Borsa Milano Oggi, 30 agosto 2021: Ftse Mib chiude sopra 26 mila

Luca Fiore

30/08/2021

30/08/2021 - 18:01

condividi

Partenza di settimana di poco sopra la parità per la Borsa di Milano oggi, 30 agosto 2021. Sul Ftse Mib segno più per i titoli del comparto energetico. CNH Industrial in evidenza dopo l’ultima acquisizione.

Borsa Milano Oggi, 30 agosto 2021: Ftse Mib chiude sopra 26 mila

La Borsa di Milano oggi ha iniziato la settimana di poco sopra la parità in scia dell’intervento del presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, in occasione del simposio di Jackson Hole.

Il n.1 della Banca Centrale USA ha rimarcato che l’uscita dalle misure di stimolo per combattere la pandemia sarà più morbida possibile.

L’eurodollaro in corrispondenza dello stop alle contrattazioni in Europa quota stabile a 1,18011 (+0,06%) mentre tra le commodity il future con consegna novembre sul petrolio Brent sale dello 0,2% a 71,85 dollari al barile.

Borsa Milano Oggi, aggiornamento ore 17:40: Ftse Mib positivo nella prima seduta della settimana

La seduta del Ftse Mib si è chiusa a 26.024,27 punti (+0,07%) mentre lo spread Btp-Bund è aumentato di un punto e mezzo percentuale a 107 punti base.

Dopo l’annuncio dell’accordo per acquisire il 90% di Sampierana, società italiana specializzata nello sviluppo, produzione e vendita di macchine movimento terra, CNH Industrial ha chiuso in perfetta parità.

All’interno dei titoli legati alla galassia Agnelli, -0,85% per Stellantis, che ha dovuto interrompere per una settimana le attività nello stabilimento Sevel, e -1,67% delle azioni Juventus, che, dopo l’addio di Cristiano Ronaldo, ha perso in casa contro l’Empoli.

Nel comparto energetico, Saipem ha terminato con un +1,58% mentre Eni ha segnato un +0,04%.

Secondo indiscrezioni di stampa, il Mediocredito Centrale potrebbe essere sarebbe interessato agli attivi di Monte dei Paschi di Siena (+0,45%) che non dovrebbero rientrare nel processo di integrazione con UniCredit (-1,65%).

Aggiornamento ore 13: energetici sostengono il Ftse Mib

A metà seduta il Cac40 segna un +0,21%. il Dax un +0,24% ed il Ftse Mib un +0,16%.

Il comparto energetico si conferma tonico: Saipem sale del 2,08%, Tenaris dello 0,21% ed Eni dello 0,5%.

L’accordo per acquisire il 90% di Sampierana, società italiana specializzata nello sviluppo, produzione e vendita di macchine movimento terra, permette a CNH Industrial di salire dello 0,28%.

Secondo indiscrezioni di stampa, il Mediocredito Centrale potrebbe essere sarebbe interessato agli attivi di Monte dei Paschi di Siena (+1,12%) che non dovrebbero rientrare nel processo di integrazione con UniCredit (-0,84%).

Future Wall Street: prevista apertura positiva

La settimana di Wall Street dovrebbe aprirsi di poco sopra la parità: il derivato sul Dow Jones registra un +0,05%, quello sullo S&P500 avanza dello 0,09% e il future sul Nasdaq sale dello 0,15%.

Aggiornamento ore 9:25: Ftse Mib sopra 26 mila in avvio

Con il londinese Ftse100 chiuso, il Cac40 segna un +0,09%. il Dax avanza dello 0,15% ed il nostro Ftse Mib sale dello 0,2% a 26.059,81 punti.

All’interno del comparto energetico segnaliamo il +1,13% di Saipem, il +0,56% di Tenaris ed il +0,17% di Eni.

Avvio in positivo per Stellantis (+0,38%) che, causa la carenza di semiconduttori, ha dovuto interrompere per una settimana le attività nello stabilimento Sevel, dove viene realizzato il Ducato e gli altri veicoli commerciali a marchio Fiat, Peugeot e Citroën.

Incremento dello 0,39% per CNH Industrial che ha sottoscritto un accordo per acquisire il 90% di Sampierana, società italiana specializzata nello sviluppo, produzione e vendita di macchine movimento terra.

L’operazione, che implica l’ottenimento del 100% del controllo dell’azienda nel corso dei quattro anni successivi al closing, prevede un corrispettivo complessivo di 101,8 milioni.

Decise vendite sulle azioni Juventus (-1,8%) che, dopo l’addio di Cristiano Ronaldo, ha perso in casa contro l’Empoli. Risultati positivi per la SS Lazio e l’AS Roma (+2,5 e +1% rispettivamente).

In avvio di settimana lo spread Btp-Bund sale di un punto e mezzo percentuale a 107 punti base.

Borse Asia: Tokyo inizia la settimana in positivo

L’indice di Hong Kong, l’Hang Seng, registra un +0,34%, il China A50 ha segnato un -0,93% e l’australiano S&P/ASX 200 ha terminato con un +0,22%.

Sotto la parità per l’indice giapponese Nikkei (+0,54%).

Wall Street: chiusura positiva dopo Powell

L’ultima seduta della settimana del Dow Jones ha si è chiusa con un +0,69%, lo S&P500 ha segnato un +0,88% ed il Nasdaq ha terminato gli scambi con un +1,23%.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.