Alert economia: PIL Cina sui minimi di 30 anni

Il PIL cinese è scivolato sui minimi di 30 anni: campanello d’allarme per l’economia mondiale?

Alert economia: PIL Cina sui minimi di 30 anni

Il PIL della Cina ha fatto scattare un campanello d’allarme per l’intera economia mondiale.

Il dato del 3° trimestre 2019 è stato pubblicato alle ore 04:00 italiane e ha deluso tutte le attese degli analisti su base annua, dunque a confronto con lo stesso periodo dell’anno precedente.

Persino le borse asiatiche hanno reagito negativamente all’ultima rilevazione sul PIL della Cina. Nello specifico, tutti i principali indici del Dragone hanno archiviato la seduta con rossi superiori al punto percentuale.

PIL Cina: allarme per l’economia globale?

Nel periodo luglio-settembre 2019 e a confronto con il periodo aprile-giugno l’economia cinese è cresciuta dell’1,5%. Il dato si è mal confrontato con il precedente +1,6%, ma ha confermato tutte le attese degli analisti.

Discorso diverso su base annua (dunque rispetto al 3° trimestre del 2018). In questo caso il PIL della Cina è avanzato di un inatteso +6,0% che ha fatto i conti sia con le attese a +6,1% sia con l’ultimo +6,2%.

Quello oggi reso noto è stato il dato peggiore degli ultimi 30 anni cosa che ha sollevato nuovi dubbi sul rallentamento economico globale in atto.

Perché l’economia sta rallentando

A pesare sul PIL della Cina è stata ovviamente la guerra commerciale con gli USA, ma non solo. Anche problematiche legate ai crediti deteriorati di alcuni istituti di credito e alla messa in ginocchio di diversi allevamenti dopo l’esplosione della febbre suina potrebbero aver fatto la loro parte.

Da Pechino però non sono trapelati segnali d’allarme visto che il governo aveva stimato per il 2019 un tasso di crescita compreso tra il 6 e il 6,5%. Nonostante si sia collocato nella parte bassa della forchetta, insomma il PIL della Cina ha comunque rispettato le attese nazionali.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Cina

Argomenti:

Recessione Cina

Condividi questo post:

1 commento

foto profilo

Luca_Bartolozzi • 4 mesi fa

«Mors tua vita mea» detto latino che ben si addice alla situazione economica e commerciale mondiale attuale. Se domani la Cina si richiude SSD su sé stessa farebbe un favore al pianeta che diventerebbe più prospero, più libero e più democratico. TRUMP difende i valori delle democrazie capitalista e di conseguenza delle classi medio basse occidentali, quello che i burocrati ottusi o corrotti dell’Europa non fanno, schiavi del potere finanziario tedesco che ha speculato ed investito in Cina ed ora rischia la bancarotta, vedi la traballante Deutsche Bank

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.