Borsa Milano Oggi, 26 maggio 2021: Ftse Mib chiude in rosso

Luca Fiore

26/05/2021

26/05/2021 - 18:03

condividi

Partita positiva, la Borsa di Milano oggi, 26 maggio 2021, ha chiuso con il segno meno. Ad appesantire il Ftse Mib sono state le prese di beneficio su un comparto bancario sempre sotto i riflettori. Spread in calo a 107 punti base ed eurodollaro sopra 1,22.

Borsa Milano Oggi, 26 maggio 2021: Ftse Mib chiude in rosso

Chiusura in negativo per la Borsa di Milano oggi che, dopo i rialzi iniziali, ha pagato pegno alle prese di beneficio che sul Ftse Mib hanno colpito i titoli del comparto bancario.

In corrispondenza dello stop agli scambi in Europa il future con consegna agosto sul petrolio Brent sale dello 0,2% a 68,6 dollari al barile mentre l’eurodollaro arretra dello 0,3% a 1,22125.

Borsa Milano Oggi, aggiornamento ore 17:40: Ftse Mib chiude la seduta in negativo

La seduta del Ftse Mib si è chiusa a 24.778,04 punti, -0,46% sul dato precedente, mentre lo spread si è confermato a 107 punti base nel giorno in cui il Tesoro ha collocato Btp Short Term al 2022 e Btpei 2030.

Nel caso dei primi, il rendimento è sceso di 3 centesimi attestandosi al -0,33% mentre il titolo indicizzato ha evidenziato uno «yield» negativo dello 0,45%.

Ieri sera Unipol (-3,83%) ha annunciato un’operazione di “reverse accelerated bookbuilding” sulle azioni della Banca Popolare di Sondrio (-0,5%).

La mossa potrebbe rappresentare il preludio al matrimonio con BPER Banca (-4,8%), controllata proprio dalla compagnia bolognese.

L’altra grande promessa sposa, Banco BPM (+0,46%), a questo punto sembrerebbe più vicina ad UniCredit (-2,03%).

Nel comparto energetico, +0,45% per Eni che, secondo i rumor sarebbe in trattative con Alpha Petroleum Resources per una nuova joint venture nel Regno Unito. Segno più anche per Tenaris (+0,31%) mentre Saipem ha terminato in perfetta parità.

Giornata di guadagni per Mediaset (+2,37%) nel giorno in cui il Ceo di Prosieben ha respinto l’ipotesi di una fusione ed in cui è stata presentata Mediaset Infinity, la nuova piattaforma per vedere i canali free e quelli a pagamento del gruppo.

Borsa Milano Oggi, aggiornamento ore 13: Ftse Mib, prese di profitto sulle banche

A metà giornata il Ftse Mib non fa registrare variazioni di rilievo, il Cac40 sale dello 0,22% ed il Dax dello 0,11%.

Rosso dello 0,9% per lo spread Btp-Bund a 109 punti base nel giorno in cui il Tesoro ha collocato Btp Short Term novembre 2022 e Btpei maggio 2030.

Nel caso dei primi, il rendimento è sceso di 3 centesimi attestandosi al -0,33% mentre il titolo indicizzato ha evidenziato uno «yield» negativo allo 0,45%.

A Piazza Affari la notizia del giorno è rappresentata dall’operazione di acquisto delle azioni della Banca Popolare di Sondrio (-0,45%) da parte di Unipol (-2,84%).

Segno meno anche per l’altra grande protagonista del consolidamento del settore, BPER Banca (-3,67%).

Tra i tioli in positivo, segnaliamo il +2,1% di Diasorin, il +1,19% di Telecom Italia ed il +0,66% di Enel.

Future Wall Street: prevista apertura positiva

Nel corso della seconda parte una spinta per i listini europei potrebbe arrivare dall’avvio delle contrattazioni a Wall Street: al momento il derivato sul Dow Jones e quello sullo S&P500 avanzano entrambi dello 0,25% mentre il future sul Nasdaq sale dello 0,3%.

Aggiornamento ore 9:25: Ftse Mib, Unipol lancia l’attacco

Il Ftse Mib nei primi scambi quota 24.957,22 punti (+0,26%), il Cac40 sale dello 0,14%, il Dax avanza dello 0,17% ed il Ftse100 è stabile (+0,01%).

Segno meno per lo spread Btp-Bund a 107 punti base (-1,18%) nel giorno in cui il Tesoro colloca Btp Short Term novembre 2022 per 3-3,5 miliardi e 0,75-1,25 miliardi di Btpei maggio 2030.

A Piazza Affari il focus degli operatori è sempre rivolto ai titoli del comparto bancario: ieri sera Unipol (-0,02%) ha annunciato un’operazione di “reverse accelerated bookbuilding” sul 6,6% della Banca Popolare di Sondrio (+5,04%) con un premio compreso tra i 2 ed i 4 punti percentuali.

Nel caso in cui l’operazione dovesse avere successo, la compagnia assicurativa diverrebbe il primo azionista dell’istituto di credito.

Secondo i ben informati, la mossa rappresenta il preludio al matrimonio con BPER Banca (-0,52%). L’altra grande promessa sposa, Banco BPM (+1,99%), potrebbe quindi avvicinarsi ad UniCredit (-0,62%).

Nel comparto energetico, parità per Eni che, secondo i rumor sarebbe in trattative con Alpha Petroleum Resources per una nuova joint venture nel Regno Unito.

Borse Asia: borsa Tokyo chiude positiva

L’indice di Hong Kong, l’Hang Seng, sale dello 0,75%, il il China A50 ha terminato la seduta con un +0,18% ed il Nikkei ha chiuso con un +0,31%.

Rosso dello 0,32% per l’indice australiano S&P/ASX 200.

Wall Street: Nasdaq invariato

Ieri la seduta del Dow Jones si è chiusa con un -0,24%, lo S&P500 ha segnato un -0,21% ed il Nasdaq ha chiuso piatto (-0,03%).

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.