Lockdown più pesante a Londra: no a incontri con amici e spostamenti ridotti

Alle persone sarà vietato incontrarsi a casa e dovranno limitare i viaggi non essenziali. Alla mezzanotte di sabato a Londra scatta il lockdown di livello più alto

Lockdown più pesante a Londra: no a incontri con amici e spostamenti ridotti

Quando a Londra scatterà il livello 2 di allerta Covid, i suoi 9 milioni di abitanti non potranno più nemmeno vedersi a casa. Alla mezzanotte di sabato 17 ottobre nella capitale inglese e in altre zone del Paese entreranno in vigore nuove misure di lockdown più restrittive: al coprifuoco di pub e ristoranti si aggiungerà il divieto di riunirsi con gli amici nelle abitazioni private e nei luoghi al chiuso.

Sarà consentito uscire di casa, ma le persone saranno esortate a spostarsi il meno possibile e a viaggiare solo per stretta necessità, prendendo i mezzi non negli orari di punta. Pub, ristoranti e negozi chiuderanno alle 22.00 e ci si potrà incontrare all’esterno, ma in gruppi di non più di sei persone.

Covid, Londra si prepara a nuovo lockdown

Nel sistema a 3 livelli di allarmi locali per l’Inghilterra, Londra era stata classificata al livello 1 (allerta media). Tuttavia con l’aumento costante dei nuovi contagi la capitale verrà collocata al livello 2 di allerta, il che significa l’arrivo restrizioni per le famiglie che si riuniscono al chiuso.

Le nuove misure di lockdown a Londra dovrebbero entrare in vigore dalle 00.01 di sabato. Il sindaco Sadiq Khan ha avvertito i londinesi di prepararsi a un inverno difficile, e che la decisione di introdurre le nuove restrizioni si è basata sui pareri di esperti di salute pubblica e consulenti scientifici. “Nessuno vuole più restrizioni”, ha detto, “ma sono necessarie per proteggere le vite dei londinesi”.

Il segretario alla Salute Matt Hancock ha comunicato che questa settimana il tasso medio di casi Covid-19 a Londra si attesa a 97 per 100.000 abitanti, in forte aumento.

Lockdown Londra: quali misure in arrivo


Le restrizioni potrebbero andare dal divieto di avere contatti con persone esterne al proprio nucleo familiare e coprifuochi più severi per pub, ristoranti e altri luoghi della movida. Potrebbero anche essere presa in considerazione una nuova stretta sull’uso obbligatorio della mascherina. La regola del 6 continuerà a essere applicata nei luoghi all’aperto e nei giardini privati.

Meglio salvare vite o l’economia?

Il sindaco di Londra ha aggiunto di aver chiarito con il governo che sarà necessario un maggiore sostegno finanziario per le imprese e i lavoratori dei servizi pubblici di Londra se si dovranno affrontare nuovi blocchi. Ma ha anche spiegato la decisione di mettere una stretta alla socialità e alle attività per evitare una catastrofica seconda ondata.

“A Londra abbiamo vissuto il peggio del Covid in primavera, sono morte migliaia di persone e l’economia ci ha rimesso. Non possiamo permetterci che il governo tardi ad agire di nuovo. La presunta scelta tra il salvare l’economia e salvare vite umane tra restrizioni e libertà è completamente falsa, perché più tardi prenderemo misure necessarie per rallentare la diffusione del virus più pesanti e durature dovranno essere poi queste restrizioni”.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories