Concorso scuola 2015-2016, ultime novità: prove, tempi e distribuzione posti

Rosaria Vincelli

2 Dicembre 2015 - 19:17

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Ancora attesa per il concorso scuola 2015-2016. Ecco le ultime novità sulle prove (scritte e orali), i tempi previsti per l’iter e la distribuzione dei posti a concorso.

Il bando per il concorso scuola 2015-2016 fatica ad arrivare, ma già trapelano indiscrezioni circa le prove che i candidati dovranno sostenere e la suddivisione dei posti messi a disposizione.

La pubblicazione del bando era prevista per fine novembre, ma si attende la riforma delle classi di concorso che dovrà essere approvata dal Governo e che apporterà numerose modifiche al mondo della scuola.
Per ora ecco tutte le ultime novità.

Concorso scuola 2015-2016: prove e tempi

Nonostante non si abbiano ancora i dettagli del bando per il concorso scuola, diverse informazioni sono già state date relativamente alle prove che gli aspiranti insegnanti dovranno sostenere.

Il concorso si svilupperà, poi, in tre fasi:

  • prova preselettiva;
  • prova scritta;
  • prova orale.

Per la prova preselettiva sono previste 60 domane a risposta multipla finalizzate ad individuare le capacità logiche e di comprensione di un testo, oltre che le competenze digitali e di lingua inglese, a cui quest’anno è attribuita grande rilevanza.
La prova preselettiva resta, però, solo per il bando di concorso che riguarda la scuola primaria e dell’infanzia, vengono esonerati coloro che concorrono per la scuola secondaria di primo e secondo grado e per il sostegno.

La prova scritta, che si svolgerà a computer, consiste in 28 domande suddivise in quesiti che richiedono una risposta aperta ed altre a risposta multipla, di cui alcune in lingua inglese.

Probabilmente al docente ITP (docente tecnico-pratico) sarà riservata un’ulteriore prova di tipo pratico.

La prova orale, poi, consiste in una lezione simulata sul modello del del concorso 2012 ed il restante tempo sarà impiegato per spiegare le scelte didattiche rilevate nella prova simulata.
La prova orale dovrebbe durare mediamente 45 minuti.

Tempi
Si prevede la pubblicazione dei tre bandi (primaria e infanzia, secondaria di primo e secondo grado, sostegno) per il concorso insegnanti solo dopo la riforma delle classi di concorso che attende l’approvazione del Governo.

Per poter permettere agli insegnanti di essere assunti per settembre 2016, indicativamente, il test preselettivo (per scuola primaria e dell’infanzia) dovrà svolgersi entro primavera, la prova scritta entro giugno ed entro agosto quella orale.

Concorso scuola 2015-2016: distribuzione posti

Senza l’uscita del bando non si può avere ancora nessuna certezza e d’altronde non è nemmeno sicuro che la ripartizione dei posti sia inclusa nel bando per il concorso scuola.

L’idea che prevale è sempre la medesima: un maggior numero di posti disponibili nelle regioni settentrionali ed una minima parte in quelle meridionali.

E’ vero però che il Miur stesso ha dichiarato

Va ricordato che nel 2016/2017 cambierà la geografia dei posti vacanti e disponibili poiché molti di questi potranno essere occupati dal personale già di ruolo nel 2014/2015 a seguito del piano straordinario di mobilità previsto dal comma 108 della legge 107/2015.

Non resta che attendere la pubblicazione del bando per il concorso scuola per poter avere un quadro completo e tracciare un bilancio di quello che sarà il futuro della scuola italiana, almeno per il prossimo biennio.

Argomenti

# MIUR

Iscriviti alla newsletter

Money Stories