Occhio allo spread, “turbolenze in arrivo per l’economia italiana”

L’economia italiana dovrà affrontare momenti ancora più cupi di adesso, secondo Giancarlo Marcotti. Occhio allo spread e alla BCE: ecco cosa potrebbe accadere.

Prospettive economiche molto cupe per l’Italia nell’analisi di Giancarlo Marcotti.

Nel suo consueto appuntamento con Money.it, l’esperto di finanza ha riflettuto sulla situazione attuale del nostro Paese, molto dipendente dalle mosse della BCE, e sul prossimo avvenire.

A suo avviso gli scenari cambieranno quando da Francoforte non compreranno più debito in modo massiccio come adesso. E allora occorrerà fare i conti con un’impennata dello spread nuove turbolenze per l’economia italiana.

Marcotti suona l’allarme spread per l’Italia (e non solo)

Nella sua riflessione sulla situazione economica nazionale, l’esperto di finanza Giancarlo Marcotti sottolinea quando il salvagente della BCE stia salvando dal naufragio l’Italia.

Nello specifico, la possibilità di emettere titoli di debito pubblico “acquistati a prezzi stratosferici e a interessi irrisori dalla Banca centrale Europea” è certamente un vantaggio per il nostro Paese.

Non solo, la sospensione del pareggio di bilancio decisa a livello europeo offre un’ulteriore boccata di ossigeno alle finanze statali. Ma quanto tempo ancora durerà questa situazione?

Il quesito di Marcotti si inserisce in una specifica riflessione: tali misure di aiuto sono temporanee ed eccezionali e non dureranno per sempre.

Gli Stati ne stanno beneficiando nel pieno del disastro economico scatenato dalla pandemia. La Spagna, per esempio, ha già fatto sapere che usufruirà delle sovvenzioni a fondo perduto del Recovery Fund, ma non dei prestiti.

Il ragionamento di Madrid, sottolineato da Marcotti, è il seguente: perché indebitarsi con Bruxelles se la BCE compra i titoli di Stato e acquista debito?

Tuttavia questa situazione vantaggiosa anche per l’Italia non sarà per sempre. Ecco, quindi, che le previsioni si fanno più cupe nelle valutazioni dell’esperto.

Quando la BCE non potrà più comprare titoli di debito ne vedremo delle belle”, ha spiegato Marcotti. Occhio soprattutto allo spread italiano, bisogna stare in campana.

Si prevedono tempi turbolenti e di difficoltà per le finanze statali.

Iscriviti alla newsletter

Occhio allo spread, “turbolenze in arrivo per l'economia italiana”

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories