Microsoft Edge, il nuovo browser di Windows 10. Funzioni e novità da Reading List a Cortana

Il nuovo browser Microsoft Edge vuole rivoluzionare il modo di fruire dei contenuti web attraverso nuove innovative funzioni: dall’assistente virtuale Cortana alla nuova modalità di lettura Reading List.

Il nuovo browser di Microsoft è pronto a sostituire Explorer: ecco Microsoft Edge, tutte le nuove funzioni e caratteristiche.

Microsoft Edge: nuove caratteristiche
Il nome in codice del nuovo browser Microsoft Edge era “Project Spartans”, per poi trasformarsi in “Edge” proprio a rappresentare il confine tra fruizione e creazione di contenuti del nuovo browser di Microsoft.

Microsoft Edge si colloca al top per quanto riguarda la velocità di rendering delle pagine e la compagnia è molto fiduciosa sull’innovazione e le nuove possibilità offerte al pubblico del web.

Il design del Microsoft Edge è semplice e minimalista ed è creato per offrire molte funzioni che cambieranno il modo di fruire di contenuti web non solo da desktop ma anche da tablet e surface.

Microsoft Edge: integrato con Cortana, il nuovo assistente virtuale di Windows 10
L’assistente virtuale dei Windows Phone sarà integrata all’interno di Windows Edge.
Durante ogni ricerca web, Cortana sarà in grado di darci ulteriori informazioni ed attivare funzioni contestuali.

Ad esempio, dopo aver ricercato un ristorante, Cortana potrebbe fornirci le indicazioni stradali per arrivarci e permetterci di chiamare per prenotare un tavolo.
Anche ricercando sul browser Microsoft Edge una città compariranno il meteo, l’elenco delle principali attrazioni e altre notizie utili.
L’idea è quella di guadagnare tempo ed offrire la maggior parte di informazioni disponibili.

Microsoft Edge e Reading List, un modo nuovo ed innovativo di fruire dei contenuti web
Un’altra interessante funzione di Edge permetterà di attivare una sorta di «modalità lettura» chiamata Reading List.

Grazie a questa funzione tutti i contenuti web appariranno nel browser privi di ogni elemento grafico o pubblicitario, presentando solo il testo per rendere la consultazione semplice ed agevole.

Su Edge, all’interno delle pagine web sarà possibile arricchire il tutto con annotazioni e disegni tracciati direttamente sullo schermo.

Ogni pagina potrà essere scarabocchiata a piacimento per poi essere condivisa con collaboratori o amici per gli scopi più disparati.
Ovviamente questa funzione è adeguata agli schermi touch e per chi ha una penna grafica, come i possessori di Surface.

In Windows 10 sarà presente assisteremo ad un passaggio da Explorer ad Edge ma senza un addio definitivo al vecchio browser Microsoft, che sarà comunque presente per questioni di compatibilità.

Microsoft è sulla buona strada per accaparrarsi un’ampia fetta di clientela che ama e cerca nuovi modi di utilizzare i propri dispositivi, vista anche l’ottima impressione del visore di Microsoft Hololens sul pubblico.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories