Borsa Italiana Oggi, 8 giugno 2021: Ftse Mib si conferma ai top dal 2008

Luca Fiore

08/06/2021

08/06/2021 - 18:08

condividi

Seduta altalenante per la Borsa Italiana oggi, 8 giugno 2021. Sul Ftse Mib spiccano gli acquisti su Nexi e la debolezza delle banche. Spread scende dopo il collocamento di Btp.

Borsa Italiana Oggi, 8 giugno 2021: Ftse Mib si conferma ai top dal 2008

Chiusura piatta per la Borsa Italiana oggi: sul Ftse Mib, salito nel corso della mattina fino a 25.926 punti, spiccano gli acquisti su Nexi e le vendite sull’accoppiata formata da UniCredit e Intesa Sanpaolo.

Il future con consegna agosto sul petrolio Brent sale dello 0,3% a 71,7 dollari al barile mentre l’eurodollaro passa di mano a 1,21803 (-0,07%).

Borsa Italiana Oggi, aggiornamento ore 17:40: Ftse Mib piatto, boom di ordini per il Btp

La seduta del Ftse Mib si è chiusa a 25.809,16 punti (-0,06%) mentre lo spread è sceso dell’1,2% a 104 punti base.

In positivo a metà seduta, il differenziale di rendimento Italia-Germania ha invertito la rotta dopo i rumor su un accoglienza positiva per il nuovo Btp decennale collocato oggi via sindacato. Secondo le indiscrezioni, il Tesoro avrebbe ricevuto ordini per oltre 65 miliardi di euro.

Sul Ftse Mib la performance migliore è stata registrata da Banca Mediolanum (+1,92%) mentre Banca Generali ha segnato un +1,21%.

Bene anche Nexi (+1,86%) e parità per Leonardo (+0,03%), con quest’ultima che ha annunciato un accordo per l’acquisizione del 70% del capitale sociale di Alea.

In rosso l’accoppiata formata da UniCredit e Intesa Sanpaolo (-1,07 e -1,03%).

Aggiornamento ore 13: Ftse Mib debole a metà seduta

Il Ftse Mib in corrispondenza del giro di boa perde lo 0,2%, il Dax lo 0,12% ed il Cac40 è piatto.

Segno più invece per lo spread a 107 punti base (+1,7%).

Top performer del paniere delle blue chip è ancora Nexi (+2,07%) mentre Leonardo ha ritracciato i guadagni iniziali e segna un -0,22%.

Tra le performance migliori troviamo anche Banca Mediolanum e Banca Generali (+1,58 e +1 per cento) mentre dietro la lavagna c’è l’accoppiata formata da Saipem e Tenaris (-1,35% entrambe).

Future Wall Street: prevista apertura piatta

A due ore e mezza dall’avvio delle contrattazioni, il derivato sul Dow Jones registra un -0,16% e quello sullo S&P500 scende dello 0,07%.

Invariato il future sul Nasdaq.

Aggiornamento ore 9:25: Ftse Mib a 25.900 punti

Il Ftse Mib nei primi scambi quota 25.918,38 punti (+0,36%), il Ftse100 sale dello 0,19%, il Cac40 dello 0,18% mentre il Dax non fa registrare variazioni di rilievo.

Stabile lo spread a 106 punti base.

Le performance migliori sul paniere delle blue chip sono registrate da Nexi e Leonardo, in aumento rispettivamente del 2,91 e dell’1,98 per cento.

Quest’ultima ha annunciato di aver firmato un accordo per l’acquisizione del 70% del capitale sociale di Alea, società specializzata in software di comunicazione mission and business critical, con opzione per una successiva acquisizione del residuo 30%.

L’agenzia Fitch ha confermato il giudizio su Banca MPS (+2,02%) mentre Moody’s ha alzato a “positivo” l’outlook sul rating di Atlantia (+0,7%).

Borse Asia: borsa Tokyo chiude debole

L’indice di Hong Kong, l’Hang Seng, quota in parità, il China A50 ha perso l’1,02% mentre il Nikkei ha chiuso con un -0,19%.

Lieve segno più per l’indice australiano S&P/ASX 200 (+0,15%).

Wall Street: Nasdaq in rialzo di mezzo punto percentuale

La seduta di venerdì del Dow Jones è terminata con un -0,36% lo S&P500 ha chiuso con un -0,08% ed il Nasdaq con un +0,49%.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.