Borsa Oggi, 1° dicembre 2021: Ftse Mib tonico, Stellantis e UniCredit sotto i riflettori

Luca Fiore

01/12/2021

01/12/2021 - 18:04

condividi

Torna il segno più per la Borsa oggi, 1° dicembre 2021. A guidare gli acquisti sul Ftse Mib sono stati i titoli del settore energetico, spinti dal rally del greggio. Denaro anche sull’accoppiata Stellantis-UniCredit e balzo di MPS.

Borsa Oggi, 1° dicembre 2021: Ftse Mib tonico, Stellantis e UniCredit sotto i riflettori

Il mese di dicembre della Borsa oggi è iniziato con il segno più: sul Ftse Mib tra le performance migliori troviamo quelle di Stellantis (+5,68%) e UniCredit (+4%).

Bene anche il comparto energetico (+2,25% di Eni, +1,96% di Saipem e +4,13% di Tenaris).

A spingere il settore oil è la risalita del petrolio che, dopo il -5,4% di ieri, oggi vede il future con consegna febbraio ‘22 crescere del 3% a 71,3 dollari al barile.

Il greggio è sotto i riflettori nel giorno del meeting dei Paesi produttori: se fino a qualche tempo fa l’incremento programmato dell’output era scontato, ora l’Opec+ potrebbe stupire tutti in scia del rilascio delle scorte strategiche da parte di tre player del calibro di Stati Uniti, Cina e Giappone.

Tra le commodity, il derivato sull’oro sale dello 0,6% a 1.787,1 dollari l’oncia mentre sul valutario l’eurodollaro è poco mosso a 1,13315 (-0,03%).

Borsa Oggi, aggiornamento ore 17:40: Ftse Mib sale di quasi il 2%

Grazie ad un rialzo dell’1,88% il Ftse Mib ha chiuso la seduta odierna a 26.298,63 punti.

Segno più anche per lo spread, cresciuto di oltre 4 punti percentuali a 135 punti base.

Aggiornamento ore 13: Ftse Mib incrementa i guadagni

A metà seduta il Dax segna un +1,45%, il Cac40 avanza dell’1,34% ed il Ftse Mib guadagna l’1,6%.

Prime posizioni anche per Stellantis (+4,12%) e CNH Industrial (+2,97%) e per l’accoppiata formata da UniCredit (+3,2%) ed Intesa Sanpaolo (+2,25%).

Nell comparto, balzo a due cifre per Banca Monte dei Paschi di Siena (+12,34%) che ieri ha annunciato di aver avviato contatti con il Ministero dell’economia e delle finanze, al fine di riavviare le interlocuzioni con DG COMP (Directorate-General for Competition).

Future Wall Street: prevista apertura in deciso territorio positivo

A due ore e mezza dall’avvio delle contrattazioni, il derivato sul Dow Jones registra un +0,76%, quello sullo S&P500 avanza dello 1,17% e il future sul Nasdaq sale dell’1,49%.

Aggiornamento ore 9:25: Ftse Mib, banche in evidenza

Il Ftse100 parte con un +1,08%, il Dax segna un +0,77%, il Cac40 avanza dello 0,62% ed il Ftse Mib guadagna lo 0,93% a 26.054,33 punti.

Il ritorno degli acquisti sulle piazze finanziarie è riconducibile alle notizie in arrivo da Israele, dove il Ministro della Sanità Nitzan Horowitz ha rilevato che le persone che hanno ricevuto il richiamo del vaccino sono «protette» nei confronti della variante Omicron.

A sostenere il paniere delle blue chip a Milano ci stanno pensando anche i titoli del comparto bancario (+3,03% di UniCredit, +1,7% di Banco BPM e +1,61% per Intesa Sanpaolo) e, dopo le vendite di ieri, avvio all’insegna degli acquisti anche per Stellantis (+1,55%) e CNH Industrial (+1,13%).

Incremento dell’1,83% per Exor che, come dichiarato dall’Ad John Elkann, grazie alla cessione di PartnerRe dispone di 9 miliardi di euro per investimenti.

Lo spread Btp-Bund sale del 2% a 133 punti base. In attesa dell’Economic Outlook dell’Ocse, ieri S&P ha alzato dal 6 al 6,4% le stime 2021 sul Pil del nostro Paese.

Borse Asia: Nikkei prova a risalire

L’indice di Hong Kong, l’Hang Seng, registra un +0,55%, il China A50 ha chiuso con un +0,28% e l’australiano S&P/ASX 200 ha terminato con un -0,28%.

Più 0,41% per Tokyo, dove il Nikkei ha chiuso a 27.935,62 punti.

Wall Street: indici in deciso calo

La seduta del Dow Jones si è chiua con un -1,86%, lo S&P500 ha evidenziato una contraizone dell’1,9% ed il Nasdaq è sceso dell’1,55%.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.