Iran: aereo ucraino con 170 passeggeri si schianta, è attacco mirato?

Incidente aereo in Iran: un Boeing-737 ucraino con più di 170 persone a bordo provenienti da diversi paesi si è schiantato al suolo. C’entrano gli attacchi missilistici?

Iran: aereo ucraino con 170 passeggeri si schianta, è attacco mirato?

Incidente aereo in Iran: un Boeing-737 con oltre 170 persone a bordo, tra passeggeri ed equipaggio, è precipitato dopo il decollo dall’aeroporto di Teheran. Non ci sono superstiti.

In una notte cruciale per la crisi tra Stati Uniti e Iran, agli attacchi missilistici contro le basi USA in Iraq si aggiunge anche il disastro aereo. Le autorità hanno fatto sapere che si è trattato di un guasto tecnico, il che escluderebbe la pista dell’attentato terroristico o di un attacco mirato.

Crisi Iran-USA, disastro aereo ucraino: oltre 170 vittime

Il volo Ukraine International Airlines PS752 Teheran-Kiev si è schiantato al suolo subito dopo il decollo dall’aeroporto iraniano di Imam Khomeini alle 6.12 ora locale. L’ambasciata ucraina a Teheran ha detto che a causare l’incidente è stato un guasto al motore, e che non vi sono legami con la crisi internazionale che secondo molti potrebbe sfociare nella Terza guerra mondiale.

Dalle indagini preliminari, l’aereo sarebbe precipitato a causa di un problema tecnico e si esclude la pista dell’attacco terroristico, affermano le autorità.

Tra le vittime (168 passeggeri e 9 membri della crew) del disastro aereo ci sono 82 iraniani, 63 canadesi, 11 ucraini compreso tutto l’equipaggio, 10 svedesi, 4 afgani, 3 inglesi e 3 tedeschi.

L’analista della sicurezza aerea Todd Curtis ha dichiarato alla BBC che l’aereo era stato fabbricato nel 2016 e consegnato nuovo alla compagnia aerea.
Il velivolo è stato rinvenuto in condizioni di pesante frammentazione, il che significa che c’è stato un forte impatto sul suolo o è successo qualcosa nel cielo, ha detto.

In apparenza l’aereo era in buone condizioni e non c’erano problemi in sospeso con autorità europee o americane, quindi non vi è nulla che indichi una causa particolare dell’incidente. Curtis ha detto che le autorità iraniane, ucraine, statunitensi e francesi sarebbero state coinvolte nell’inchiesta a non è chiaro come lavoreranno insieme viste le forti tensioni tra Iran e USA. Secondo l’esperto non si può scartare la possibilità che una collisione a mezz’aria o altro possa essere stata la causa del crollo.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

SONDAGGIO