Ballottaggi elezioni amministrative, quando ci sono?

Dopo il primo turno spazio ora ai ballottaggi: ecco quando ci saranno e quali città tra i capoluoghi saranno interessate.

Ballottaggi elezioni amministrative, quando ci sono?

Archiviato il primo turno delle elezioni amministrative, spazio ora ai ballottaggi in tutti quei comuni dove non è stato eletto a maggioranza assoluta il sindaco: domenica 24 giugno ci saranno i ballottaggi per l’atto finale delle comunali.

Vediamo allora i dettagli di questi ballottaggi in programma, analizzando le situazioni in tutti quei capoluoghi dove sarà necessario il testa a testa finale per determinare quelli che saranno i nuovi primi cittadini.

I ballottaggi delle elezioni amministrative

Dopo il primo round del 10 giugno, dove sono stati in totale 764 i comuni chiamati al voto, spazio ora ai ballottaggi che si terranno, dove previsti, domenica 24 giugno con i seggi che saranno aperti dalle ore 07:00 alle ore 23:00.

I ballottaggi ricordiamo che sono previsti soltanto nei comuni con più di 15.000 abitanti dove, nel caso che durante il primo turno nessuno dei candidati sia riuscito a ottenere la maggioranza assoluta, si procede a un testa a testa tra i due aspiranti sindaco più votati al primo turno.

Nella sfida a due viene eletto nuovo primo cittadino il candidato che riesce a prendere anche un solo voto in più rispetto allo sfidante. In caso di una perfetta parità, diventa sindaco il partecipante al ballottaggio più anziano.

Le sfida nei comuni

Esclusa Udine dove si è già votato nei mesi scorsi in concomitanza con le elezioni regionali in Friuli Venezia Giulia, lo scorso 10 giugno si sono aperte le urne in 20 comuni capoluogo per eleggere il nuovo sindaco.

Al primo turno, sono stati eletti direttamente i nuovi primi cittadini di Barletta (Cosimo Cannito, civico cdx), Brescia (Emilio Del Bono, centrosinistra), Catania (Salvo Pogliese, centrodestra), Trapani (Giacomo Tranchida, centrosinistra), Treviso (Mario Conte, centrodestra) e Vicenza (Francesco Rucco, centrodestra).

Vediamo allora in tutti gli altri comuni capoluogo chi saranno i protagonisti del ballottaggio, mettendo tra parentesi la percentuale ottenuta al primo turno.

  • Ancona: Valeria Mancinelli (48%, csx) - Stefano Tombolini (28,37%, cdx)
  • Avellino: Nello Pizza (42,93%, csx) - Vincenzo Ciampi (20,22%, M5S)
  • Brindisi: Roberto Cavalera (34,71%, cdx) - Riccardo Rossi (23,49%, csx)
  • Imperia: Claudio Scajola (35,28%, civico cdx) - Luca Lanteri (28,67%, cdx)
  • Massa: Alessandro Volpi (33,94%, csx) - Francesco Persiani (28,18%, cdx)
  • Messina: Dino Bramanti (28,20%, cdx) - Cateno De Luca (19,80%, cdx)
  • Pisa: Michele Conti (33,36%, cdx) - Andrea Serfogli (32,25%, csx)
  • Ragusa: Antonio Tringali (22,50%, M5S) - Peppe Cassì (21,10%, Fd’I)
  • Siena: Bruno Valentini (27,40%, csx) - Luigi De Mossi (24,23%, cdx)
  • Siracusa: Ezechia Reale (37,10%, cdx) - Francesco Italia (19,60%, civico csx)
  • Sondrio : Marco Scaramellini (48,60%, cdx) - Nicola Giugni (36,08%, csx)
  • Teramo: Giandonato Morra (34,62%, cdx) - Gianguido D’Alberto (21,13%, csx)
  • Terni: Leonardo Latini (49,22%, cdx) - Thomas De Luca (25,03%, M5S)
  • Viterbo: Giovanni Arena (40,22%, cdx) - Chiara Frontini (17,55%, civica)

Cliccando sul link relativo a ogni città, potrete vedere l’apposito approfondimento e tutti i risultati relativi al primo turno.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Elezioni amministrative 2018

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.