Legge elettorale: martedì torna alla Camera. Valanga di nuovi emendamenti

Marta Panicucci

27/02/2014

27/02/2014 - 18:28

condividi
Facebook
twitter whatsapp

La legge elettorale tornerà alla Camera martedì’ 4 e i più fiduciosi indicano giovedì 6 come il probabile giorno per il voto.

A deciderlo è stata la conferenza dei capigruppo di Montecitorio che spera di concludere l’iter della legge elettorale entro la prossima settimana. Ma la presidente Laura Boldrini ha ricordato che al testo sono state presentate 406 proposte di modifica, più tre del relatore, oltre a 136 subemendamenti. Si prevedono giù di 200 votazione in aula a partire da martedì pomeriggio.

Sull’argomento è intervenuto anche il presidente della Corte Costituzionale Gaetano Silvestri. Nel corso della conferenza stampa annuale il Presidente della Corte ha ricordato che la legge elettorale deve garantire la formazione di governi stabili. «Le norme oggi in vigore, dopo la bocciatura del “Porcellum”, sono solo “un paracadute” - ha sottolineato Silvestri - nessuno di noi si augura di andare a elezioni con quel sistema, la speranza è che il Parlamento, faccia una legge elettorale completa, organica, e conforme ovviamente alla Costituzione».

Argomenti

# Italia

Iscriviti alla newsletter

Money Stories
SONDAGGIO