Borsa Milano Oggi, 23 settembre 2021: Ftse Mib chiude sopra 26 mila punti

Luca Fiore

23/09/2021

23/09/2021 - 17:59

condividi

Seduta in deciso rialzo per la Borsa di Milano oggi, 23 settembre 2021, all’indomani del meeting della Federal Reserve. Sul Ftse Mib performance particolarmente positive sono state registrate dai titoli del comparto bancario. Spread sotto 100 punti base.

Borsa Milano Oggi, 23 settembre 2021: Ftse Mib chiude sopra 26 mila punti

Seduta con il segno più per la Borsa di Milano oggi all’indomani del meeting della Federal Reserve: sul Ftse Mib giornata di guadagni per l’accoppiata Intesa Sanpaolo-UniCredit e per Enel.

Messe temporaneamente da parte le questioni relative la cinese Evergrande, su cui pendono debiti per oltre 300 miliardi di dollari, il focus degli operatori è sulla banca centrale USA che ieri ha annunciato che nel meeting di novembre potrebbe essere varato un progressivo ritiro degli stimoli straordinari, il c.d. tapering.

Dai “dot plot” è emerso che il numero dei membri che nel board della Fed stima tassi invariati nel 2022 è sceso da 12 a 9. Nel 2023, i rialzi dovrebbero essere due.

L’eurodollaro in corrispondenza dello stop agli scambi in Europa quota 1,17356 (+0,42%) mentre il future con consegna dicembre sul petrolio Brent sale dell’1,1% a 76,26 dollari al barile.

Borsa Milano Oggi, aggiornamento ore 17:40: Ftse Mib chiude sopra 26 mila

La seduta del Ftse Mib si è chiusa a 26.081,13 punti, +1,41% rispetto al dato precedente.

Segno meno per lo spread Btp-Bund, in calo a 98 punti base.

Aggiornamento ore 13: Ftse Mib, Enel guarda tutti dall’alto

Poco prima delle 13 il Ftse Mib sale dello 0,94% spinto dal +2,97% di Enel.

Il colosso guidato da Francesco Starace ha annunciato la nascita di Gridspertise, una newco per vendere contatori e tecnologie sulle reti.

Giornata di guadagni anche per Intesa Sanpaolo (+1,18%) ed UniCredit (+1,05%).

Tra gli altri listini europei, il Cac40 segna un +0,79% ed il Dax un +0,83%.

Lo spread Btp-Bund scende a 97 punti base.

Future Wall Street: prevista apertura positiva all’indomani della Fed

Il day-after il meeting della Fed, il derivato sul Dow Jones registra un +0,42%, quello sullo S&P500 avanza dello 0,48% e il future sul Nasdaq sale di mezzo punto percentuale.

Aggiornamento ore 9:25: Ftse Mib, bene UniCredit

Poco dopo l’avvio degli scambi il Ftse100 registra un +0,33%, il Cac40 segna un +0,65%. il Dax un +0,75% ed il nostro Ftse Mib sale dello 0,73% a 25.904,46 punti.

Tra le performance migliori sul Ftse Mib segnaliamo il +1,33% di UniCredit, che nei prossimi giorni, secondo quanto riportato dai giornali, convocherà un Cda per valutare i numeri della due diligence su Monte dei Paschi di Siena (+1,4%).

Avvio in positivo anche per i titoli del risparmio gestito (+1,66% di Banca Mediolanum, +1,96% di Azimut e +0,73% di Banca Generali) e, nel comparto energetico, +1,17% di Saipem e +0,72% di Eni.

Nel settore dei titoli di Stato, lo spread Btp-Bund perde oltre 4 punti percentuali a 99 punti base.

Borse Asia: Tokyo chiusa per festività

L’indice di Hong Kong, l’Hang Seng, sale di un punto percentuale, il China A50 ha segnato +0,1% e l’australiano S&P/ASX 200 ha terminato con un +1%.

La borsa di Tokyo è rimasta chiusa per festività.

Wall Street positiva dopo la Fed

Dopo il responso della due giorni di meeting della Fed, il Dow Jones ha registrato un +1%, lo S&P500 ha segnato un +0,95% ed il Nasdaq ha terminato gli scambi con un +1,02%.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.