Festini con minorenni a base di coca e sesso: ai domiciliari ex candidato della Lega

A Bologna sei persone, tra cui Luca Cavazza candidato della Lega alle ultime regionali, sono indagate con l’accusa di aver organizzato dei festini a base di sesso e droga con ragazze minorenni: la denuncia è partita dalla madre di una diciassettenne che ha visto alcuni video sul cellulare della figlia.

Festini con minorenni a base di coca e sesso: ai domiciliari ex candidato della Lega

La chiamavano “villa inferno” e secondo gli inquirenti era il luogo dove, da ottobre 2019 fino a questa primavera, si sono svolti dei festini a base di sesso e cocaina alla presenza anche di alcune ragazze minorenni.

Sei sono le persone indagate a Bologna, tutti conosciuti professionisti del luogo, accusati di induzione e sfruttamento della prostituzione minorile, atti sessuali con minore e cessione di cocaina aggravata dalla minore età della vittima.

A finire ai domiciliari è anche Luca Cavazza, ventisettenne agente di commercio che alle elezioni regionali in Emilia Romagna di gennaio è stato candidato tra le fila della Lega nella coalizione che ha sostenuto la corsa di Lucia Borgonzoni.

Per Davide Bacci, imprenditore di 48 anni proprietario della villa dove si svolgevano i festini, si sono invece aperte le porte del carcere a seguito dell’indagine portata avanti dai Carabinieri.

Tutto è nato dalla denuncia di una mamma, che avrebbe visto sul cellulare della figlia all’epoca diciassettenne dei video dove la ragazza faceva sesso con alcuni uomini. Filmati questi che sarebbero girati anche nelle chat tra i vari indagati.

La ragazza poi avrebbe confermato ai Carabinieri quello che avveniva nella villa, dove avrebbe avuto rapporti sessuali con i presenti in cambio di cocaina confermando la presenza anche di una sua coetanea.

Gli inquirenti adesso stanno cercando di capire se fossero anche altre le ragazze coinvolte nei festini, mentre sul web implacabile sta circolando un vecchio post di Cavazza dove il leghista, in merito alla vicenda di Bibbiano, scriveva sui social “giù le mani dai bambini”.

Argomenti:

Lega Reato

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories