Elezioni Pisa 2018, risultati ufficiali del ballottaggio: Michele Conti nuovo sindaco

I risultati ufficiali delle elezioni comunali a Pisa: al ballottaggio vittoria di Michele Conti del centrodestra. Affluenza del 55,85%.

Elezioni Pisa 2018, risultati ufficiali del ballottaggio: Michele Conti nuovo sindaco

È servito il ballottaggio alle elezioni amministrative a Pisa per stabilire chi sarà il prossimo primo cittadino, visto che nessuno dei candidati in corsa è riuscito a sfondare al primo turno.

Con un colpo di scena in qualche modo annunciato, il candidato del centrodestra Michele Conti è riuscito a superare Andrea Serfogli, espressione invece di una coalizione di centrosinistra.

Il ballottaggio a Pisa

Si è svolto in maniera regolare il voto a Pisa per il ballottaggio tra Michele Conti e Andrea Serfogli. Chi prenderà anche un solo voto in più dell’avversario diventerà il nuovo sindaco, mentre in caso di parità verrà eletto il candidato più anziano.

Affluenza definitiva del 55,85%. Risultati ufficiali dopo lo spoglio di 86 sezioni su 86.

  • Michele Conti (cdx) - 52,29%
  • Andrea Serfogli (csx) - 47,71%

In vista del ballottaggio Andrea Serfogli ha ufficializzato l’apparentamento con Maria Chiara Zippel e Antonio Veronesi. Simonetta Ghezzani si è schierata con il candidato del PD, senza comunque siglare un’alleanza, mentre nessun appoggio da parte del candidato della sinistra Ciccio Auletta.

Neutrale anche il Movimento 5 Stelle, mentre alla fine è sfumato l’accordo tra Michele Conti e Raffaele Latrofa con quest’ultimo che comunque ha dato indicazione di voto per il candidato del centrodestra.

Alla fine con quasi duemila voti di differenza, Michele Conti è riuscito a portare storicamente il centrodestra alla guida di Pisa. Oltre a Massa e Siena, il centrosinistra così ha perso anche la città della Torre.

I risultati del primo turno

Si sono chiuse alle 23:00 le urne a Pisa con l’affluenza che è stata del 57,44%, in aumento rispetto alle scorse elezioni. Questi sono i risultati ufficiali dopo lo spoglio di 86 sezioni su 86.

  • Andrea Serfogli - 32,25%
  • Michele Conti - 33,36%
  • Gabriele Amore - 9,90%
  • Francesco “Ciccio” Auletta - 7,79%
  • Maria Chiara Zippel - 1,66%
  • Veronica Marianelli - 0,54%
  • Antonio Veronesi - 6,16%
  • Raffaele Latrofa - 6,63%
  • Simonetta Ghezzani - 1,40%
  • Paolo Casole - 0,27%

    Oltre a Pisa, nel 2018 si voterà in altri 761 comuni per il rinnovo delle amministrazioni locali. In Toscana, gli altri capoluoghi di provincia dove si apriranno le urne sono Massa e Siena.

La legge elettorale

Fatta eccezione per le regioni a statuto speciale dove possono esserci dei cambiamenti, la legge elettorale delle elezioni amministrative in Italia è di tipo stampo maggioritario.

Essendo Pisa un Comune con più di 15.000 abitanti, se nessun candidato al primo turno dovesse ottenere la maggioranza assoluta, allora si procederà a un ballottaggio tra i due più votati. Nel caso si dovesse verificare una perfetta parità nel testa a testa, sarà eletto sindaco il candidato più anziano.

Per garantire la formazione di una maggioranza solida e di conseguenza una sostanziale governabilità, alle liste collegate al candidato sindaco risultato vincitore verrà attribuito il 60% dei seggi. I restanti posti nel Consiglio verranno poi assegnati alle altre liste in maniera proporzionale.


Alla divisione dei seggi, si andranno a eleggere nel totale 32 consiglieri oltre al sindaco, saranno ammesse tutte le liste e i gruppi di liste di candidati che avranno superato la soglia di sbarramento del 3% dei voti validi.

I candidati

Sono dieci i candidati ufficiali che prenderanno parte a queste elezioni comunali a Pisa. Vediamo allora nel dettaglio chi sono e da quali partiti o liste saranno appoggiati domenica 10 giugno.

  • Andrea Serfogli - Partito Democratico, Riformisti, In Lista per Pisa, Campo Progressista e Civica Popolare
  • Michele Conti - Forza Italia, Lega, Fratelli d’Italia e Noi Adesso Pisa
  • Gabriele Amore - Movimento 5 Stelle
  • Francesco “Ciccio” Auletta - Una Città in Comune
  • Maria Chiara Zippel - Pisani per Pisa, Combatti per Pisa, Pisa Libera e Sicura, Batitti per Pisa e La Nostra Pisa
  • Veronica Marianelli - Partito Socialista Italiano
  • Antonio Veronesi - Patto Civico
  • Raffaele Latrofa - Pisa nel Cuore
  • Simonetta Ghezzani - Possibile
  • Paolo Casole - Partito Comunista

Il PD ha fatto la sua scelta dopo il tramonto dell’ipotesi primarie: si tratta di Andrea Serfogli, attuale assessore ai Lavori Pubblici. Oltre al sostegno di Civica Popolare, si dovrà cercare adesso di allargare la coalizione a sinistra.

Ha sciolto ogni dubbio invece il Centrodestra. Alla fine infatti Forza Italia ha fatto cadere ogni remora appoggiando il nome del direttore del consorzio agrario Michele Conti, che era stato proposto da Lega e Fratelli d’Italia.

Tramite le consuete primarie attraverso la piattaforma Rousseau il Movimento 5 Stelle ha scelto il proprio candidato: sarà l’avvocato Gabriele Amore che ha avuto la meglio su Giulio Lisanti.

Sarà ancora Francesco “Ciccio” Auletta, attualmente consigliere comunale, a guidare la sinistra unendo la sua lista Una Città in Comune ai partiti Rifondazione e Possibile, con quest’ultimo che quindi a Pisa prenderà una strada diversa da quella di Liberi e Uguali. Sinistra Italiana invece ha presentato Simonetta Ghezzani e il Partito Comunista Paolo Casole.

Oltre a Veronica Marianelli per il PSI, altri candidati civici saranno l’avvocato Maria Chiara Zippel (sostenuta da ben cinque liste), l’imprenditore Antonio Veronesi per Patto Civico e Raffaele Latrofa tra le fila di Pisa nel Cuore.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Elezioni amministrative 2018

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.