Riforma pensioni: Quota 100 da 63 anni, ecco la proposta del Pd

Una Quota 100 che parta da 63 anni di età e che tenga conto delle fasce più deboli: ecco la proposta del Pd al nuovo esecutivo.

Riforma pensioni: Quota 100 da 63 anni, ecco la proposta del Pd

Se la proposta del Governo in tema di pensioni è ormai chiara, non si è fatta attendere troppo la risposta del Pd che, dall’opposizione, ha avanzato un’ipotesi sulla possibile misura da mettere in campo in tema previdenziale.

Che l’esecutivo gialloverde punti su una Quota 100 che parta da 64 anni non è una novità: la proposta del Pd parte proprio dalla Quota 100, apportando però delle modifiche sostanziali.

Il Partito Democratico ha infatti presentato ieri alla Camera le sue proposte in materia previdenziale, che cercano di correggere il tiro a quella che è la riforma delle pensioni che potrebbe mettere in campo il Governo Conte: età minima abbassata a 63 anni, attenzione per le fasce sociali più deboli, una stretta contro i licenziamenti illegittimi con un rafforzamento degli incentivi alle assunzioni a tempo indeterminato, sono questi i disegni di legge presentati dall’ex Ministro del Lavoro Cesare Damiano ed Andrea Orlando.

Quota 100 a partire da 63 anni

D’altronde il tema pensioni è un tema molto sentito dai lavoratori italiani, ecco perché il Pd non può rimanere fuori dalla discussione, come ha sottolineato proprio Cesare Damiano:

“Siamo alla terza grave sconfitta del Pd, una sconfitta storica che corre il rischio di cancellare la stessa idea di sinistra” quindi “è giusto che noi operiamo sul terreno della discontinuità. C’è una fase di stallo, stare alla finestra non giova".

A tal proposito il Partito Democratico ha proposto una Quota 100 a partire da 63 anni, ma non solo. Tra le proposte anche quella di rendere strutturale l’Ape sociale e volontaria, di prevedere la nona e conclusiva salvaguardia per i cosiddetti esodati, di prevedere la proroga di Opzione donna (la misura di pensione anticipata riservata alle donne attualmente conclusa al 31 dicembre 2015), di modificare il meccanismo che prevede di modulare l’età della pensione sulla base dell’aspettativa di vita che, altrimenti, potrebbe portare le nuove generazioni ad andare in pensione a 70 anni di età.

Altro tema che il Pd proverà a portare sul tavolo del confronto è la Quota 41, ossia consentire a chi ha versato almeno 41 anni di contributi di andare in pensione indipendentemente dall’età.

A tal proposito Damiano è stato molto chiaro:

“La quota cento per le pensioni l’abbiamo inventata noi. Ma se ‘quota cento’ non tiene conto dei disabili, dell’Ape sociale e delle categorie a rischio, non va bene. Noi diciamo ‘sì’ alla quota cento ma non se è al di sopra dei 63 anni. E, seconda cosa, chiediamo si confermi l’Ape sociale e volontaria. Siamo a favore della pensione contributiva e vorremmo chiedere a Di Maio come mai non sentiamo parole sui licenziamenti individuali illegittimi che, anche dopo il Jobs Act, sono diventati troppo numerosi”.

Taglio alle pensioni d’oro

Altro tema caldo sul fronte pensioni è il taglio sulle pensioni d’oro annunciato da Di Maio. Anche in questo caso il fronte dem sembra favorevole, con Di Maio che ha commentato in conferenza stampa la possibile misura:

"Tra l’altro la soglia di 5mila euro netti è quella indicata nelle nostre proposte di legge. Non vorrei però che dietro a questa azione si nascondesse un imbroglio: secondo calcoli matematici il costo del taglio delle pensioni d’oro sarebbe, per le pensioni da 5mila euro in su, di 250-300 euro al mese. Ma se a queste si applicasse la tassa piatta entrerebbero nelle tasche di questi pensionati 1200-1300 euro al mese. Non si può propagandare un’azione giusta di riequilibrio delle pensioni per poi compensare dal punto di vista fiscale questi pensionati in modo sporporzionato” .

Iscriviti alla newsletter "Lavoro" per ricevere le news su Pensione anticipata

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.