Prada: nel 2018 ritorno alla crescita, i ricavi in rialzo del 6%

La società ha archiviato il 2018 con un miglioramento dei ricavi, attestatisi a 3,14 miliardi di euro, in crescita del 6% a cambi costanti e del 3% a cambi correnti. Il Cda ha deciso di proporre all’assemblea degli azionisti, convocata per il 30 aprile, la distribuzione di un dividendo di 0,06 euro per azione

Prada: nel 2018 ritorno alla crescita, i ricavi in rialzo del 6%

Prada ha chiuso il 2018 con un risultato netto di 205 milioni, pari al 6,5% dei ricavi. I ricavi ammontano invece a 3,142 miliardi di euro, in crescita del 3% rispetto il 2017. Lo comunica la società dopo il Consiglio di amministrazione sul bilancio 2018.

I conti 2018

A livello di redditività, l’andamento valutario sfavorevole si è tradotto in una diluizione dei margini operativi di circa 140 punti base, mentre i margini a cambi costanti sono rimasti sostanzialmente stabili.

L’Ebitda è stato di 551 milioni di euro, 17,5% sui ricavi (19,2% nel 2017); l’Ebit si è attestato a 324 milioni, 10,3% sui ricavi (11,8% nel 2017), mentre il risultato netto è stato pari a 205 milioni, 6,5% dei ricavi (8,1% nel 2017), in flessione del 17,6% rispetto ai 249 milioni dello scorso anno.

Investimenti ammontano a 284 milioni destinati a crescere

Nel corso dell’esercizio 2018 il gruppo ha generato un importante flusso operativo di cassa pari a 365 milioni di euro. Gli investimenti del periodo ammontano a 284 milioni di euro e sono stati destinati ad accrescere, con oltre 150 progetti realizzati, la capacità attrattiva dei negozi, nonché a rafforzare la supply-chain e l’infrastruttura tecnologica.

Dividendo 2019 a 0,06 euro

La posizione finanziaria netta, al 31 dicembre 2018 era negativa per 309 milioni di euro, avendo distribuito nel corso dell’esercizio 198 milioni di euro di dividendi.
Il Cda ha deciso di proporre all’assemblea degli azionisti, convocata per il 30 aprile, la distribuzione di un dividendo di 0,06 euro per azione per il 2019, pari a un pay-out ratio del 75%.

Rinnovamento strategico si tradurrà in crescita di valore per gli azionisti

L’AD Patrizio Bertelli in concomitanza con la diffusione dei risultati ha così commentato: «Si apre una fase di rinnovamento strategico che intendiamo impostare nel rispetto della nostra storia, per costruire il futuro del gruppo».

«È ormai evidente come la trasformazione digitale abbia cambiato radicalmente la relazione con il consumatore, rendendolo più consapevole delle sue scelte di acquisto e come la comunicazione stia assumendo una rilevanza ancor più cruciale per raggiungere i clienti in modo efficace. Con questo obiettivo, continueremo a investire nelle tecnologie per offrire una brand experience sempre più immersiva e coinvolgente», ha affermato l’AD.

«Il rinnovamento strategico e la conseguente revisione organizzativa, da completarsi nei prossimi mesi, conferiranno all’azienda una struttura più dinamica e una rinnovata capacità di interpretare l’evoluzione culturale delle nuove generazioni, con le quali condividere l’identità dei nostri brand»

«I prossimi mesi ci vedranno impegnati nell’accelerazione di questo processo di rinnovamento e sono certo che tutte queste iniziative, fondamentali per il futuro del Gruppo, si tradurranno in crescita di valore per gli azionisti su un ampio orizzonte temporale», ha concluso l’AD.

Alessandra Cozzani, CFO del gruppo Prada, durante la conference call per la presentazione dei risultati 2018 ha aggiunto: «Siamo ragionevolmente ottimisti in merito alle trattative con le autorità italiane per l’adesione al Tax Patent Box e pensiamo di riuscire a chiudere nel secondo trimestre. L’’accordo, secondo le nostre stime interne, dovrebbe comportare un beneficio tra 80-90 milioni di euro».

Le azioni Prada, quotate al Hong Kong Stock Exchange, ieri hanno chiuso la seduta in flessione del 2,34% attestandosi a 25,00 dollari hongkonghesi.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Settore lusso

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.