello stesso periodo dell’anno scorso), e le azioni Juventus perdono lo 0,93%. Il semestre al 30 giugno si è chiuso con un rosso di 190,7 milioni di euro.

I conti stanno invece spingendo Salvatore Ferragamo (+4,99%) che, a luglio ed agosto, ha registrato ricavi vicini ai livelli pre-pandemia. Dopo l’utile operativo dei primi sei mesi, la stima sull’Ebit margin 2021 è al 10%. In attesa dei conti, +0,21% per Tod’s.

Nel settore dei titoli di Stato, lo spread Btp-Bund sale di un punto percentuale a 109 punti base.

Borse Asia: Tokyo chiude ancora in rialzo

L’indice di Hong Kong, l’Hang Seng, registra un -0,58%, il China A50 ha segnato un -0,95% e l’australiano S&P/ASX 200 ha terminato in calo di un quarto di punto percentuale (-0,24%).

Nuova seduta positiva per il giapponese Nikkei (+0,896%).

Wall Street: Dow e S&P500 in territorio negativo

La seduta del Dow Jones si è chiusa con un -0,76%, lo S&P500 un -0,34% ed il Nasdaq ha terminato gli scambi con un +0,07%.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.