Borsa Italiana Oggi, 24 giugno 2021: Ftse Mib chiude in solido territorio positivo

Luca Fiore

24/06/2021

24/06/2021 - 18:00

condividi

La Borsa Italiana oggi, 24 giugno 2021, ha chiuso la seduta in solido territorio positivo. Sul Ftse Mib spicca il balzo di Nexi e l’andamento decisamente positivo di UniCredit. Spread poco mosso.

Borsa Italiana Oggi, 24 giugno 2021: Ftse Mib chiude in solido territorio positivo

Seduta sopra la parità per la Borsa Italiana oggi: sul Ftse Mib riflettori puntati su Nexi, in rialzo di oltre il 4%, e sull’accoppiata Intesa Sanpaolo-UniCredit.

Nel giorno in cui la Bank of England ha confermato la politica monetaria, e ribadito che non sarà toccata fino a che l’azzeramento della capacità produttiva inutilizzata non sarà evidente, le borse europee hanno capitalizzato la pubblicazione del Bollettino Economico della Banca Centrale Europea.

Nello studio, l’istituto guidato da Christine Lagarde ha escluso un ritiro prematuro delle misure di sostegno e stimato che le pressioni sui prezzi rimarranno nel complesso contenute.

Indicazioni positive sono arrivate anche da S&P, che ha rivisto al rialzo le stime di crescita sul Pil di Eurolandia (4,4% nel 2021, 4,5% nel 2022). Sale anche il dato relativo il nostro Paese che, al 4,7% ed al 4,2% ad aprile, ora per il biennio 21-22 è atteso al 4,9%.

In corrispondenza della chiusura degli scambi in Europa, il future con consegna settembre sul petrolio Brent sale dello 0,35% a 74,8 dollari al barile mentre l’eurodollaro è poco mosso a 1,19322 (+0,05%).

Borsa Italiana Oggi, aggiornamento ore 17:40: Ftse Mib in deciso rialzo

La seduta del Ftse Mib si è chiusa a 25.422,22 punti, +1,38% rispetto al dato precedente. In negativo per gran parte della seduta, Pirelli ha terminato con un +0,2% nonostante il downgrade di Goldman Sachs a «sell».

Rally per Nexi (+4,05%), +3,2% di DiaSorin e +2,61% di Amplifon.

Giornata decisamente positiva anche per Intesa Sanpaolo (+2,07%) e UniCredit (+2,76%), che, come del resto anche STMicroelectronics (+1,95%), ha terminato il piano di buyback. STM ha avviato una partnership con Tower Semiconductor in base alla quale St ospiterà Tower nella fabbrica di Agrate Brianza.

Per quanto riguarda il comparto obbligazionario, spread in riduzione a 110 punti base (-1,65%).

Oggi il Tesoro ha collocato tramite sindacato la prima tranche del nuovo CCTeu con scadenza 15 aprile 2029. Il bond, emesso per 6 miliardi di euro, è stato collocato al prezzo di 99,689, corrispondente ad un rendimento pari a 69 punti base sull’euribor a 6 mesi.

Aggiornamento ore 13: Ftse Mib, Pirelli sotto pressione

Poco prima delle 13 il Cac40 registra un +1,05%, il Dax un +0,74% ed il Ftse Mib un +0,85%.

Titolo peggiore del Ftse Mib è ancora Pirelli (-2,03%) dopo il downgrade di Goldman Sachs a «sell».

Andamento speculare per Amplifon (+3,43%), Diasorin (+2,97%) e Nexi (+2,29%).

Denaro anche su Intesa Sanpaolo (+0,99%) e UniCredit (+1,86%), che ha terminato il piano di buyback.

Future Wall Street: prevista apertura positiva

A due ore e mezza dall’avvio delle contrattazioni, il derivato sul Dow Jones registra un +0,56%, quello sullo S&P500 avanza dello 0,53% e il future sul Nasdaq sale dello 0,58%.

Aggiornamento ore 9:25: Ftse Mib, vendite su Pirelli

A Londra la seduta del Ftse100 inizia con un +0,25%, il Cac40 sale dello 0,55%, il Dax avanza dello 0,52% ed il Ftse Mib sale dello 25.184,31 punti (+0,43%).

Sul paniere delle blue chip la performance peggiore è registrata dalle azioni Pirelli (-3,26%) dopo la notizia della bocciatura da “neutral” a “sell” decisa dagli analisti di Goldman Sachs. Scende anche il prezzo obiettivo, che da 4,8 passa a 4,7 euro.

UniCredit (+0,52%) e STMicroelectronics (+0,96%) hanno annunciato la conclusione dei rispettivi piani di buyback.

Per quanto riguarda il comparto obbligazionario, poco mosso a 111 punti base lo spread BTP-Bund.

La Cassa Depositi e Prestiti ha lanciato un nuovo Social Bond dedicato a supportare le imprese, localizzate principalmente nel Sud Italia. L’emissione, destinata ad investitori istituzionali, ha un ammontare complessivo pari a 500 milioni di euro con scadenza a 8 anni.

Borse Asia: Tokyo invariata

L’Hang Seng registra un +0,08%, il China A50 ha chiuso con un +0,45% e l’australiano S&P/ASX 200 ha evidenziato un -0,32%.

Perfetta parità per il giapponese Nikkei.

Wall Street: indici poco mossi

La seduta del Dow Jones è terminata con un -0,21%, lo S&P500 ha chiuso con un -0,11% ed il Nasdaq con un +0,13%.

Argomenti

# Italia
# CDP

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.