Warren Buffett avverte: è guerra economica, ecco cosa deve fare il Congresso USA

Violetta Silvestri

15 Dicembre 2020 - 15:25

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Il miliardario Warren Buffett ha lanciato un grido disperato al Congresso USA: è in corso una guerra economica, cosa fare subito per le imprese?

Warren Buffett avverte: è guerra economica, ecco cosa deve fare il Congresso USA

Warren Buffett, il leggendario investitore di Berkshire Hathaway, ha richiamato il Congresso ad agire.

Mentre gli USA attendono la riunione della Fed per avere qualche delucidazione in più sul prossimo futuro economico, l’anziano miliardario ha lanciato un vero e proprio monito ai politici statunitensi.

In gioco c’è il futuro della potenza mondiale, mentre si sta combattendo una “guerra economica”. Cosa ha suggerito Warren Buffet?

Buffett se la prende con il Congresso

Non solo Jerome Powell, governatore della banca centrale USA: ora anche il miliardario Warren Buffet si è rivolto al Congresso affinché agisca in fretta per aiutare il sistema economico.

Nello specifico, l’investitore più celebre del mondo ha esortato Camera e Senato a estendere gli aiuti alle piccole imprese, mentre quest’ultime continuano a lottare a causa delle chiusure economiche necessarie contro la pandemia.

La richiesta è stata soprattutto di allungare il programma di protezione rivolto ai lavoratori. Questo il ragionamento dell’oracolo di Omaha:

“Penso che il Paese lo debba ai milioni di lavoratori delle piccole imprese ... basta rinnovare il PPP [Paycheck Protection Program] e portarci alla fine del tunnel...Quando siamo entrati nella Seconda Guerra Mondiale, molte industrie sono state chiuse; tutto si è indirizzato alla produzione della difesa. Bene, abbiamo costretto a chiudere molte persone in questa particolare recessione mentre altre stanno prosperando.”

Le piccole imprese hanno lottato per rimanere a galla durante la pandemia, in particolare i ristoranti, poiché le restrizioni sociali hanno colpito, e continuano a farlo, soprattutto nel settore dei servizi.

Alcune aziende sono state costrette a chiudere temporaneamente, e in alcuni casi definitivamente, a causa di queste limitazioni e della mancanza di stimoli.

Il monito di Buffett, quindi, è stato eloquente: “Senza ulteriori aiuti per le piccole imprese, il Congresso è in procinto di deludere i sogni di decine di migliaia di statunitensi..Il Congresso dovrebbe agire.”

La possibilità di estendere i prestiti PPP non è stata rinnovata, anche se sono rimasti fondi nel programma. Il Paycheck Protection Program è stato un programma di 699 miliardi di dollari definito con il CARES Act per supportare il pagamento degli stipendi nelle imprese in difficoltà. I suoi termini di attivazione sono scaduti ad agosto, senza essere prorogati.

Inoltre, continua da mesi lo stallo nei negoziati per nuovi aiuti governativi, aumentando così la pressione sulle imprese, in particolare su quelle più piccole.

Nella tarda serata di lunedì 14 dicembre, un gruppo bipartisan di legislatori ha presentato un pacchetto di incentivi fiscali da 908 miliardi di dollari. La proposta include circa 300 miliardi di dollari per sostenere le piccole imprese, inclusi ristoranti e luoghi di intrattenimento.

Non è ancora certo se questo compromesso passerà. Intanto, il tempo stringe e l’inizio della vaccinazione potrebbe non bastare per dare nuova linfa al sistema USA. Probabilmente, questo sarà anche il messaggio della Fed domani, oltre che di warren Buffett.

Argomenti

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories