;

Riforma pensioni: uscita a 67 anni? Oggi in Italia si esce a 62. Le ultime notizie

icon calendar icon person
Riforma pensioni: uscita a 67 anni? Oggi in Italia si esce a 62. Le ultime notizie

Riforma pensioni, oggi le ultime notizie riportano l’ipotesi di uscita a 67 anni. I dati Inps segnalano però come in Italia si vada in pensione a 62 anni. Ecco le novità in tema.

La riforma pensioni Fornero ha imposto a decorrere dal 2019 la rivalutazione dell’età pensionabile ogni due anni. Mentre le ultime notizie pensioni oggi parlano di un’uscita a 67 anni, le novità dai dati Inps ricordano come l’accesso alla pensione si realizzi in Italia in media a 62.

Le ultime notizie indicano al contempo come la media stia progressivamente aumentando. Dati alla mano, le novità della riforma pensioni 2012 sono quindi state più miti di quanto potrebbe essere inizialmente immaginato.

Ecco tutte le novità su uscita a 67 anni e sugli effetti della riforma pensioni oggi sull’età pensionabile in Italia.

Riforma pensioni: uscita a 67 anni? In Italia si esce a 62. Le ultime notizie

Nonostante le varie novità della riforma pensioni degli ultimi anni, legge Fornero in primis, l’uscita dal mondo del lavoro in Italia è fissata in media a 62 anni. Per le pensioni oggi l’età per accedere al trattamento di vecchiaia è fissata a 66 anni e 7 mesi, esistono però vari meccanismi che permettono di poter arrivare prima al riposo.

Le notizie diffuse dall’Inps per i primi 9 mesi del 2016 hanno certificato un’età di uscita media a 65,3 per la pensione di vecchiaia, mentre per quella anticipata si scende fino a 60,4. Insomma, in barba ai requisiti della riforma pensioni Fornero, l’età di pensionamento rimane in Italia su livelli molto bassi.

Sul tema è ritornato recentemente anche il presidente dell’Inps in un’intervista al Sole 24 Ore. In risposta a chi ritiene i requisiti per le pensioni oggi siano insostenibili in Italia, Tito Boeri ha sottolineato come l’età effettiva di pensionamento sia più bassa della media europea. Se in tema pensioni le notizie si rivolgono all’ipotesi di un innalzamento sull’uscita a 67 anni, le statistiche tratteggiano un quadro meno pressante per i lavoratori.

Le ultime notizie su pensioni riportano un’età media a poco più di 62 anni: per la Germania lo stesso dato è fisso a 64. La tendenza generale è però votata ad un aumento deciso che potrebbe venire accelerato dalle novità su pensioni frutto dell’adeguamento alla speranza di vita previsto a decorrere dal 1° gennaio 2019 e che potrebbe fissare l’asticella dell’uscita a 67 anni.

Riforma pensioni, età pensionabile in aumento. Stop uscita a 67 anni? Costa 141 miliardi

Se questo è quanto descritto dalle notizie pensioni fornite dalle statistiche, c’è da sottolineare come le novità derivanti dalla riforma pensioni del 2011 stanno facendo lievitare la media sull’uscita dal mondo del lavoro.

Le notizie pensioni sugli aumenti introdotti dalla Legge Fornero quindi non hanno prodotto un istantaneo adeguamento ad un’uscita più alta. Le medie sull’uscita erano per il 2015 fisse a 65,1 anni (pensione di anzianità) e 59,9 anni (pensione anticipata).

A contribuire ad aumentare le cifre fornite dalle statistiche sulle pensioni oggi tiene banco l’ipotesi di un’uscita a 67 anni entro il 2019. Se in molti, anche dalle istituzioni, si sono dichiarati contrari alle novità sull’aumento automatico per effetto dell’ultima riforma pensioni, il presidente Inps ha sottolineato le ricadute negative del blocco.

Secondo le novità pensioni fornite da Tito Boeri il blocco sull’uscita a 67 anni a partire 2021 provocherebbe una spesa di 141 miliardi in più per pensioni fino al 2035. Le ultime notizie che vogliono uno stop agli automatismi della riforma pensioni Fornero devono perciò fare i conti con le ricadute economiche delle novità proposte.

Iscriviti alla newsletter "Lavoro" per ricevere le news su Pensione

Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlgs 196/03.

Chiudi [X]