Le AirPods 2 ti diranno se hai la febbre

Le nuove AirPods saranno in grado di rilevare la frequenza cardiaca e la temperatura corporea: potremo misurare la febbre grazie ad Apple? Ecco tutti i dettagli.

Le AirPods 2 ti diranno se hai la febbre

Apple è a lavoro sulle nuove AirPods, i celebri auricolari wireless arriveranno tra qualche anno e saranno anche in grado di dirti se hai la febbre.

Grazie ai dettagli emersi da un brevetto arrivato online, e depositato dai vertici di Cupertino circa un anno fa, scopriamo che le prossime AirPods 2 saranno dotate di speciali sensori biometrici in grado di rilevare la temperatura corporea e la frequenza cardiaca di chi le indosserà.

Fantascienza? Non proprio: le nuove funzionalità sembrano la diretta continuazione del già battuto percorso di Apple in termini di salute e sicurezza. Attraverso specifiche sempre più precise e dettagliate, gli utenti potranno avere sempre a portata di smartphone un tracciato completo sulle loro condizioni fisiche, portando avanti quanto già fatto da Apple Watch (anche con l’ultimo modello Series 4, in grado di effettuare un elettrocardiogramma completo e affidabile).

Leggi anche Cuffie wireless: le 5 migliori alternative economiche a Apple AirPods

AirPods 2: nuovo design, frequenza cardiaca e temperatura

Certo, parlando di brevetti è sempre opportuno prendere le informazioni con le pinze: moltissime volte infatti i progetti depositati dalle grandi aziende risultano diversi o non congrui al risultato finale, ma le intenzioni di Apple in materia sembrano decisamente più fondate.

Il prototipo delle AirPods 2 depositato da Apple

L’intenzione di Cupertino, stando ai primi rumor, è quella di offrire con le AirPods 2 i migliori auricolari senza fili disponibili sul mercato. E per farlo si ripensa totalmente anche il design, tanto criticato da molti utenti a seguito di alcuni problemi di adattamento delle cuffiette al diverso tipo di orecchio: diversi acquirenti avevano bollato gli auricolari come scomodi a causa dell’impossibilità di tenerli perfettamente in equilibrio una volta indossati, oppure testimoniando alcune lesioni una volta inserite saldamente all’interno del padiglione auricolare.

Un bel inconveniente, se pensiamo al prezzo di partenza di 160 euro. Per le AirPods 2 Apple sembra su tutt’altra strada, tenendo conto degli errori passati: il nuovo design permetterà alle cuffiette di diventare intercambiabili e universali, proprio grazie ai sensori biometrici presenti (in grado di determinare e modificare il funzionamento degli stessi in base all’orecchio e alla posizione con cui è stato inserito l’auricolare).

Sempre all’interno di tale prototipo, i sensori presenti sarebbero progettati per essere perfettamente schiacciati contro la parete auricolare, in modo da eseguire un attento monitoraggio delle pulsazioni e delle frequenza cardiaca, oltre a rilevare la temperatura corporea in tempo reale (rilevano, al momento opportuno, anche la presenza della febbre).

Il popolare analista Ming-Ching Kuo prevede il debutto delle nuove AirPods 2 per il 2020, con una riprogettazione completa e una migliorata riduzione del rumore esterno e l’impermeabilità. C’è ancora tempo quindi per mandare in pensione il vecchio e affidabile termometro.

Iscriviti alla newsletter "Tech" per ricevere le news su Apple

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.