Concorso scuola: la prova dell’ordinario si terrà a novembre?

Concorso scuola: la prova dell’ordinario potrebbe tenersi già nel mese di novembre secondo le prime indicazioni del Miur, ma non per tutti.

Concorso scuola: la prova dell'ordinario si terrà a novembre?

Concorso scuola: la prova per l’ordinario si terrà già a novembre? Solo ieri l’annuncio anche sul sito del Miur della data per la procedura straordinaria del concorso scuola che si terrà a partire dal prossimo 22 ottobre 2020 e fino al 9 novembre 2020.

Nelle settimane successive, secondo quanto da sempre dichiarato dalla ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, dovrebbero tenersi le procedure ordinarie del concorso scuola sia per la scuola dell’infanzia sia per la scuola secondaria di I e II grado.

L’interrogativo è se il concorso scuola ordinario si terrà subito dopo, con la preselettiva prevista molto probabilmente solo per alcune classi di concorso e solo per alcune regioni, o se si aspetterà il 2021.

Già le date stabilite per il concorso scuola straordinario riservato ai precari della scuola con almeno tre annualità di servizio ha creato non poche polemiche con il PD e i sindacati che hanno chiesto il rinvio.

Concorso scuola: prove ordinario da novembre

Sembra deciso: anche il concorso scuola nella sua procedura ordinaria per il ruolo su posto comune e sostegno per infanzia, primaria e secondaria si terrà a partire da novembre secondo le prime indicazioni del Miur.

A definirlo lo stesso calendario pensato e promosso da Azzolina. Chiariamo subito che per quanto concerne il concorso scuola ordinario si tratta di due procedure distinte che fanno riferimento a due bandi distinti: uno per primaria e infanzia, un altro per la secondaria di I e II grado.

Il comunicato del Miur pubblicato sulla pagina ufficiale in merito alla data del concorso scuola del 22 ottobre non vi sembrano essere dubbi sul fatto che la procedura ordinaria si terrà già dal mese di novembre. In particolare si legge nel comunicato ministeriale:

“Nei prossimi mesi saranno espletati, infatti, anche i concorsi ordinari per infanzia e primaria e per la secondaria di I e II grado, per un totale generale di circa 78mila posti. In particolare le prove preselettive degli altri due concorsi si svolgeranno subito dopo il termine della prova scritta del concorso straordinario.”

Dunque le preselettive del concorso scuola ordinario dovrebbero tenersi, per un totale di 476mila candidati per 45.863 posti già dal mese di novembre per concludersi prima delle vacanze di Natale.

Concorso scuola ordinario: la preselettiva

Non è detto che la preselettiva si tenga per tutte le classi di concorso e in tutte le regioni: dipende infatti dal numero di istanze presentate.

In totale come abbiamo anticipato le domande per il concorso scuola ordinario sono state:

  • 76mila per i 12.863 posti di infanzia e primaria;
  • 400mila per i 33.000 posti di secondaria di I e II grado.

La preselettiva si svolge sempre nel caso in cui sulla base del numero delle domande di partecipazione, a livello regionale e per ciascuna distinta procedura, il numero dei candidati sia superiore a quattro volte il numero dei posti messi a concorso e comunque non inferiore a 250.

La prova preselettiva potrebbe essere anche computer-based. Non solo, come dichiarato in un recente post su Facebook dalla ministra della PA Fabiana Dadone, collega 5Stelle di Azzolina, non ci sarà un concorsone a Roma, ma le prove avverranno su base regionale con i candidati dislocati in migliaia di aule.

Il riferimento è al concorso scuola straordinario, ma le regole per evitare assembramenti riguarderebbero anche le altre selezioni. Ricordiamo che la preselettiva del concorso scuola ordinario è così composta:

La prova è costituita da 60 quesiti a risposta multipla con quattro opzioni di risposta, di cui una sola corretta, così ripartiti:

  • 20 domande per le capacità logiche;
  • 20 domande di capacità di comprensione del testo;
  • 10 domande di conoscenza della normativa scolastica;
  • 10 domande di conoscenza della lingua inglese.

Come specifica il Miur nel bando, i quesiti per la preselettiva sono estratti da una banca dati resa nota tramite pubblicazione sul sito del Ministero almeno 20 giorni prima dell’avvio delle sessioni di preselezione.

Considerando che il concorso scuola straordinario dovrebbe terminare il 9 novembre, o comunque a metà del mese, verso la fine di ottobre la data della preselettiva dell’ordinario dovrebbe già essere nota o comunque nei primi giorni del mese di novembre.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories