Borsa Milano oggi, 26 novembre 2020: Bot ai minimi storici, rumor spingono STMicroelectronics

Luca Fiore

26/11/2020

20/04/2021 - 17:59

condividi

Seduta in territorio negativo per la Borsa di Milano oggi. Sul Ftse Mib riflettori puntati sulle azioni STMicroelectronics dopo gli ultimi rumor. Rendimento segna nuovo minimo storico nell’asta di Bot.

Borsa Milano oggi, 26 novembre 2020: Bot ai minimi storici, rumor spingono STMicroelectronics

Chiusura in territorio negativo per la Borsa di Milano oggi : sul Ftse Mib in evidenza la perfomance delle azioni STMicroelectronics mentre dal fronte titoli di Stato spicca il nuovo minimo storico fatto segnare nell’asta di Bot.

Dalle minute della Federal Reserve sono emersi “rischi considerevoli per la ripresa nel medio periodo". In questo contesto, i tassi saranno mantenuti allo 0-0,25% fino al 2023 e le misure di allentamento monetario potrebbero essere incrementate.

Il Consiglio direttivo della Banca Centrale Europea nell’ultimo meeting ha invece evidenziato come gli effetti negativi della pandemia potrebbero durare più del previsto. Questo avrà un impatto sul lato della domanda e dell’offerta, riducendo il potenziale di crescita dei Paesi.

Si tratta dell’ulteriore conferma che nel meeting di dicembre saranno varati nuovi stimoli.

In corrispondenza della chiusura delle borse europee, l’eurodollaro è poco mosso a 1,19076 (-0,04%) mentre il future sul Brent, dopo quattro sedute di guadagni, registra un -1,6% a 47,75 dollari il barile.

Borsa Milano oggi, aggiornamento ore 17:40: Ftse Mib, focus su STMicroelectronics

In chiusura, il Ftse Mib si è fermato a 22.201,44 punti, -0,46%, mentre lo spread Italia-Germania si attesta a 115 punti base (+1,1%) nel giorno in cui il Tesoro ha assegnato Bot semestrali per 6 miliardi di euro.

Grazie ad una domanda più che doppia (13,3 miliardi), il rendimento medio è risultato negativo dello 0,518% -4 punti base rispetto all’asta precedente e nuovo minimo storico. Domani con l’asta di Btp a 5 e 10 anni dovrebbe essere raggiunto l’obiettivo di raccolta 2020 (340 miliardi).

Sul Ftse Mib tra le performance migliori troviamo STMicroelectronics (+1,75%) dopo i rumor su un maxi contratto con la SpaceX di Elon Musk per il progetto dei satelliti Starlink.

Il board di Creval (+1,3%) nell’esaminare l’offerta pervenuta dal Credit Agricole Italia l’ha definita “inattesa e non concordata”. In chiusura, le azioni Creval quotano 11,498 euro, decisamente al di sopra rispetto ai 10,5 euro previsti dall’Opa.

Giornata di realizzi per i big del comparto oil a Piazza Affari: Saipem ha lasciato sul campo il 2,13%, Eni ha chiuso in rosso dell’1,31% e Tenaris è arretrata dell’1,36%.

Vittima delle vendite anche le banche: UniCredit è scesa del 2,46%, Banco BPM ha perso l’1,62% e Intesa Sanpaolo lo 0,67%.

Aggiornamento ore 13: Ftse Mib, focus su STMicroelectronics. Minimo storico nell’asta di Bot

Alle 13 il Ftse Mib segna un -0,14%, il Dax un +0,02% ed il Cac40 un -0,02%.

Lieve rialzo a 115 punti base per lo spread Italia-Germania nel giorno in cui il Ministero dell’Economia ha collocato Bot semestrali per 6 miliardi di euro.

Grazie ad una domanda più che doppia (13,3 miliardi), il rendimento medio è risultato negativo dello 0,518% -4 punti base rispetto all’asta precedente e nuovo minimo storico. Domani con l’asta di Btp a 5 e 10 anni dovrebbe essere raggiunto l’obiettivo di raccolta 2020 (340 miliardi).

Sul Ftse Mib la performance migliore è appannaggio di STMicroelectronics (+2,47%) dopo i rumor su un maxi contratto con la SpaceX di Elon Musk per il progetto dei satelliti Starlink.

Il board di Creval (+0,46%) nell’esaminare l’offerta pervenuta dal Credit Agricole Italia l’ha definita “inattesa e non concordata”. Al momento, le azioni Creval quotano 11,402 euro, decisamente al di sopra rispetto ai 10,5 euro previsti dall’Opa.

Oggi le borse Usa sono chiuse per festività.

Aggiornamento ore 9:25: Ftse Mib invariato, STMicroelectronics in evidenza

A Milano il paniere principale, il Ftse Mib, nei primi scambi della seduta di oggi quota 22.312,22 punti (+0,04%) mentre lo spread Italia-Germania si attesta a 115 punti base (+0,77%).

Oggi è in calendario l’emissione di Bot semestrali per 6 miliardi di euro mentre domani sarà la volta dei Btp a 5 e 10 anni. Con il collocamento di domani, dovrebbe essere raggiunto l’obiettivo di raccolta 2020 (340 miliardi).

Poco mosso anche il Dax (+0,02%), il Cac40 (+0,11%) e il Ftse100 (-0,15%).

Sul Ftse Mib la performance migliore è appannaggio di STMicroelectronics (+2,1%) dopo i rumor su un maxi contratto con la SpaceX di Elon Musk per il progetto dei satelliti Starlink.

Nel comparto bancario attenzione a MPS (+0,67%) dopo che ieri AMCO, nell’ambito del trasferimento di NPE (Non Performing Exposures), ha reso noto di aver stipulato l’atto di scissione parziale non proporzionale con opzione asimmetrica di MPS a suo favore.

Intanto il board di Creval (+0,67%) nell’esaminare l’offerta pervenuta dal Credit Agricole Italia l’ha definita “inattesa e non concordata”. Al momento, le azioni Creval quotano 11,426 euro, decisamente al di sopra rispetto ai
10,5 euro previsti dall’Opa.

Borse asiatiche: chiusura in rialzo per Tokyo

L’indice di Hong Kong, l’Hang Seng, registra un +0,41%, il China A50 ha terminato con un +0,74% ed il Nikkei ha chiuso con un +0,91%.

In rosso invece l’indice australiano S&P/ASX 200 (-0,7%).

Wall Street: segno più solo per il Nasdaq

Alla vigilia del Giorno del Ringraziamento, oggi i mercati a stelle e strisce resteranno chiusi, il Dow Jones ha registrato un -0,58%, lo S&P500 ha terminato con un -0,16% mentre il Nasdaq ha messo a segno un +0,47%.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.