Borsa Milano Oggi, 28 settembre 2020: banche in evidenza, denaro su FCA

La Borsa di Milano oggi, 28 settembre 2020, ha iniziato la settimana in deciso territorio positivo. Sul Ftse Mib riflettori puntati sui titoli del comparto bancario e su Fiat Chrysler. Spread sotto i riflettori.

Borsa Milano Oggi, 28 settembre 2020: banche in evidenza, denaro su FCA

Dopo le vendite della scorsa settimana, la Borsa di Milano oggi, 28 settembre 2020, ha iniziato la settimana in positivo grazie ai forti rialzi registrati tra i titoli del comparto bancario.

L’appuntamento clou del giorno è stato rappresentato dall’intervento di Christine Lagarde davanti al parlamento europeo. Nel corso dell’attesa audizione, il n.1 della BCE ha rimarcato che, nonostante “i rischi di peggioramento dell’ economia”, l’istituto con sede a Francoforte è pronto “ad aggiustamenti per centrare il target dell’inflazione”.

In corrispondenza della chiusura degli scambi, l’eurodollaro sale dello 0,2% a 1,16554 mentre un barile di Brent con consegna dicembre passa di mano a 42,59 dollari il barile, +0,45% rispetto al dato precedente.

Piazza Affari, aggiornamento ore 17:40: Ftse Mib, bancari mostrano i muscoli

Al termine della prima seduta della settimana, il Ftse Mib si è fermato a 19.160,1 punti, +2,47% sul dato precedente, mentre lo spread è arretrato di un punto percentuale a 140 punti base.

Sul paniere principale spiccano le performance dei bancari: UniCredit ha segnato un +5,45%, Mediobanca un +4,01% e Intesa Sanpaolo un +2,89%.

Denaro anche sul terzetto formato da Saipem (+6,09%), Tenaris (+4,12%) ed Eni (+2,56%) e su FCA (+3,97%) ed Enel (+1,54%).

Giornata all’insegna degli acquisti anche per Amplifon (+6,14%), spinta dalle indicazioni migliori delle stime arrivate dalla svizzera Sonova.

Piazza Affari, aggiornamento ore 13: Ftse Mib, bancari ed energetici mostrano i muscoli

Alle 13 il Ftse Mib sale del 2,04% (19.079,40 punti), il Cac40 esgna un +1,96% ed il Dax un +2,67%.

Spiccano le performance dei bancari: UniCredit sale del 4,3%, Mediobanca avanza del 4,23% e Intesa Sanpaolo del 2,14%.

Denaro anche sul terzetto formato da Saipem (+5,07%), Tenaris (+2,46%) ed Eni (+1,75%).

Future Wall Street: prevista apertura positiva

Dopo gli acquisti con cui si è chiusa la scorsa settimana, anche la nuova ottava di Wall Street dovrebbe aprirsi in solido territorio positivo.

A due ore e mezza dell’avvio delle contrattazioni, il derivato sul Dow Jones registra un +1,38%, quello sullo S&P500 avanza dell’1,39% e il future sul Nasdaq sale dell’1,77%.

Piazza Affari, aggiornamento ore 9:25: Ftse Mib, UniCredit spicca il volo

A Milano l’indice delle blue chip, il Ftse Mib, nei primi scambi della seduta odierna, 28 settembre 2020, si attesta a 18.960,97 punti, +1,40% rispetto al dato precedente, mentre lo spread Italia-Germania segna 141 punti base (-0,5%).

Avvio di contrattazioni in positivo anche per il Cac40 (+1,5%), per il Dax (+1,94%) e per il Ftse100 (+1,46%).

In un contesto di acquisti generalizzati, sul paniere delle blue chip spicca il -1,82% di Diasorin e la sostanziale parità di Atlantia (-0,07%). Secondo indiscrezioni, il gruppo Toto avrebbe presentato un’offerta per rilevare l’88% di Autostrade per l’Italia.

In positivo, spiccano le performance del comparto bancario: UniCredit nei primi scambi sale del 4%, Mediobanca avanza del 3,4%, BPER del 3,38% e Intesa Sanpaolo del 2,06%.

Denaro anche CNH Industrial (+2,9%), FCA (+2,38%) ed Enel (+1,4%).

Seduta positiva per le borse asiatiche

Seduta con il segno più per l’indice Hang Seng (+0,87%), per il TSE China A50 (+0,69%) e per il Nikkei 225 (-1,32%).

Debolezza invece per l’australiano S&P/ASX 200, che ha segnato un -0,21%.

Wall Street: la settimana si è chiusa in positivo

Chiusura di ottava in positivo per i listini statunitensi: il Dow Jones ha terminato con un +1,34%, lo S&P500 è salito dell’1,6% ed il Nasdaq ha terminato con un +2,26%.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories