BCE fa un passo indietro e Milano vola: pronti ad agire su spread. Lagarde smentita

Borsa Italiana oggi in volo dopo le parole del capo economista BCE Philip Lane. Lagarde di fatto smentita

BCE fa un passo indietro e Milano vola: pronti ad agire su spread. Lagarde smentita

La Borsa Italiana oggi ha premuto sul pedale dell’acceleratore nel momento in cui il capo economista della BCE Philip Lane ha di fatto smentito quanto affermato ieri da Christine Lagarde.

“Non siamo qui per ridurre lo spread” . Parole, quelle della governatrice, pronunciate in occasione dell’ultima riunione di politica monetaria che ha imposto a Piazza Affari di lasciare sul campo più del 16%.

Meno di 24 ore dalla frase incriminata è intervenuto il citato Lane, che ha tentato di gettare acqua sul fuoco in quella che è sembrata una vera e propria inversione di marcia rispetto alla direzione intrapresa da Lagarde. La Borsa Italiana oggi ha premuto sul pedale dell’acceleratore e ha registrato progressioni a doppia cifra percentuale.

Borsa Italiana oggi vola dopo Lane: il passo indietro della BCE

Come anticipato, la frase di Lagarde è stata mal digerita dai mercati e, in particolar modo dalla Borsa Italiana e dal Belpaese. Le dichiarazioni della numero uno BCE sono state altresì oggetto di un comunicato di Sergio Mattarella, che ha invocato solidarietà dall’Europa, non ostacoli.

Esse hanno scatenato una vera e propria ondata di polemiche, tanto radicate da spingere sia il Movimento 5 Stelle che la Meloni a chiedere a gran voce le dimissioni della donna.

Poi, qualche ora dopo, il capo economista della Banca Centrale Europea ha tentato di limitare i danni smentendo di fatto la governatrice:

“Siamo pronti a fare di più e ad adottare tutti i nostri strumenti, se necessario, per assicurare che gli alti spread che vediamo oggi, a causa dell’accelerazione del coronavirus, non mettano in pericolo la trasmissione della nostra politica monetaria in tutti i Paesi dell’Eurozona”.

Dichiarazioni, queste, che hanno permesso alla Borsa Italiana oggi di decollare e di spiccare rispetto al resto delle europee.

Per dirla con le stesse parole di Lane, per fronteggiare il coronavirus i governi dovrebbero introdurre garanzie sui prestiti per tutelare le imprese più colpite e dovrebbero agire in modo coordinato sul fronte delle politiche di bilancio senza dimenticare i lavoratori.

Chiarimenti a quanto pare necessari, quelli del capo economista, visto che la Borsa Italiana oggi è riuscita a guadagnare più dell’11% dopo le precisazioni della BCE. Molto probabilmente però il dibattito su Lagarde andrà avanti e non si spegnerà tanto facilmente.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su BCE

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.