Concorsi pubblici: più di 500mila assunzioni, ma slitta il bando INPS

I concorsi pubblici porteranno a più di 500mila assunzioni, ma il bando INPS previsto per novembre è slittato e ancora non si hanno notizie in merito. Vediamo intanto quali sono i bandi attivi, scaduti e futuri per il maxi turn over nella Pubblica Amministrazione.

Concorsi pubblici: più di 500mila assunzioni, ma slitta il bando INPS

I concorsi pubblici di questo 2019 porteranno a più di 500mila assunzioni, ma slitta il bando dell’INPS.

1.869 assunzioni per l’Istituto di previdenza il cui bando era previsto per novembre, ma del quale ancora non vi è traccia. Quanto bisognerà ancora attendere?

Al momento non si hanno molte notizie al riguardo, ma non bisogna temere perché sono moltissimi i bandi di concorso attivi per i quali si può ancora mandare la candidatura.

All’attivo vi sono i concorsi nelle Forze armate, ma anche il concorso appena bandito dalla Regione Campania per reclutare personale da inserire nei Centri per l’Impiego.

Ancora si attendono i due concorsi della scuola e quello per reclutare personale presso l’Agenzia delle Entrate. Senza contare le prove di selezione che si stanno tenendo per i concorsi presso diversi ministeri, dal Mibact al ministero della Giustizia, i cui bandi sono già scaduti.

Un gigantesco turn over nella Pubblica Amministrazione previsto dal Decreto Concretezza dell’ex ministra PA Giulia Bongiorno. A questo si affiancano anche i numerosi pensionamenti anticipati con Quota 100. Vediamo allora quali sono i bandi per i concorsi pubblici attivi, quali quelli scaduti e quelli che attendono ancora di essere pubblicati per il 2020.

Concorso Guardia di Finanza per 33 allievi e concorso Polizia di Stato

Uno degli ultimi bandi pubblicati è quello per il reclutamento di 33 allievi della Guardia di Finanza. Il bando è uscito il Gazzetta Ufficiale e scadrà alle ore 12.00 del 23 dicembre. L’obiettivo è quello di selezionare tecnici del soccorso alpino. Per maggiori informazioni su bando, posti, requisiti e come candidarsi rimandiamo a una guida di Money.it.

Sempre nell’ambito delle Forze Armate, risale a venerdì 6 dicembre la pubblicazione del bando locale per la selezione di 138 agenti della Polizia in l’Emilia Romagna. Per inviare la domanda c’è tempo fino al 20 gennaio 2020. Rimandiamo a un articolo in merito per tutte le informazioni sul bando.

Concorso Forze Armate per 7.000 militari

Tra i bandi in Gazzetta Ufficiale c’è anche quello per il maxi reclutamento di 7.000 militari. Uscito il 15 novembre il bando prevede l’inserimento nel 2020 di militari nel ruolo di volontari in ferma prefissata per un anno.

Possono partecipare alle selezioni tutti quei giovani maggiorenni che desiderano intraprendere una carriera nell’Esercito e che siano in possesso della licenza media. Le domande di partecipazione al primo blocco devono essere inviate entro il 18 dicembre 2019. Qui la guida per il concorso Forze Armate per avere maggiori informazioni e dettagli sul bando.

Concorso Aeronautica 800 VFP1

Tra gli altri concorsi pubblici sempre nelle Forze armate, vi è il concorso dell’aeronautica per 800 volontari in ferma prefissata nell’Aeronautica militare. Il reclutamento è previsto anche i questo caso per i giovani che abbiano tra i 18 e i 25 anni e che siano in possesso della licenza media.

L’inserimento è previsto in due fasi e per l’invio della domanda tramite una procedura online sul portale del ministero della Difesa i termini sono scaduti lo scorso 20 novembre. Intanto i ruoli dei volontari che verranno selezionati sono per 770 ordinari e 30 incursori.

Per avere maggiori informazioni sul concorso, il bando e i dettagli rimandiamo alla guida per il concorso Aeronautica di Money.it.

Concorso carabinieri per 626 allievi marescialli

Ancora nell’ambito dei concorsi pubblici per le Forze armate è uscito anche il bando per 626 allievi marescialli nell’Arma dei Carabinieri scaduto il 10 novembre. Un concorso aperto sia a civili, sia a persone già interne all’Arma e che lavorano nell’ambito militare. Per avere informazioni sulle prove d’esame e accedere al bando rimandiamo alla guida per il concorso allievi marescialli di Money.it.

Concorso per 53 Ufficiali della Marina Militare

Concludiamo la carrellata dei concorsi pubblici nelle Forze Armate con uno degli ultimissimi bandi pubblicati dal ministero della Difesa, quello per il reclutamento di 53 Ufficiali della Marina Militare.

Un concorso per l’avanzamento di carriera interno per il quale si può inviare la domanda di partecipazione ancora per qualche giorno, fino al 12 dicembre 2019. Qui la guida completa per il concorso della Marina Militare.

Un concorso che arriva dopo il bando pubblicato per il reclutamento di 2.200 volontari VFP1 per coloro che desiderano entrare in Marina Militare e per i quali, per la prima fase di selezione, la domanda scade il 5 febbraio 2020.

Concorso Ministero del Lavoro-INAIL per 1514 posti

Tra i concorsi pubblici che riguardano i ministeri quello che porta con sé molte assunzioni, essendo stato bandito per 1514 posti, è quello del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.

I termini per inviare la domanda sono scaduti l’11 ottobre, ma la prova preselettiva, come ha informato Formez PA, sarà svolta in un periodo che va dall’11 novembre 2019 al 31 gennaio 2020, ma le date non sono ancora disponibili.

I posti presso il ministero del Lavoro sono 691 i posti per il profilo di Ispettore del lavoro, mentre gli altri 823 riguardano il profilo amministrativo/funzionario. Il concorso riguarda anche l’INL (Ispettorato nazionale del lavoro) e l’INAIL (Istituto nazionale per l’assicurazione contro infortuni sul lavoro).

Per i 1514 posti sono pervenute 104.780 domande, di cui 33.592 da parte di uomini e 71.188 da donne. Un numero davvero notevole che prevede lo svolgimento della preselettiva da tenersi in 5 giorni lavorativi.

A seguito della preselettiva sono previste una prova scritta e una orale. Il concorso è riservato a soli laureati. Per maggiori dettagli rimandiamo all’articolo di Money.it sul concorso per il ministero del Lavoro INAIL.

Concorso Mibac vigilanti nei musei per 1052 posti

Sempre tra i concorsi pubblici scaduti e per i quali si aspettano le date della prova preselettiva vi è quello per 1052 posti di Assistente alla fruizione, accoglienza e vigilanza del Mibac-Ministero per i beni e le attività culturali.

Il bando di concorso è scaduto lo scorso 23 settembre e le domande pervenute, come ha informato Formez PA, sono state moltissime. Il concorso è riservato a chi possiede un diploma di scuola secondaria superiore, ma ovviamente hanno inviato la domanda anche moltissimi laureati.

209.729 sono le domande pervenute e questo vuol dire che solo un candidato ogni 200 riuscirà a ottenere l’ambito posto. Anche in questo caso le preselettive si svolgeranno in un periodo che va da novembre a gennaio, ma ancora non si hanno informazioni specifiche in merito.

Si sa solo che la prova preselettiva cui seguiranno la scritta e l’orale, si svolgerà in 18 sessioni distribuite in 9 giorni lavorativi. Per sapere come prepararsi alle prove e quali manuali scegliere, in attesa delle date, rimandiamo alla guida di Money.it.

Concorso ministero dell’Ambiente per 251 posti

Anche il ministero dell’Ambiente rientra nella carrellata di concorsi pubblici ministeriali di quest’anno con i 251 posti nel bando scaduto lo scorso 23 settembre.

I vincitori del concorso verranno inquadrati nell’area III, posizione economica F1, con contratto a tempo indeterminato e prenderanno servizio presso la sede unica romana del Ministero dell’ambiente.

Anche per questo concorso è prevista una prova preselettiva alla quale parteciperanno i moltissimi candidati che hanno presentato la domanda e che si terrà nei giorni 18 e 19 dicembre 2019, presso la Nuova Fiera di Roma.

Per questo concorso sono pervenute, fa sapere Formez Pa, 28.655 domande presentate su un totale di 26.811 candidati (ciascuno poteva candidarsi a più profili). Un vero e proprio assalto ai concorsi pubblici stando ai primi dati visti finora. Maggiori informazioni sulle prove si possono trovare in questo articolo di Money.it sul concorso per il ministero dell’Ambiente.

Concorso Giustizia per funzionari giudiziari: graduatoria preselettive

Tra i concorsi pubblici dei vari ministeri, quello del ministero della Giustizia, per il quale la fase preselettiva si è conclusa il 18 novembre presso la Nuova Fiera di Roma, prevede l’assunzione di 2.329 unità di personale non dirigenziale a tempo indeterminato per il profilo di Funzionario da inquadrare nell’Area funzionale terza, Fascia economica F1.

Le domande pervenute sono state 115.769. Questo concorso è solo uno dei primi in ambito giudiziario, infatti il piano assunzioni voluto da Bonafede prevede il posizionamento di 8.747 unità totali per l’amministrazione giudiziaria, 503 unità totali per l’amministrazione penitenziaria e 327 per quella minorile.

La graduatoria delle prove preselettive, con esito provvisorio, è stata pubblicata sul sito di Formez PA alla pagina «Concorsi e riqualificazione PA».

Sono 33.317 i candidati che hanno partecipato alla fase preliminare del concorso.

Sempre nell’ambito giudiziario poi è previsto un altro dei tantissimi concorsi pubblici per 616 operatori giudiziari (inquadrati nell’area II, fascia economica F1) da assumere con contratto a tempo indeterminato e orario di lavoro full-time, iscritti ai centri per l’impiego e che abbiano almeno la licenza di terza media. Per questo concorso, dopo il bando nazionale ormai scaduto, sono stati già pubblicati i primi bandi regionali che danno il via alle selezioni.

Concorso scuola, bandi straordinario e ordinario attesi per fine anno

Intanto tra i concorsi pubblici più attesi per giovani laureati e precari sono i due concorsi per la scuola secondaria ordinario e straordinario.

Il 31 ottobre 2019 è arrivata la firma del presidente della Repubblica Mattarella al decreto che però è ancora in bozza e attende l’approvazione del parlamento e la sua entrata in vigore che si spera avvenga entro la fine di questo 2019.

I due concorsi sono volti all’assunzione, che si prevede arriverà a partire dall’anno scolastico 2021-2022, di quasi 50mila docenti (24mila posti per ciascun concorso) su posti comuni e di sostegno.

Uno dei concorsi pubblici più attesi, ma anche tra i più necessari, in vista dei moltissimi pensionamenti avvenuti con Quota 100 nel mondo della scuola. Insieme a questo nel Decreto, ancora in discussione, è previsto il concorso per insegnanti di religione cattolica.

Non si sa ancora molto sulle date di uscita del bando, ma sul concorso scuola 2020 già si ha un’idea su chi può partecipare, in quanto il Miur ha confermato quali dovranno essere i requisiti per accedere alla selezione.

Concorso Aci: scaduto il 5 dicembre il bando per 305 assunzioni

Tra i concorsi pubblici c’è il concorso Aci (Automobile club d’Italia) per l’assunzione a contratto a tempo indeterminato di 305 persone tra laureati e diplomati.

I posti del bando sono infatti divisi per due diverse posizioni: 242 in posizione amministrativa per laureati e 63 per diplomati.

Il bando, pubblicato il 5 novembre, è scaduto il 5 dicembre. Rimandiamo a una guida dettagliata per il Concorso Aci di Money.it per sapere quali sono le prove di selezione.

Concorso Centri per l’Impiego in Campania e al comune di Milano

Dal nazionale andiamo a dare uno sguardo ai concorsi pubblici a livello regionale e locale. Se dall’11 novembre sono disponibili per il concorso alla Regione Campania i risultati online, recente è la pubblicazione del bando sul bollettino ufficiale, per inserire personale nei Centri per l’Impiego regionali. Saranno selezionati, ancora non è prevista la data di scadenza per inviare la domanda, 641 addetti per guidare le persone nel mercato del lavoro.

Rimandiamo a una guida di Money.it sul bando di concorso per i Centri per l’impiego.

Da poco è scaduto il bando per diplomati del comune di Milano. Il comune prevede l’assunzione a tempo indeterminato di 201 istruttori dei servizi amministrativi contabili. Le prove si sono svolte il 5 e 6 dicembre 2019.

Concorsi pubblici Cnr e università, Senato e stage al Parlamento europeo

Intanto tra i tanti concorsi pubblici in corso o in arrivo, buone notizie giungono anche dal mondo dell’Università e della ricerca. Sulla Gazzetta Ufficiale il 12 novembre è stato pubblicato un bando del Cnr (Consiglio Nzionale delle Ricerche) per una borsa di studio per laureati nel campo delle biotecnologie e per l’assunzione di un tecnologo a tempo indeterminato.

L’università Bocconi e la Statale di Firenze cercano professori: la prima un professore ordinario, la seconda 4 docenti di prima fascia. La statale di Milano assume invece un ricercatore a tempo determinato.

Tra gli altri concorsi pubblici è scaduto l’8 novembre quello per 60 Coadiutori del Senato a tempo indeterminato riservato a diplomati. Per gli studenti invece c’è il bando per stage di 1.200 euro al mese presso il Parlamento europeo con tirocini Schuman per il quale ci si può candidare fino al 30 novembre 2019. Rimandiamo alla guida su come candidarsi di Money.it.

In arrivo i concorsi pubblici di INPS e Agenzia delle Entrate

I bandi in arrivo e attesissimi quelli per i concorsi pubblici di INPS e Agenzia delle Entrate. Per il concorso INPS, per il quale ancora si attende il bando di concorso, sono previste almeno 1869 assunzioni, nell’ambito del piano 2019/2020 dell’Istituto di previdenza.

In questi giorni è stato anche annunciato il bando per i nuovi concorsi pubblici presso l’Agenzia delle Entrate per l’assunzione di 2.600 candidati, tra cui 2.300 impiegati e 300 dirigenti.

Per avere qualche informazione aggiuntiva sui requisiti richiesti e prime indiscrezioni sui due bandi pubblici rimandiamo agli articoli di Money.it sul concorso INPS e sui concorsi dell’Agenzia delle Entrate.

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Concorsi pubblici

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.